"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3

In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "cristiano"? Game Community intende fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

Cerca

 

I giochi del Nintendo 64 potrebbero giungere molto presto sulla "Virtual Console" della Wii U. Dopo un lungo silenzio i giocatori potrebbero finalmente utilizzare i loro titoli preferiti sulla più recente "game-machine" di casa Nintendo, dato che questa società ha confermato il fatto sul suo sito ufficiale, riguardo all'implementazione dei titoli distribuiti a partire dal 1996, anno in cui venne messa in vendita la N64.

Quando la funzione di Virtual Console venne lanciata per la prima volta in Nord America, Nintendo affermò che in tempi brevi prevedeva di portare i titoli delle vecchie console su questa piattaforma online, fra cui la N64. Per più di un anno e mezzo il catalogo ha fornito solo titoli per NES e SNES. Recentemente, però, il sito web di Nintendo ha iniziato a chiedere ai giocatori di controllare con regolarità le notizie che riguardano l'implementazione di titoli per N64 e Game Boy Advance. Nel mese di gennaio di quest'anno, Nintendo ha inoltre annunciato che saranno disponibili per Wii U anche i titoli per la console portatile Nintendo DS, dopo aver superato alcuni ostacoli tecnici. Dopo qualche tempo, infatti, il primo titolo DS per la Virtual Console giapponese è stato distribuito, si tratta di Brain Age.

Non si è fatta menzione per quanto riguarda l'aggiunta di titoli GameCube, che però sono utilizzabili sull'hardware più recente della Wii U utilizzando la speciale modalità Wii.

 

 

Fonte: polygon.com

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo sito utilizza i cookie per il suo funzionamento.

Acconsento all'utilizzo dei cookie.

OK