"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3

In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "cristiano"? Game Community intende fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

Cerca

Recensioni di videogiochi Sparatutto in terza persona

 

Piattaforme: PC, PS3, Xbox 360

Sviluppatore: High Moon Studios

Genere: Sparatutto in terza persona

Data di uscita: 22 Giugno 2010

Modalità: Single player, multiplayer

Supporto per il controller: Sì

Transformers: War for Cybertron si propone di fare ciò che pochi giochi Transformers hanno fatto: essere un buon gioco. Meglio di buono, in effetti. Ha lo scopo di essere grande. A differenza di altri titoli precedenti, questa iterazione del franchise è stata sviluppata da veri appassionati del materiale di partenza, con rispetto, attenzione ed impegno, per fornire un prodotto di qualità.

 

Piattaforme: PC, Xbox One

Sviluppatore: Clapfoot

Genere: Sparatutto in terza persona, strategia

Data di uscita: 3 Febbraio 2016

Modalità: Single player, multiplayer, coop

Supporto per il controller: Sì

Anche se può essere spesso frustrante per la sua tipologia di gioco, Fortified si rivolge a coloro che amano lavorare insieme ai loro amici. Se sei un giocatore che vuole giocare da solo, tuttavia, ti consigliamo di non fare caso a questo aspetto, dal momento che questo titolo può essere giocato anche dai lupi solitari, ma con parecchie riserve. Nonostante il passare del tempo, la fantascienza classica degli anni '50 non ha mai perso il suo fascino. Ancore oggi, le sue storie di invasioni aliene, mostri ed altre offerte a basso budget continuano a divertire.

 

Piattaforme: PC, PS4, Xbox One

Sviluppatore: Bethesda Game Studios

Genere: Azione, gioco di ruolo

Data di uscita: 10 Novembre 2015

Modalità: Single player

Supporto per il controller: Sì

Nel tardo 20° secolo, la gente sperava che il nuovo millennio avrebbe inaugurato un'epoca di promesse: automobili hoverboard e volanti, robot personali e simili. Quel futuro, quello che tutti prevedevano, non si sarebbe realizzato. Non nel modo in cui si pensava, in ogni caso. Sì, vivere nel 2015 ha i suoi vantaggi. Siamo in grado di tenere dei computer nelle nostre tasche, e siamo in grado di comunicare con persone in tutto il modo con facilità. Tuttavia, ogni avanzamento nel mondo reale porta con sé un tocco di delusione. La tecnologia futuristica avrebbe dovuto essere il nostro destino, invece abbiamo ottenuto l'iPhone e Instagram. Questo è tutto?

 

Piattaforme: PC, PS4, Xbox One

Sviluppatore: Rebellion

Genere: Sparatutto in terza persona

Data di uscita: 6 Marzo 2015

Modalità: Single player - Co-op

Supporto per il controller: Sì

Fermatemi se non avete sentito una cosa del genere: un gioco di sopravvivenza e zombie focalizzato su un massimo di quattro giocatori in co-op. Yep. Che dire di uno con telecamere di sicurezza, percorsi alternativi lungo quello principale ed occasionali zombie brutali, davvero difficili da abbattere da coloro che lavorano insieme per eliminarli? Sì di nuovo?

 

Piattaforma: PC

Sviluppatore: Uppercut Games Pty Ltd

Genere: Sparatutto in terza persona basato sulle coperture

Data di uscita: 5 Giugno 2014

Modalità: Single player

Supporto per il controller: Sì

L'aspetto più importante di EPOCH, gioco per PC sviluppato da Uppercut Games, è il gameplay, almeno ai fini di un'analisi obiettiva, senza contare che la trama è molto semplice. Partiamo dunque dal gameplay. EPOCH è uno sparatutto in terza persona basato sulle coperture. Ogni livello, almeno per quanto riguarda la campagna principale, è costituito da più fasi, in cui si devono affrontare e, possibilmente, eliminare ondate di robot impazziti, gli Omegatronik.

 

Piattaforme: PC, PS3, PS4, Xbox 360, Xbox One

Sviluppatore: PopCap Games

Genere: Sparatutto in terza persona

Data di uscita: 19 agosto 2014

Modalità: Multiplayer

Supporto per il controller: Sì

I fiori e i mangiatori di carne sono arrivati di nuovo, ma questa volta il pacchetto è più interessante. La serie in stile difesa della torre dello sviluppatore PopCap Games, Plants vs Zombies, è abbastanza nota nella comunità di gioco per le versioni PC, smartphone e tutto il resto.L'obiettivo del gioco è quello di piantare il maggior numero possibile di fiori, mettendoli strategicamente in posizioni vantaggiose per completare l'annientamento degli zombie.

