"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3

In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "cristiano"? Game Community intende fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

Cerca

 

Minecraft è ora il secondo gioco più venduto di sempre, battendo l'iconico Tetris per Game Boy e Super Mario Bros per NES. Questo titolo dimostra che non è necessaria una fantasia grafica per avere successo. L'unico gioco che non ha ancora battuto è Wii Sports, che come ricorderete era venduto in bundle con la console Wii. In totale Minecraft ha venduto l'incredibile cifra di 54 milioni di copie, e Wii Sports 82 milioni.

Nintendo ha già affermato di volere Minecraft su Wii U, e credo che sarebbe una buona decisione per il Wii U. Si potrebbe portare lo stile di gioco della versione per PC e mescolarlo con l'esperienza touch screen da cellulare. Il gioco è in arrivo per Xbox One, PlayStation 4 e PS Vita in agosto. I giocatori "veri" sono aperti a una vasta gamma di giochi. Mi piacerebbe giocare a Minecraft come a Super Mario Bros o Skyward Sword o Halo o Call of Duty o Super Smash Bros o Mario Kart o Team Fortress 2. Tutta una questione di gioco.

Fonte: glg-gaming.com

 

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo sito utilizza i cookie per il suo funzionamento.

Acconsento all'utilizzo dei cookie.

OK