"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3

In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "cristiano"? Game Community intende fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

Cerca

 

Piattaforme: PS3, PS Vita (gioco originale per PS4)

Sviluppatore: Housemarque Climax Studios

Genere: Shoot 'em up

Data di uscita: 17 Dicembre 2014

Modalità: Single player, multiplayer

Supporto per il controller: Sì

Con ogni nuova generazione di console, è praticamente un dato di fatto che all'inizio vengano distribuiti dei titoli che, anche se divertenti di per sé, sono più o meno destinati esclusivamente a mostrare cosa possa fare il nuovo hardware. Ciò che non è così normale è che uno di questi giochi venga sviluppato anche per la console della generazione precedente, ed ancora più raro per quanto riguarda una console portatile.

Tuttavia questo è quanto è successo con Resogun, l'appariscente shoot 'em up in versione porting per PS3 e PS Vita, sviluppato dallo studio finlandese indipendente Housemarque. Un altro fatto apprezzabile è che questo gioco faccia parte del programma cross-buy di Sony, nel senso che se possedete questo titolo per PlayStation 4, siete già in possesso delle nuove versioni per PS3 e PS Vita, disponibili per il download a piacimento. Un gioco che è un "downgrade" da PS4, vale davvero il vostro tempo e lo spazio su disco, o i vostri 15 dollari, se siete dei nuovi arrivati a questo titolo?

 

Resogun per PS4 è un gioco tutto grafica HD, particelle e fisica. Schegge di pixel volano via dai nemici quando vengono sconfitti, rimbalzano su altre cose e si fermando in terra, accumulandosi per tutta la durata di una singola missione. Anche se l'effetto non aggiunge nulla al gameplay vero e proprio di Resogun, semplicemente questo titolo non si sentirebbe come Resogun senza di esso. Ebbene, il team di Housemarque ha fatto un lavoro dignitoso, mantenendo questo effetto anche su PS3, e sulla meno potente PlayStation Vita, riducendo il numero di particelle e consentendo loro, semplicemente, di volare via dallo schermo, invece di accumularsi al suolo, ma per coloro che hanno familiarità con la versione originale del gioco, su queste piattaforme Resogun potrebbe sentirsi un pochino vuoto.

 

 

Un modo di descrivere l'esperienza potrebbe essere il seguente: il gameplay è stato fedelmente mantenuto, ma è chiaro che questo ha avuto un costo. Il frame-rate di 30 FPS dei nuovi porting è certamente coerente, ma si sente mosso rispetto agli originali 60 FPS, in particolare sulla PlayStation Vita, che soffre anche di menù che si sentono un po' sfocati a risoluzione sub-HD. Il gioco per PS3 è migliore rispetto al suo più piccolo fratello portatile, ma in ogni caso, se avete la versione per PS4, non si tratta comunque di qualcosa di "next-gen". Questo non significa che queste versioni di Resogun siano ingiocabili, dato che sono delle esperienze di qualità, su PS3 e PS Vita, in primo luogo. Si tratta del genere di cose che se non hai giocato all'originale non sai cosa ti perdi. Ma, se lo avete fatto, questo passo indietro può essere un po' stridente. In vari modi Resogun è stato visivamente semplificato, anche se questo tecnicamente non sminuisce il gameplay, ma toglie certamente qualcosa all'esperienza.

Mettendo da parte la grafica semplificata, Resogun su PS3 e PS Vita rimane in gran parte lo stesso titolo in chiave moderna che ha fatto innamorare i giocatori che usano la PS4. Anche se il gioco continua a non fare un grande lavoro per spiegare cosa si deve fare, dato che non ci sono istruzioni, una volta che i nuovi giocatori hanno imparato la meccanica, sarà difficile tirarli via.

In Resogun le missioni sono costituite da tre fasi. Anche se l'obiettivo finale è semplicemente quello di spazzare via ogni invasore sullo schermo ed ottenere il punteggio più alto, all'inizio c'è obiettivo ulteriore di salvare degli esseri umani che sono stati intrappolati dentro delle gabbie dagli invasori, dove moriranno se i loro rapitori, chiamati "custodi", sopravviveranno abbastanza a lungo da eseguire un breve giro attraverso il livello ed uscire di nuovo. Se trovate dei nemici incandescenti di colore verde e li eliminate in tempo, l'umano viene liberato ed il vostro compito è quello di raccoglierlo fisicamente e di farlo uscire da uno dei due punti di uscita agli estremi opposti dei livelli cilindrici di Resogun. Se un umano muore, la partita non è finita, ma per ogni liberazione otterrete dei bonus sostanziali, ed i livelli successivi, in particolare, saranno esponenzialmente più difficili senza di essi. Naturalmente, quale sparatutto arcade potrebbe fare a meno di frenetiche battaglie contro dei boss di fine livello? Resogun ne offre alcuni fra i più divertenti degli ultimi anni, e per fortuna sono resi molto bene su PS3 e PS Vita.

 

 

In breve, il vero motivo per giocare ai porting di Resogun è il loro gameplay, e qui è tutto come ci si aspetterebbe. C'è anche una funzione di salvataggio cross-platform, in modo da mantenere il vostro progresso su più piattaforme, ma purtroppo è limitato alle versioni per PS3 e PS Vita. E' anche interessante notare che la personalizzazione dei controlli è limitata a soli quattro pulsanti rimappabili, rispetto ai dieci originali, ma considerando che in Resogun i controlli sono piuttosto essenziali, questa restrizione non ha importanza.

I proprietari di PS4, probabilmente, non accantoneranno questo titolo per giocarci con la PS3 o la PS Vita. Allo stesso tempo, la gente senza l'hardware di ultima generazione di Sony ha ora un vero gioiello di gioco arcade nelle sue mani. Non si tratta esattamente di un qualcosa che possa dare nuova vita ad una console che sta invecchiando, ma vi farà sentire meglio, e la versione per PS Vita è una grande distrazione per quando si è in viaggio. I declassamenti grafici evidenti per qualcuno saranno un fastidio, e gli faranno preferire la versione per PS4, ma dopo aver trascorso qualche ora a giocare a Resogun sulla PS3 o sulla PS Vita perdonerete presto questi difetti e godrete di un classico in versione moderna a rotazione, che va bene anche dopo un anno.

Fonte: thinkboxly.com

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo sito utilizza i cookie per il suo funzionamento.

Acconsento all'utilizzo dei cookie.

OK