"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3

In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "cristiano"? Game Community intende fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

Cerca

 

Piattaforma: PS4

Sviluppatore: Fun Bits Interactive

Genere: Azione, hack and slash

Data di uscita: 5 Dicembre 2015

Modalità: Single player, multiplayer

Supporto per il controller: Sì

Allontanandosi dal genere strategico in tempo reale, questa iterazione della serie Fat Princess preferisce dilettarsi in un leggero RPG di azione, cercando di mantenere il suo linguaggio umoristico e l'atmosfera. Il risultato è un solido titolo d'azione, molto divertente e che richiede poco tempo per imparare a giocarci. Fat Princess Adventures ha infatti lasciato la meccanica che lo avere reso popolare fra alcuni giocatori, in primo luogo.

La strategia in tempo reale e l'interessante modalità multiplayer hanno lasciato il posto a quello che alcuni possono percepire come un hack and slash un po' più superficiale. In effetti è così, ma anche se l'approccio al gioco è diverso, lo sviluppatore Fun Bits Interactive ha realizzato un'avventura accessibile in cui è facile tuffarsi, che può essere giocata da soli o in co-op con altri tre giocatori per un bel po' di tempo.

 

 

La narrazione è piuttosto debole. Due regni si sono uniti per formare il Grande Bitten, e voi dovrete attraversare quelle terre in cerca della principessa, che è stata rapita dalla malvagia Regina Bitter. Per fare ciò, in sostanza dovrete combattere utilizzando poche combinazioni di pulsanti, contro una tonnellata di strani nemici e boss. Il narratore britannico tira fuori un sacco di battute stupide che coinvolgono scherzi da torta in faccia ed autoironia. Raramente vi farà sbellicare dalle risate, ma mantiene una certa luce nel cuore ed ha alcuni buoni momenti.

 

 

Si tratta di una premessa semplice e abusata, sia per la storia sia per il gameplay, ma è uno stile di gioco efficace per coloro che vogliono semplicemente buttarsi in un'azione divertente, che non richiede troppo tempo per iniziare a divertirsi. La modalità co-op alleggerisce ulteriormente il carico, mentre la continua opportunità di passare fra le diverse classi di mago, arciere, guerriero e ingegnere mantiene le cose interessanti durante il gioco.

La raccolta del bottino in stile RPG aggiunge anche un altro incentivo per prendere a pugni i cattivi, pur essenso molto più semplice di quello a cui si potrebbe essere abituati. Troverete alcuni fantastici oggetti che possono avere delle proprietà elementali, per esempio, ma la maggior parte si sente un po' deludente, e raramente aiutano a far pendere la bilancia della potenza più a tuo favore rispetto all'utilizzo delle armi classiche. C'è un sistema di aggiornamento che fa aumentare le statistiche e fornisce un po' più di grinta, ma l'intero sistema non aggiunge nulla di nuovo rispetto ad altri giochi di questo tipo.

 

 

Le migliori attrezzature, in genere, provengono dai boss, che sono un po' più ostici dei servi. Rifacendosi alle meccaniche dei primi anni '90, con più nemici e combattimenti in più livelli, Fun Bits ha aggiunto qualcosa di nuovo, ma che alla fine scivola in un modello triste che non s'intensifica mai in qualcosa che si possa trovare intelligente o interessante. A volte può essere necessario utilizzare la vostra barra di "salsa impressionante" per fare dei danni, ma questo processo è in gran parte così semplice come uccidere i nemici, schivare gli attacchi e scatenare tutto quello che avete.

Oltre alla campagna è permesso rigiocare i livelli, con qualche ritocco e delle sfide da superare. E' una bella aggiunta, ma non porta molto lontano in termini di rigiocabilità. La modalità co-op può essere locale o online, e la maniera con cui il gioco utilizza il cambiamento di classe ed il multiplayer è di gran lunga il modo più consigliato per affrontare il gioco al fine di trarne il massimo divertimento.

 

 

Fat Princess Adventures è un gioco che offre un sacco di divertimento, giocato da soli o con gli amici. Il combattimento e la narrativa sono in ultima analisi deboli, ma non sempre terribili, soprattutto per il fatto che questo gioco può offrire ad una famiglia un certo divertimento, specie nel periodo del Natale. A questo proposito, a chi ama il genere hack and slash e vuole qualcosa di semplice, Fat Princess Adventures è facile da raccomandare.

Fonte: nextgengamingblog.com

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo sito utilizza i cookie per il suo funzionamento.

Acconsento all'utilizzo dei cookie.

OK