"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3

In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "cristiano"? Game Community intende fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

Cerca

Starbreeze, lo studio dietro successi come The Chronicles of Riddick, Brothers: A Tale of Two Sons e Payday 2, ha annunciato che sta lavorando con lo sviluppatore Overkill per realizzare una nuova storia dell'universo di The Walking Dead. Non è difficile immaginare il tono che Overkill sta dando alla sua interpretazione del mondo di The Walking Dead: scuro, grintoso e incredibilmente spietato, proprio come i fumetti, le serie TV ed altre rappresentazioni videoludiche.

Oltre al fatto che questo titolo si focalizzerà molto sul gameplay cooperativo, non si sa molto, tranne che uscirà nel 2016.

 

 

La serie di The Walking Dead è ormai presente nel mondo dei videogiochi con titoli forti e deboli. Se non lo sapete ancora, potrebbe essere una buoba notizia il fatto che l'eccellente serie di Telltale è confermata per una terza stagione.

 

 

Fonte: gameinformer.com

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo sito utilizza i cookie per il suo funzionamento.

Acconsento all'utilizzo dei cookie.

OK