"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3

In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "cristiano"? Game Community intende fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

Cerca

 

Piattaforme: PC, PS3, PS4, PS Vita, Mac, Linux

Sviluppatore: Crunching Koalas

Genere: Indie

Data di uscita: 8 luglio 2014

Modalità: Single player

Supporto per il controller: Sì

Utilizzare vigorosamente il mio cervello per salvare una simpatica combriccola di topi come se fossero lemming, dalle trappole mortali presenti in MouseCraft, mi ha fatto sentire un po' come un roditore in un labirinto. Bisogna posizionare dei mattoni in stile Tetris per guidarli (be', almeno uno di essi) lungo una lista crescente di pericoli come l'acido, l'elettricità e gli esplosivi; il tutto dura circa cinque ore e ne vale la pena, con sfide sempre più difficili, interessanti e sconcertanti, che solo occasionalmente si avvertono come un muro frustrante.

MouseCraft è un puzzle game in cui i giocatori aiutano dei topi nella loro incessante ricerca di formaggio, impilando i blocchi più famosi del mondo: i Tetrominos. I primi puzzle di MouseCraft fanno un bel lavoro per insegnarvi ad utilizzare i Tetrominos, con voi alla guida di tre topi che ruotano lentamente, attraverso delle fasi 2D, per arrivare ad un delizioso pezzo di formaggio. Si ha a disposizione una certa quantità di pezzi specifici da utilizzare in ogni livello, il che rende importante ruotarli e posizionarli in modo corretto, in modo che il topo arrivi dove si vuole che vada. I topi vanno unilateralmente da sinistra a destra per conto proprio, in maniera molto simile a Lemmings, e possono saltare solo su un mattone alla volta, in modo da costruire un percorso per raggiungere il formaggio.

 

 

Puzzle, esperimenti, rampe dalla difficoltà crescente, e presto ci si trova a lavorare sodo. Purtroppo, in MouseCraft non sono presenti dei suggerimenti, e dopo aver riprovato un livello per oltre due dozzine di volte, anche un piccolo aiuto sarebbe stato gradito. Anche se sembra fumettistico, questo non è un gioco a cui i bambini piccoli dovrebbero giocare, per via della mancanza di aiuti, il che è una buoba cosa. Lo stile luminoso di MouseCraft dà gioia agli occhi, ma non c'è molta personalità in questo vivace laboratorio di scienze. Anche se sono carini, i topi non fanno molto più che camminare verso il formaggio e sorridere quando lo raggiungono. Mi sentivo un po' in colpa ogni volta che sono caduto in una piscina di acqua e sono stato fulminato dall'elettricità, vedendo poi i piccoli fantasmi dei topi galleggiare lontano. Siamo spiacenti, piccolo uomo! La più grande occasione persa è che il personaggio dello scienziato pazzo, il gatto di Schrödinger, sta come un orologio semplicemente sullo sfondo, man mano che si guidano i topi attraverso ogni esperimento. Le scene di intermezzo sono divertenti, ma non aggiungono altro che qualcosa da guardare sullo sfondo di ogni livello. Anche quando gli sfondi cambiano con i vari livelli, il gatto rimane sempre lo stesso.

Per mantenere gli esperimenti interessanti, ogni tanto scoprirai nuovi pericoli, come l'acqua o l'acido, insieme a nuovi tipi di mattoni per aiutarvi a superarli. Ci sono sette tipi di mattoni in tutto, e la velocità con cui vengono introdotte nuove meccaniche è abbastanza soddisfacente. Non mi sono mai sentito sopraffatto con ciò a cui stavo lavorando. Mi piace anche il modo in cui i diversi mattoni variano nel modo in cui interagiscono con alcuni rischi, portando i puzzle ad un ulteriore livello di complessità e richiedendo tempistiche più precise. Un mattone normale si disintegra nell'acido, per esempio, mentre uno indistruttibile non lo fa. La caduta del mattone, nel frattempo, svanisce dopo che due topi sono in piedi su di esso.

 

 

La disponibilità della funzionalità time-freeze, in MouseCraft, è molto utile. Ogni volta che è necessario posizionare meticolosamente un mattone, e non si vuole che i topi proseguano il loro cammino o si muovano oltre un certo punto, è possibile fermare il tempo e preparare una soluzione per la strada. Al contrario, l'elegante opzione speed-up è utile quando sai di aver risolto un enigma correttamente e vuoi che i topi raggiungano rapidamente il loro premio. La possibilità di riprovare in maniera illimitata è molto bella, e non ho mai sentito troppa pressione nel posizionamento dei mattoni.

Lungo la strada per arrivare al buon formaggio, occorre anche posizionare i mattoni per guidare i topi attraverso dei pezzi blu incandescenti in ogni livello, che bloccano l'accesso ai livelli successivi. La modalità "raccogli tutto" aggiunge un'ulteriore sfida, in quanto sono spesso fuori strada per raggiungere il formaggio. Tuttavia un problema è sorto quando ho deciso di saltare alcune schegge e proseguire dritto alla meta in un paio di enigmi, perchè mi ha fermato un punto in cui avevo bisogno di più di 20 pezzi per procedere. In teoria va bene, perchè si può liberamente tornare indietro e rigiocare il livello per raccogliere i frammenti che hai perso... ma non c'è modo di dire quanti ne rimangono in ciascuno degli 80 livelli. Ho dovuto provare ad indovinare quali livelli rigiocare, e questo è un posto di blocco frustrante e che richiede tempo.

 

 

D'altra parte, tornare a raccogliere i frammenti mancanti non aggiunge molta rigiocabilità a MouseCraft, come fa il suo editor di livelli. Mi sono divertito a creare alcuni enigmi difficili per i miei amici, utilizzando tutti i diversi mattoni e pericoli. Anche se questo gioco è disponibile sia per PC sia per i sistemi PlayStation, attualmente non è possibile condividere online le versioni PlayStation, perciò devono bastare i tuoi amici sul divano. Su PC ero un po' seccato perchè non potevo cambiare le keybinds. Ho frequentemente usato il tasto E per rilasciare i topi ed accelerare il tempo, ed è proprio accanto al tasto R, che ripristina completamente un livello e cancella tutti i vostri sforzi. Dovrei rifare tutto perchè ho premuto il tasto sbagliato, che puzzava tanto quanto il formaggio che si trova alla fine di ogni livello?

 

 

MouseCraft è un puzzle game in cui occorre riflettere, con livelli impegnativi ed alcune funzioni intelligenti. Anche se i controlli sono personalizzabili ed una quantità maggiore d'informazioni quando si deve selezionare un livello avrebbe rimosson alcuni disturbi significativi, il godimento complessivo che deriva dal poter facilmente raggiungere qualsiasi livello (fra i quali me sono sono fatti alcuni), guidando i miei topi nel raggiungimento del loro premio, è un buon divertimento.

Fonte: ign.com

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo sito utilizza i cookie per il suo funzionamento.

Acconsento all'utilizzo dei cookie.

OK