"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3

In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "cristiano"? Game Community intende fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

Cerca

 

SCEE (Sony Computer Entertainment Europe) sta lavorando con Creative England per sostenere alcuni progetti per sostenere cinque sviluppatori britannici, in ambito PlayStation, con un fondo di 250.000 sterline. Ognuna delle aziende riceverà 50.000 sterline per produrre nuovi titoli per PS3, PS4 e PS Vita. Le "game-house" inglesi riceveranno anche sostegno di tipo tecnico ed i tool di sviluppo per le tre piattaforme PlayStation.

Questa partnership fa parte di un nuovo programma di "incubazione" ed accelerazione chiamato GamesLab Campus. Informazioni sulle modalità di applicazione di questo progetto saranno rese disponibili a breve sul sito www.creativeengland.co.uk

Questa collaborazione è stata annunciata da alcuni importanti manager di SCEE, fra cui Agostino Simonetta, durante la Develop Conference di Brighton. Simonetta ha affermato: "Siamo lieti di lavorare con Creative England su questo programma. Crediamo che questa sia una grande collaborazione ed un'opportunità per illustrare il nostro sostegno ed impegno continuativi nei confronti della comunità degli sviluppatori indipendenti."

Jaspal Sohal, chief games and digital media di Creative England ha aggiunto: "In Creative England siamo sempre alla ricerca di nuovi talenti da supportare per i giochi, aprendo le porte agli studi indie per crescere e raggiungere il successo commerciale. Avere a bordo PlayStation è fantastico, ed insieme abbiamo realizzato il GamesLab Campus, con un pacchetto completo d'investimenti e supporto. Che tu sia una start-up o uno sviluppatore esperto, stiamo cercando progetti interessanti e innovativi in cui investire."

Fonte: develop-online.net

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo sito utilizza i cookie per il suo funzionamento.

Acconsento all'utilizzo dei cookie.

OK