"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3

In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "cristiano"? Game Community intende fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

Cerca

 

Abbiamo avuto il privilegio di fare una chiacchierata con Dylan Browne, di Incandescent Imaging, riguardo al loro prossimo gioco Caffeine. Si tratta di un gioco di esplorazione in prima persona horror, con aspetti puzzle, in via di sviluppo per PC, Xbox One e PS4. Lo sviluppo è iniziato nel 2014 con il motore grafico Unreal Engine 3, ma poi Browne è passato all'Unreal Engine 4. Durante la nostra conversazione, abbiamo parlato dell'ispirazione del gioco, del gameplay, dell'ambientazione, nonché dei problemi di sviluppo che sono sorti finora.

 

 

Abbiamo chiesto a Browne se ha visto dei cambiamenti di prestazioni su PC e Xbox One con l'aggiunta delle DirectX 12. La risposta che abbiamo ricevuto è stata sorprendente e non quello che ci aspettavamo. "Oh, dovrebbero aiutare molto. Sono stato per un po' nel programma di sviluppo diretto X12. Così, ho provato a giocare con l'Unreal Engine per vedere come andavano le cose. Di solito si nota un aumento delle prestazioni del 20 %, in molti casi. Ciò consente di aumentare i FPS, soprattutto sull'Xbox One, che è un po' sottodimensionata rispetto alla PS4."

Abbiamo chiesto a Browne: "Quando dice il 20 %, vuol dire un aumento dei FPS del 20 %?" La sua risposta è stata: "Sì, sì." Questo aumento, che vale per PC, è ancora maggiore per quanto riguarda la Xbox One, dal momento che il PC ha diversi driver ed altro hardware che possono avere un impatto controproducente. Caffeine uscirà per PC in tre fasi differenti, con la prima parte che verrà rilasciata entro la fine dell'anno. Le versioni complete per PS4 e Xbox One, molto probabilmente, verranno rilasciate nel 2016.

Fonte: 1080players.com

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo sito utilizza i cookie per il suo funzionamento.

Acconsento all'utilizzo dei cookie.

OK