"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3

In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "cristiano"? Game Community intende fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

Cerca

 

Piattaforme: PS4, PC

Sviluppatore: Tuatara Games

Genere: Azione, indie

Data di uscita: 3 ottobre 2017

Modalità: Single player

Supporto per il controller: Sì

Gli sparatutto a ondate sono un sotto-genere di gioco divertente. Let Them Come porta al giocatore praticamente tutto ciò che ha uno sparatutto a ondate: ondate sempre più difficili, aggiornamenti, etc. Ma che altro è? Il tuo nome? Rock Gunar. Il tuo lavoro? Cosa fai? Uccidi alieni. Ci sono alieni sulla tua nave e tu adoperi una pistola con ultima resistenza contro di loro. Alcuni sono grandi, alcuni sono piccoli, alcuni hanno scudi, altri brillano. Ma TUTTI vogliono ucciderti. Non molto di più come storia, ma ti facciamo sapere cosa fare: uccidili e non morire. Non è la storia più creativa del mondo, ma non la peggiore.

Ho giocato a questo titolo su PS4, e i controlli andavano bene. Era quasi ovviamente trasferito dal PC, ma era facile. Sparare, pugnalare, lanciare granate, ecc. Mentre ci si prende cura di ondate di alieni. Non ho avuto difficoltà con il gioco e, ad essere onesti, è quasi allettante mantenere i controlli durante un'ondata. Un gioco non l'ha fatto per un po' di tempo. È una buona cosa.
Questo è uno sparatutto a ondate, quindi il gameplay si lega all'essere "ipnotico". Tieni una pistola alla fine di un corridoio e, grazie agli aggiornamenti, continui a sparare, a lanciare granate e a prendere a coltellate gli alieni, mentre sempre più di quelle cose ti attaccano. Non troppo, ma con vari alieni, mantiene la sfida. Avrei voluto che ci fosse un po' di più, ma considerando quello che è, non troppo malandato.

La grafica qui è 2D e "retrò" di nuova generazione. Ha una grafica classica in stile "bit", ma anche le parti dei pezzi sembrano muoversi molto, come la pistola. È ovviamente ispirato ai film di Alien con illuminazione limitata e corridoi bui, e ci si diverte con esso. Alcuni alieni esplodono in brillanti colori al neon, e alcuni sono progettati in modo creativo. Nel complesso riesce a sembrare bello, ma anche classico.

 

 

La colonna sonora ha una buona azione / battuta fantascientifica. Niente di troppo veloce, ma lunatico per adattarsi al gioco. Per quanto riguarda i suoni di Let Them Come, è piuttosto generico: il tuo mitragliatore di base, i grugniti e quello che hai. Fa la sua figura, ma un po' più di suoni sarebbero stati belli.

Non ho visto dei bug grafici durante il gioco. La frequenza dei fotogrammi era eccezionale, e nessuno degli alieni o altro aveva qualcosa di veramente glitch. Quei piccoli alieni volanti mi hanno superato, e mi piacerebbe dare la colpa al gioco, ma in realtà era solo un po' difficile. Sì, è piuttosto lucido. Let Them Come fa bene per essere uno sparatutto a ondate. È molto limitato in quello che fai, ma l'ambientazione e lo stile lo rendono un po' sopra la media. Direi che vale la pena dare una risposta definitiva positiva.

Valutazione: 7/10 o 3,5/5

Fonte: geeknifty.com

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo sito utilizza i cookie per il suo funzionamento.

Acconsento all'utilizzo dei cookie.

OK