"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3

In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "cristiano"? Game Community intende fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

Cerca

 

Piattaforma: PC

Sviluppatore: Keen Software House

Genere: Simulazione

Data di uscita: 23 ottobre 2013

Modalità: Single player e Multiplayer

Supporto per il controller: No

Un gioco dalle altissime potenzialità, un survival ambientato nel luogo piu ostile all'uomo, lo spazio !!. In Space Engineers si puo dar sfogo all'ingegno e alla creatività per dar vita ad innumerevoli creazioni pienamente funzionanti e interattive.

Potrete creare stazioni spaziali, navicelle da guerra, da trasporto, mech, robots, postazioni difensive e quant'altro vi sfiori la mente, dalla più piccola alla più grande, tutto tramite un complesso sistema di crafting basato sulla ricerca di risorse minerarie disseminate nello spazio all'interno di giganteschi asteroidi. Ogni oggetto potrà essere creato, sezionato o distrutto tramite specifici strumenti ed ogni singolo oggetto avrà bisogno di vari componenti per essere creato. Sarà fondamentale trovare le risorse opportune al più presto per costruirsi un rifugio sicuro, poichè la sopravvivenza è il punto cardine del titolo, infatti dovrete stare attenti a vari fattori che se trascurati vi porteranno ad una prematura morte, ad esempio la scarsità di ossigeno all'interno della vostra tuta, oppure l'esaurimento dell'uranio all'interno del reattore della vostra navicella spaziale ma anche eventuali players ostili.

 

 

Space Engineer offre due tipologie di modalità di gioco, creative e survival, in creative potrete creare ciò che vorrete senza dover cercare alcuna risorsa e i parametri vitali saranno disattivati come i danni fisici. Nella modalità survival, come suggerisce la parola, dovrete stringere i denti e vivere ogni secondo come se fosse l'ultimo. La vera anima di Space Engineer è il comparto multiplayer, potrete cooperare con altri players (in un imminente update verranno aggiunte le Fazioni) per la sopravvivenza, come dichiarargli guerra e lottare per ogni singola e preziosa risorsa, quest'ultime non saranno infinite poichè gli asteroidi si consumeranno ogni qual volta qualcuno userà le trivelle per estrapolarne i minerali. Un'altra componente importante di questo titolo è il motore fisico, ogni oggetto dal più semplice al più complesso può subire danni sia funzionali che strutturali, ad esempio uno scontro fra due navi produrrà una mole impressionante di schegge e lamiere, un'altro esempio di fisica è il movimento dei veicoli, che reagiscono in modo diverso in base alla mole o al numero di propulsori che ne garantiscono il movimento. Si potranno avere scontri a fuoco sia tramite fucili che combattimenti aerei tramite navi da guerra, tutto creato da voi, dalla vostra immaginazione. Il comparto grafico è di buona fattura e di impatto. Consiglio assolutamente l'acquisto di questo titolo alle persone che amano costruire e craftare. Il gioco è attualmente in Alpha, viene aggiornato frequentemente è ha un margine di crescita esponenziale, in futuro saranno implementati server ufficiali, server dedicati e la possibilità di istallare Mod.

Autore: Salvatore

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo sito utilizza i cookie per il suo funzionamento.

Acconsento all'utilizzo dei cookie.

OK