 

Piattaforme: PC, PS3, PS4, Xbox 360 e Xbox One

Sviluppatore: Rebellion Developments

Genere: Sparatutto in terza persona

Data di uscita: 27 giugno 2014

Modalità: Single e multiplayer

Supporto per il controller: Sì

Ogni volta che non stavo caricando un colpo, svuotando i polmoni, per sparare un affilato proiettile di metallo attraverso il duro cranio di un ignaro soldato nemico, ero piuttosto frustrato con Sniper Elite III. Non perchè le meccaniche di gioco siano mal realizzate od i livelli non ben strutturati, come altri elementi sussidiari di questo sparatutto in terza persona che, per la maggior parte, sono funzionali. Tuttavia, ogni azione che ha per scopo quello di tirare il grilletto, pare più un lavoro di routine che una configurazione interessante per il colpo perfetto. C'è una soddisfazione innegabile che deriva dalle impressionanti uccisioni in slow-motion che abbondano in Sniper Elite 3, ma le missioni tendono a privilegiare i silenziosi atterramenti furtivi, piuttosto che i grotteschi colpi alla testa.

 

Piattaforma: PC

Sviluppatore: Tragnarion Studios

Genere: Sparatutto in terza persona

Data di rilascio: 2 aprile 2014

Modalità: Single e multiplayer

Supporto per il controller: Sì

Cercare un nuovo gioco è un po' simile a pescare. A volte si cattura un gustoso salmone con grandi pinne e e spelendido da guardare. Altre volte si può prendere un piccolo pesce, ma bello, con tanti colori ed un qualcosa di eccentrico che ti spinge a metterlo su una parete. Poi ci sono i pesci marroni; un zoologo vi direbbe che sono tutte speci diverse, ma è difficile notare le differenze. Abbiamo così Gears of War, rivestito del suddetto colore, il grigio marrone di Call of Duty e la follia di cui si addobba Scourge: Outbreak.

 

Piattaforme: PC, PS3, Xbox 360 e Wii U

Sviluppatore: Ubisoft

Genere: Sparatutto in terza persona

Data di uscita: 22 agosto 2013

Modalità di gioco: Single e Multiplayer

Supporto per il controller: Sì

Splinter Cell: Conviction diede, a mio parere, una forte spinta in una nuova direzione alla serie Splinter Cell, tuttavia parecchi appassionati di questo franchise, non furono soddisfatti per i cambiamenti portati dallo sviluppatore Ubisoft. Non bisogna quindi stupirsi che l'ultimo gioco di questa serie, Splinter Cell: Blacklist, abbia adottato il classico trucco di utilizzare ciò che è vecchio per sembrare nuovo, guidando le avventure di Sam Fisher verso le vecchie radici "stealth", ossia "furtive". Ad ogni modo Ubisoft, con questo titolo, non ha abbandonato del tutto le meccaniche di Convicyion, cercando un compromesso fra l'antico ed il moderno. Il risultato è fondamentalmente un gioco piuttosto divertente, anche se un po' insicuro di se stesso.

 

Piattaforme: PS4 e Xbox One

Sviluppatore: Crystal Dynamics

Genere: Sparatutto in terza persona

Data di uscita: 31 gennaio 2014

Modalità di gioco: Single Player

Supporto per il controller: Sì

Esaminare antichi reperti è solo una piccola parte del lavoro di un archeologo. Certo, una conoscenza approfondita delle antiche civiltà è importante, ma molto meno della padronanza di un arco mortale o la capacità di recuperare in fretta le forze dopo una lotta sanguinosa. L'eccitazione sprona l'azione di un archeologo avventuroso, non importa quanto sia riluttante a portare con sé delle armi, e tutto questo stile di vita si può vedere attraverso gli occhi in continuo movimento di Lara Croft. La sua vita è spargimento di sangue e miseria, forza condita con il dolore, e quando lei supera ogni sconfitta schiacciante, viene a sapere che tipo di persona è veramente. Tali sforzi sono talmente fantastici che la sua storia di crescita emotiva è spesso messa in ombra da eventi selvaggiamente irrealistici, ma la bellezza dell'isola è così travolgente, e l'esplorazione così attentamente progettata, che si rimane colpiti dall'incredibile viaggio di Lara Croft.

Questo sito utilizza i cookie per il suo funzionamento.

Acconsento all'utilizzo dei cookie.

OK