"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3

In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "cristiano"? Game Community intende fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

Cerca

Recensioni di videogiochi Platform

 

Piattaforma: PC

Sviluppatore: Puzzling Dream

Genere: Platform, azione, puzzle, indie

Data di uscita: 20 Maggio 2016

Modalità: Single player

Supporto per il controller: Sì

Questa nuova avventura in 2D assomiglia a classici com Another World e Flashback, ma non garantisce di portare lo stesso livello di qualità. Non è così. Questo non significa che The Way sia un gioco scadente, lungi da noi questa idea. Questo titolo fornisce un po' d'intrattenimento ed alcuni rompicapo, insieme ad un contesto di belle immagini e di una storia intrigante.

 

Piattaforma: PC

Sviluppatore: MiniBoss

Genere: Platform, azione, avventura

Data di uscita: 14 Marzo 2016

Modalità: Single player

Supporto per il controller: Sì

Ci potrebbero essere molti di voi che penserebbero con orrore ad un "platform retrò in 2D ispirato a Portal". Il mio corpo e le mie mani sudano come immaginavo, giocando ad un gioco con grossi pixel (ok), melodie allegre (ok) e spremitura di cervello, ma l'aspetto puzzle mi fa sentire stupido (non ok). Fortunatamente, Out There Somewhere di Miniboss è molto più originale di quanto si possa pensare, ed anche vecchia scuola. E' anche dura, ma leale. Ma mi fa ancora sentire stupido.

 

Piattaforme: PC, Xbox One, Mac

Sviluppatore: Stage 2 Studios

Genere: Platform, avventura, indie

Date di uscita: 6 Giugno 2014 (PC), 23 Giugno 2014 (Mac), 13 Maggio 2015 (Xbox One)

Modalità: Single player

Supporto per il controller: Sì

L'esplorazione dello spazio è un pensiero molto interessante, ma anche intimidatorio. Si tratta di pensare che noi, in quanto esseri umani, siamo solo su un piccolo granello chiamato Terra, in un vasto mare di pianeti e galassie. Il potenziale di ciò che abbiamo scoperto, è questo un pensiero astronomico.

 

Piattaforme: PC, PS4

Sviluppatore: Rock Pocket Games

Genere: Platform

Data di uscita: 3 Marzo 2015

Modalità: Single player, co-op online, co-op locale

Supporto per il controller: Sì

In teoria, Shiftlings dovrebbe essere un ottimo gioco. E' un platform puzzle con un unico meccanismo di base, e grazie a questo è in grado di presentare una vasta gamma di sfide. Ha uno stile grafico luminoso, colorato e attraente. E' costruito per due personaggi che possono essere controllati tramite co-op locale o in single player.

 

Piattaforme: PC, PS3, PS4, PS Vita

Sviluppatori:  Olli Harjola, Otto Hantula, Tom Jubert, Carlo Castellano

Genere: Platform

Data di uscita: 30 maggio 2013

Modalità: Single player

Supporto per il controller: Sì

Molti giochi indie di tipo puzzle platform hanno una sorta di punto essenziale; in The Swapper questo "gancio" è che è necessario creare cloni di se stessi per attraversare i vari livelli. Ciò che rende The Swapper un titolo speciale, però, è il modo in cui le varie parti del gioco si uniscono insieme per creare qualcosa di piuttosto notevole. L'atmosfera, la meccanica e la struttura dei livelli si mescolano insieme per creare un gioco che va oltre il semplice fatto di essere un buon titolo indie.

 

Piattaforme: PC, PS3, PS4, PS Vita, Wii U, Xbox One

Sviluppatore: Just Add Water

Genere: Platform

Data di uscita: 23 luglio 2014

Modalità: Single player e co-op

Supporto per il controller: Sì

Rivisitare un gioco amato come Oddworld: Abe Oddysee può essere rischioso. Alcuni aspetti devono essere modificati per aggiornare il gameplay e fare appello ad un pubblico moderno, ma allontanarsi troppo dall'originale può danneggiare il fattore nostalgia ed alienare i fan "core". Lo sviluppatore Just Add Water ha fatto un lavoro fenomenale con Oddworld: New 'n' Tasty, offrendo una visione fedele ma fresca dell'avventura di Abe.

 

Piattaforme: PS Vita, PS3, PS4, Wii U, Xbox 360, Xbox One

Sviluppatore: DrinkBox

Genere: Platform

Data di uscita: 1 luglio 2014

Modalità: Single player e co-op

Supporto per il controller: Sì

Quando Guacamelee! venne lanciato su PS3 e PS Vita lo scorso anno, ebbe davvero un grande successo fra i giocatori. Come è stato uno dei miei giochi preferiti del 2013, così oggi e uno dei migliori titoli per la PS Vita, ed è un gioco che sono felice di vedere sulle console di nuova generazione. Sono ritornati Metroidvania di Drinkbox ed il folklore messicano, in un'azione di tipo platform. Guacamelee! Super Turbo Championship Edition porta con sé tutti i contenuti del gioco originale ed i DLC seguenti, aggiungendo nuovi livelli, abilità e costumi, in un pacchetto molto più grande rispetto alla versione originale. Per accogliere tutto questo nuovo contenuto, però, il gioco è stato strutturalmente modificato e riformulato, quindi rappresenta una versione definitiva per i nuovi giocatori ed un titolo per cui vale la pena ritornare a giocare da parte degli utenti che si sono divertiti con l'originale.

