"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3

In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "cristiano"? Game Community intende fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

Cerca

 

Piattaforme: PC, PS4, Xbox One

Sviluppatore: TickTock Games

Genere: Sparatutto in terza persona , azione

Data di uscita: 17 ottobre 2017

Modalità: Single player, cooperativa

Supporto per il controller: Sì

Rogue Trooper Redux è uno sparatutto d'azione in terza persona con coperture, con la versione fisica in disco disponibile nei negozi e quella digitale nel PlayStation Store per PS4. Rogue Trooper Redux è un remake di un gioco per PS2 originariamente pubblicato nel 2006. Prima del videogioco del 2006, tuttavia, le origini di Rogue Trooper nel settore dei videogiochi risalgono al 1986, quando Piranha Software sviluppò uno sparatutto isometrico per Amstrad CPC, Commodore 64 e ZX Spectrum, mentre Krisalis Software sviluppò una fusione di platforming e gameplay veicolare in prima persona per Amiga e Atari ST nel 1990.

Rogue Trooper racconta la storia di un personaggio del 2000 AD Rogue, creato da Gerry Finley-Day e Dave Gibbons, che debuttò nel numero 228 del libro a fumetti del 2000 DC nel 1981. Rogue Trooper ha ricevuto il suo adattamento come videogioco dal creatore della serie Sniper Elite Rebellion che ha una partnership con l'iconico editore di fumetti 2000 AD che ha sviluppato Judge Dredd: Dredd vs Death nel 2003. Rogue Trooper Redux può catturare la qualità del gioco originale dopo due generazioni di progressi tecnici?

La storia ruota intorno a una guerra fra due fazioni opposte su un pianeta chiamato Nu-Earth in quanto è una posizione strategica significativa a causa della scoperta di buchi neri che hanno la capacità di essere utilizzati come porte di passaggio fra più aree di una galassia. Sfortunatamente, dato che Nu-Earth è all'interno dell'orbita di un buco nero e di due soli, una guerra brutale ha devastato quello che un tempo era un paradiso tranquillo, facendo divenire il pianeta un deserto inquinato e tossico in cui la guerra si è scatenata fra GI e Norts per 20 lunghi anni.

 

 

La caratteristica principale di Rogue Trooper Redux è senza dubbio la sua campagna narrativa che copre 13 missioni per giocatore singolo su larga scala. Ci sono due modalità di gioco aggiuntive oltre alla campagna storia, inclusa la modalità Stronghold in cui il giocatore e un A.I. alleato controllato devono mantenere la propria posizione e sopravvivere nel processo, difendendo la propria base contro ondate di nemici, mentre la modalità progressiva impegna il giocatore ad eliminare quanti nemici possibile per garantire la fuga del proprio personaggio nell'ambiente corrente. Stronghold ha due mappe, mentre Progressive ha tre mappe separate; entrambe le modalità hanno delle opzioni personalizzabili del mirroring del mondo, un limite di tempo compreso fra 5 e 15 minuti, ovunque fra 4 e 16 vite, 4 personaggi fra cui scegliere e 4 armi nascoste da selezionare.

Il character design è piuttosto impressionante in quanto il personaggio principale del giocatore, Rogue, sta sempre formando una partnership con i suoi compagni di viaggio come una banda di fratelli che si guardano le spalle a vicenda. Il design dei personaggi GI è interessante come nella storia in cui sono stati progettati per essere fisicamente in grado di combattere all'interno delle pessime condizioni di vita della superficie di Nu-Earth.

 

 

Il design del nemico copre una vasta gamma di personaggi, fra cui Norti di fanteria che devono indossare apparati di respirazione per essere in grado di camminare sulla superficie di Nu-Earth, anche se lo sfogo dell'aria attraverso la parte posteriore delle loro armature segnala la loro posizione anche quando sono in copertura, e Nort Tactical Armor di dimensioni enormi con armature pesanti che possono subire molti danni e sparare con rapidissime armi da fuoco. Ci sono anche nemici meccanici come i decapitatori che sono essenzialmente dei droni programmati per individuare le posizioni dei GI ed esplodere al contatto; grappoli di cannoniere muniti di munizioni; sonde trapanatrici che trasportano gruppi di Norts dal sottosuolo alla superficie attraverso l'autogestione automatizzata che è in grado di sorprendere i GI con non solo un grande gruppo di nemici, ma anche con il massiccio trapano nella parte anteriore del veicolo. Ci sono veicoli pilotati da fanteria come le hoppas da attacco che forniscono assalti aerei a ritmo veloce sparando razzi a GI, accanto a carri armati pesanti in grado di schiacciare qualsiasi cosa catturata lungo il loro percorso, oltre a sparare gusci da mezza tonnellata accompagnati da torrette più piccole e armi secondarie. Ci sono poi navi da pattugliamento corazzate che sparano su chiunque non sia in acqua. Ci sono altri nemici come capitan Nort e dei comandanti che mostrano gradualmente quanto odiano i GI e altri nemici.

