"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3

In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "cristiano"? Game Community intende fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

Cerca

 

Piattaforme: PC e iOS

Gli appassionati dei giochi in cui bisogna saper gestire bene il tempo si troveranno a casa loro con la serie Cooking Academy di Fugazo. Praticamente è l'unico gioco casual che ti permette di diventare veramente un cuoco. Cooking Academy: Restaurant Royale è free-to-play ed ha un grande successo, ancora più dei titoli precedenti.

Questa volta sei catapultato nel concorso televisivo "Restaurant Royale", devi cucinare e servire, e naturalmente vincere. In passato alcuni si sono lamentati perchè Cooking Academy è un po' noioso, dal momento che l'unica cosa che si doveva fare è cucinare. Ora non più, perchè in questa ultima versione è anche possibile decorare e gestire il tuo ristorante.

Lo sviluppatore ha mantenuto le basi del gioco originale, ma ha anche aggiunto miglioramenti ed aggiustamenti di cui si sentiva il bisogno. In questo gioco occorre fondamentalmente completare gli obiettivi e salire di livello. Per fare questo, è necessario mettere in pratica, cucinando, molte ricette e servire i piatti ottenuti, da quelli americani a quelli asiatici. La tua clientela non mancherà di apprezzare tutto ciò e pagare; con il denaro guadagnato si possono comprare altre decorazioni. Alcune aumentano il numero dei tuoi clienti, mentre altre solo solo di abbellimento.

 

 

Per ogni ricetta, è possibile eseguire una sola parte pre-selezionata, in maniera un po' diversa dai precedenti titoli di Cooking Academy, ma è un bel cambiamento, dal momento che in effetti non è possibile completare tutte le fasi in un gioco free-to-play. Inoltre, è anche possibile piantare alcune spezie ed altre cose. Queste spezie possono essere impiegate per ottenere risultati perfetti, se abbinate ad un'idonea ricetta, e questo vi ricompenserà con punti di abilità extra.

Dal punto di vista grafico non è possibile cogliere dei miglioramenti, comunque i personaggi hanno un aspetto gradevole e nel complesso le immagini sono attraenti, ma non si tratta di qualcosa di straordinario. In ogni caso, la musica è piacevole e gli effetti sono ottimi. Quello che ci attrae maggiormente in Restaurant Royale è che si tratta di un gioco free-to-play; inoltre questo titolo non obbliga ad acquistare degli extra come accade in altri giochi. In effetti può veramente essere giocato gratis, il che è un grande vantaggio, per un gioco come questo. Ad ogni modo, per i più impazienti, è comunque possibile acquistare delle in-app.

 

 

Cooking Academy: Restaurant Royale potrebbe non essere il gioco più bello disponibile sull'App Store, ma è il primo gioco che offre la possibilità di cucinare realisticamente e di gestire un ristorante in una volta sola. Si tratta di un titolo molto divertente, avvincente e, cosa più importante, viene distribuito gratuitamente con la possibilità di fare anche degli acquisti extra.

Fonte: allaboutcasualgame.com

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo sito utilizza i cookie per il suo funzionamento.

Acconsento all'utilizzo dei cookie.

OK