 

Piattaforma: PC

Sviluppatore: Guilherme 'rdein'

Genere: Platform

Data di uscita: 1 luglio 2014

Modalità di gioco: Single player

Supporto per il controller: Sì

Quando strane apparizioni compaiono improvvisamente nel villaggio di KOHO, Momo e Dora sono inviate ad indagare, facendosi strada attraverso 6 livelli di piattaforme e combattendo contro dei boss. ì Momodora 3 è un gioco platform classico, che potrebbe essere facilmente confrontato con titoli del calibro di Cave Story e Ninja Gaiden per NES; anche se si tratta di un titolo molto breve, gli appassionati dovrebbero darci un'occhiata. Nonostante questo gioco sia il terzo della serie, lo sviluppatore Guilherme 'rdein' vi assicura che non c'è bisogno di possedere i titoli precedenti per trarne divertimento. Tuttavia, se si preferisce provarli, è possibile scaricarli gratuitamente dal loro sito web.

 

Piattaforme: PC, Mac e Linux

Sviluppatore: Nick Donnelly

Genere: Platform

Data di rilascio: 24 aprile 2014

Modalità: Single player

Supporto per il controller: Sì

Ogni tanto ci arriva un gioco che mi fa venire voglia non solo di giocare, ma veramente anche di migliorare la mia abilità nel genere. Spesso, questi giochi hanno un design piuttosto semplice, senza una grande varietà di movimenti complicati o grafica di fantasia; tuttavia possono tenermi impegnato a giocare per ore. The Dungeoning di Nick Donnelly è uno di questi giochi. La grafica è sgranata e affascinante, l'atmosfera è oscura ma invitante. Giocando alla prima partita, mi sono trovato in un ambiente "D con un piccolo personaggio simile ad un cavaliere, in attesa dei miei comandi. Utilizzando il controller Xbox per PC o la tastiera, il giocatore può muoversi ed attaccare i vari mostri presenti nei sotterranei.

 

Piattaforme: PS4, PS Vita, Xbox One, 3DS, Wii U e PC

Sviluppatore: Nicalis Inc.

Genere: Platform

Data di uscita: 3 giugno 2014

Modalità: Single player, multiplayer e co-op.

Supporto per il controller: Sì

Che sia del tutto vero oppure no, i giochi classici dell'era NES (Nintendo Entertainment System) sono spesso ricordati come più difficili rispetto ad un attuale gioco medio. 1001 Spikes fa di tutto per ricreare questo senso di sfida intensa, in una tipica atmosfera e grafica di un gioco dell'epoca delle macchine a 8 bit. Tuttavia questo titolo non è solo per coloro che hanno nostalgia dei tempi passati, dal momento che sono necessarie pazienza e perseveranza, ed il desiderio per il dolce gusto ci conquista che viene da ogni vittoria.

 

Piattaforma: PC

Sviluppatore: Magiko Gaming

Genere: Platform

Data di uscita: 28 marzo 2014

Modalità di gioco: Single player

Supporto per il controller: Sì

Beh, Platformines sembrava proprio un gioco ben riuscito. Ad un primo sguardo potrebbe sembrare una delle prossime gemme indie, come gioco di piattaforme. Infatti si tratta di un bel platform in 2D, un po' shoot 'em up, con un salto quintuplo ed il bottino "randomizzato", ciè casuale. Questo è un bel sacco di bottoni che ti spinge ad andare avanti, amico.

Ti stai lanciando rapidamente nell'azione, schivando pipistrelli e tizi poco amichevoli mentre il gioco distribuisce biogiotteria. Non è niente di eccezionale, ma si percepisce come un qualcosa di grande, in un primo momento, con un tipico ciclo continuo uccidi-bottino-vendi. All'inizio sembra un vero e proprio zuccherino, con l'emozione immediata di uno sparatutto in 2D, unita in qualche modo ad una raffinata meccanica di esplorazione tipica dei giochi di ruolo, ma poi quali sensazioni evoca questo gioco per PC?

 

Piattaforme: PC, PS3, PS Vita e Xbox 360

Editore: Mossmouth

Genere: Platform

Data di uscita: 8 agosto 2013

Modalità di gioco: Single player e co-op locale

Supporto per il controller: Sì

Splelunky si potrebbe definire come un platform per masochisti. Si tratta di una definizione un po' cruda, ma che in qualche modo si adatta a questo gioco per PC. Spelunky è piuttosto di moda, di questi tempi, molto popolare e ben realizzato. Purtroppo, non sono così affamato di quanto questo titolo ha da offrire per poter godermelo in tutta la sua portata, sotto tutti gli aspetti delle sue potenzialità.

Spelunky è un platform "rogue-like", con generazione "casuale" dei mondi di gioco, quindi offre livelli ed anche gameplay piuttosto unici ogni volta che si gioca, sentendolo come un qualcosa di nuovo e fresco. Ogni livello viene generato in maniera "randomizzata", ossia casualmente, come si è detto, con piattaforme, negozi, nemici e donzelle tirocinanti diversi. Tutto ciò contribuisce a mantenere il gioco, in un certo senso, sempre giovane. Tuttavia, tutto ciò si dispiega in un titolo duro, e intendo dire che è davvero difficile. Non si è in grado di poter memorizzare un determinato livello, per essere sicuri di affrontare con scioltezza i salti fra le piattaforme o di raggiungere tutti i gioielli che devono essere raccolti, in questo modo Spelunky si avverte un po' come un esercizio piuttosto futile.

Questo sito utilizza i cookie per il suo funzionamento.

Acconsento all'utilizzo dei cookie.

OK