Rogue ha armi a sua disposizione per sconfiggere inizialmente i Norts, fra cui una potente arma primaria ed una pistola come arma secondaria, sebbene ulteriori armi possano essere fabbricate usando progetti come un fucile, un fucile a raggi e altro ancora. Le granate a frammentazione sono in grado di sconfiggere più Norts vicini, mentre altre granate sono utilizzate per creare cortocircuiti nei nemici meccanici attraverso un impulso elettromagnetico, insieme a micro mine che sono in grado di distruggere i circuiti che alimentano le torrette o le porte di sicurezza nemiche. Le postazioni della torretta possono essere utilizzate per distruggere i carri armati vicini o un grande gruppo di nemici con alcune torrette come postazioni di mitragliatrici a fuoco rapido, anche passando temporaneamente a una prospettiva in prima persona.

Anche se Rogue vede i suoi amici morire attorno a lui in battaglia, può rimuovere da ciascuno di essi i biochip per impiantarli all'interno delle sue attrezzature, con conseguente conservazione dei loro rispettivi biochip per poi essere collocati in un corpo diverso per continuare a combattere per i GI, anche se nel frattempo trova un nuovo scopo fornendo a Rogue nuove abilità come il Gunnar, che viene impiantato nella tua arma primaria, il quale la trasforma in un fucile da cecchino opzionale che può essere staccato e posizionato a terra per formare una pistola a fuoco rapido. Altrove, Bagman controlla il tuo inventario per fabbricare oggetti e potenziamenti dalle cose recuperate, il che è a sua volta essenzialmente una valuta di gioco che può essere saccheggiata dai corpi di soldati, eseguendo uccisioni su scatoloni e macchinari rotti, oltre a punti di salvataggio. Nel frattempo, il biochip di Helm è installato nel casco di Rogue, permettendo a Rogue di scavalcare le porte di sicurezza e giocare brutti scherzi a Norts per liberarsi della reale posizione di Rogue schierando un holodecoy.

Il design ambientale è vario nel senso che produce un'atmosfera di un pianeta che un tempo era bello con gli abitanti e la natura selvaggia, ma è diventato pericolosamente inquinato a tal punto che la fauna e le creature sono mutanti, mentre i mari sono pericolosi e ovunque è una violenta zona di guerra. Gli ambienti hanno molte strutture sparse, il che funziona in perfetta armonia con il sistema di coperture, quindi permette ai giocatori di mirare o proteggersi dal fuoco dietro un oggetto o una struttura.

C'è un elemento di tattica quando si sceglie come affrontare un singolo nemico o un gruppo di nemici usando le varie pistole, sfolgorando attraverso la tattica della corsa e della pistola o anche impostando una torretta di sentinella per sconfiggere i nemici, mentre si utilizzano strutture e oggetti come copertura per nascondersi furtivamente in una posizione rannicchiata, oppure eseguire una mossa di uccisione concentrata in mischia da dietro.

Gli extra includono crediti, filmati in-game sbloccabili mentre progredisci nella storia; il più interessante di tutti è l'enciclopedia Nu-Earth che contiene immagini sbloccabili, descrizioni informative, materiale illustrativo e una pagina a fumetti che illustra numerosi elementi importanti della storia all'interno di una varietà di categorie come voci di dati classificati, personaggi, meccaniche e reti come ricompensa per raggiungere tali obiettivi come ottenere un livello particolare o raggiungere una certa quantità di salvataggio.

È deludente non vedere Rebellion che fa il suo debutto su PS Vita con Rogue Trooper Redux data la quantità di recensioni positive di Rebellion su PSP, inclusi i porting di 007: Dalla Russia con amore, Dead to Rights: Reckoning, Gun: Showdown, The Simpsons Game e altro ancora, oltre a esclusive per PSP come Miami Vice: The Game e Aliens vs. Predator: Requiem, oltre a una moltitudine di giochi Star Wars Battlefront di qualità, anche se il gioco remoto offre una piccola consolazione in confronto.

Le prestazioni di riproduzione remota di Rogue Trooper Redux sono alla pari con la grafica, l'audio e le prestazioni generali della versione per PS4. Nonostante lo Sniper Elite 4 di Rebellion abbia completamente ottimizzato i controlli del gioco remoto al punto di raggiungere un alto livello di attenzione ai dettagli, i diagrammi del layout di controllo riflettono i controlli PS Vita invece di quelli del controller DualShock 4. I controlli di riproduzione remota di Rogue Trooper Redux non sono affatto ottimizzati. La mancanza di qualsiasi ottimizzazione dello schema di controllo della riproduzione remota si traduce nell'attivazione della mappatura delle armi in modo predefinito in alto a destra del touchpad posteriore, mentre il mirino è mappato nella parte superiore sinistra del touchpad posteriore. Rogue Trooper Redux è ancora giocabile durante la riproduzione remota, anche se sarebbe stata un'esperienza di gioco remota più confortevole se lo schema di controllo fosse stato nuovamente mappato per sparare armi e puntare a R e L rispettivamente, mentre si sposta il giroscopio stabilizzatore e il micro da R e L in basso a destra e a sinistra del touch screen rispettivamente.

