"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3

In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "cristiano"? Game Community intende fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

Cerca

 

Skylanders è stato un grande successo, che ha fatto di Activision il principale venditore di tecnologia RFID nel mondo, ma Nintendo ha rifiutato una proposta di partnership con il marchio. Il gioco è stato infatti lanciato per Nintendo in vista di un potenziale accordo in esclusiva. Il co-fondatore Paul Reiche ha affermato: "Hanno trascorso molto tempo alla ricerca e alla ricerca. Non abbiamo mai visto nulla di simile. Ho sempre chiesto il vero significato di questa mossa. Non abbiamo idea del perchè Nintendo abbia rifiutato la nostra proposta."

 

Reiche ha inoltre affermato che il capo di Activision Bobby Kotick ha insistito su un ritardo per il gioco, nonostante le proteste di altri dirigenti di alto livello. Ha inoltre detto di averlo sentito affermare che "questo gioco per ora va bene, ma penso che in un anno possa diventare eccezionale", e che "ogni singola persona sotto di lui ha detto di non essere d'accordo, che dovrebbe uscire quest'anno." Reiche si è dimostrato grato per le opportunità di collaborazione che Activision ha offerto al suo studio. "Activision aveva imparato tutto sulla produzione in massa di giocattoli di plastica [dalle sue esperienze con Guitar Hero], così come tutte le problematiche d'importazione, stoccaggio, etc. Non avremmo potuto creare Skylanders da soli. Non molte aziende conoscono queste meccaniche."

Fonte: mcvuk.com

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo sito utilizza i cookie per il suo funzionamento.

Acconsento all'utilizzo dei cookie.

OK