 

 

I controlli sono mappati in modo appropriato al controller DualShock 4 con lo schema di controllo consistente nel premere R2 per sparare l'arma; tenere premuto L2 per il mirino assistito da bio-chip; premere R1 per abilitare il giroscopio stabilizzatore; premere L1 per usare una micro; premere quadrato per interagire con gli oggetti, le postazioni della torretta e il salvataggio di scavenging; premere X per immergersi, arrampicarsi, scavalcare strutture di copertura o saltare; premere triangolo per ciclizzare le armi; premere O per visualizzare il menu dei bio-chips; premere su o giù sul d-pad per ingrandire o rimpicciolire l'obiettivo dell'arma; premere il tasto D per selezionare un'arma da soma; premere a sinistra sul d-pad per selezionare una granata; premere a destra sul d-pad per usare un medi-pak; cambiare la direzione della levetta analogica sinistra per camminare o correre; premere L3 per accucciarsi; cambiare la direzione della levetta analogica destra per guardarsi attorno; premere R3 per accedere allo sniper scope; premere il pulsante Condividi per accedere al menu delle funzioni di condivisione; e premere il pulsante delle opzioni per visualizzare il menu di pausa. Toccare il touchpad per visualizzare il digipad contenente gli aggiornamenti delle mappe e delle armi, mentre le vibrazioni riflettono il rinculo delle tue armi primarie o secondarie, insieme a quando Norts e nemici meccanici colpiscono Rogue con le loro armi. Non vi è alcun supporto per la barra luminosa che potrebbe mostrare la salute di Rogue sotto forma di un HUD alternativo con una tonalità di verde brillante per una salute completa o quasi completa che scende in rosso scuro lampeggiante quando Rogue ha il 10% o meno di salute.

Graficamente, l'originale Rogue Trooper su PS2 è stato piuttosto buono alla sua uscita nel 2006 ed è certamente ancora giocabile, ma Redux fornisce una completa rimasterizzazione di tutti i filmati di gioco e cinematografici; il risultato è un impressionante personaggio e modelli, armi e ambienti nemici durante il gameplay e filmati con una resa costante di 30 fotogrammi al secondo. Il supporto per PS4 Pro include il super-campionamento a 1080p per una fedeltà più fluida, sebbene non vi sia alcun segno di supporto 4K su PS4 Pro o HDR su PS4 o PS4 Pro che avrebbe portato il remaster di Rogue Trooper ad un livello ancora più alto di qualità.

Ci sono tre livelli di difficoltà: facile, normale e difficile, con le principali differenze che consistono in nemici più aggressivi che infliggono più danni, mentre devono ricevere più danni prima che possano essere sconfitti. È stato menzionato il livello di difficoltà "leggenda" che doveva essere introdotto in Redux durante lo sviluppo, anche se apparentemente non vi è alcuna chiara indicazione che lo faccia effettivamente nella versione finale del gioco.

Il multiplayer online è una versione rielaborata di modalità stronghold e progressive che supporta da 2 a 4 giocatori in modalità cooperativa, anche se con un vantaggio competitivo rispetto al gameplay dato che ogni giocatore compete per il punteggio più alto sconfiggendo i nemici in arrivo. Poiché il multiplayer online è focalizzato sul gameplay cooperativo, sarebbe stato un passo avanti positivo vedere il multiplayer cooperativo espandersi in un'esperienza di drop-in / drop-out per tutta la campagna della storia, insieme a nuove modalità competitive incluse come deathmatch, last man standing, capture the flag. Queste modalità sarebbero state più originali per Rogue Trooper. Tuttavia, si può affermare che la componente multiplayer del remaster di Rogue Trooper è tecnicamente un passo indietro, nonostante siano due generazioni di console intere di seguito. È stato rimosso il multiplayer cooperativo offline a schermo diviso per due giocatori presente nella versione originale del 2006.

La rigiocabilità di Rogue Trooper Redux deriva da una campagna narrativa contenente 13 lunghe missioni e due modalità di gioco aggiuntive, interessanti meccaniche di gioco come l'utilizzo da parte di Rogue dei biochip del suo amico per nuove abilità, una varietà di run and gun o approcci strategici furtivi per sconfiggere i nemici, tre livelli di difficoltà e multiplayer cooperativo online da 2 a 4 giocatori, anche se la rimozione del multiplayer cooperativo a schermo condiviso dalla versione originale non fa proprio alcun favore.

Valutazione: 85% su 100% o 4,25/5

Fonte: thezombiechimp.com

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo sito utilizza i cookie per il suo funzionamento.

Acconsento all'utilizzo dei cookie.

OK