"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3

In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "cristiano"? Game Community intende fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

Cerca

 

Bohemia Interactive ha annunciato che DayZ ha raggiunto i 3 milioni di copie vendute. Lo sviluppatore ha osservato che questo numero è uguale a quello della versione standalone del gioco estremamente popolare Arma 2, creato da Dean Hall, che ha avviato e definito un intero genere di videogiochi, ispirando altri sviluppatori.

Come si legge nel comunicato stampa, a partire dall'iniziale programma di distribuzione in Early Access di DayZ, il team di sviluppo ha continuato ad aggiornare il gioco su base regolare, rilasciando ben 24 aggiornamenti dalla versione iniziale in poi. Questi aggiornamenti si sono concentrati sul miglioramento di DayZ, e hanno incluso riprogettazioni fondamentali di alcune fra le caratteristiche più importanti, come l'inventario, l'architettura multiplayer e le mappe, che sono state migliorate. Il team di DayZ ha delineato il piano di sviluppo per il 2015, con molti grandi miglioramenti in cantiere, come ad esempio il passaggio ad un migliore sistema multiplayer, con ottimizzazioni anti-cheat.

Uno dei più grandi cambiamenti che la squadra di DayZ ha iniziato nel 2014 riguarda la riscrittura del motore centrale. Questo miglioramento porterà notevoli benefici a lungo termine per DayZ e per tutti i suoi 3 milioni di giocatori. Il nome del nuovo motore è Enfusion. I principali vantaggi che porta riguardano il rendering, in modo da migliorare le prestazioni per i giocatori, nonché l'estetica visiva degli effetti particellari. Nel lungo periodo tali miglioramenti del motore grafico permetteranno a DayZ di usufruire delle DirectX 11, rafforzando ulteriormente l'esperienza nelle versioni per console di DayZ.

 

 

Enfusion porterà anche strumenti aggiornati sia per la squadra di DayZ sia per i creatori di contenuti, migliorando l'efficienza della realizzazione di contenuti ufficiali e modifiche. Attualmente DayZ usa ancora in gran parte il motore Virtuality, ma nel corso del 2015 passerà sempre più ad Enfusion. Tutti questi miglioramenti sono stati possibili grazie all'espansione del team di DayZ, che conta oltre 80 persone. Questo aumento numerico consente al progetto di affrontare sfide più grandi ed aumentare il ritmo di sviluppo per il 2015, portando aggiornamenti di maggiore qualità a DayZ ed ai suoi 3 milioni di giocatori.

David Durčák, il responsabile del progetto di DayZ, riguardo al raggiungimento di questo traguardo incredibile, ha affermato: "Vorremmo dire grazie ad ognuno dei 3 milioni di giocatori che si sono uniti a noi nel cammino che sta facendo DayZ. Tutti voi avete contribuito a rendere DayZ il miglior gioco di zombie e sopravvivenza in un mondo aperto. Si tratta di un risultato straordinario, e non vediamo l'ora di iniziare a condividere con voi tutti i nostri miglioramenti al game design, le soluzioni anti-hack ed altre ottimizzazioni su cui abbiamo lavorato per la maggior parte dello scorso anno."

Fonte: dsogaming.com

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo sito utilizza i cookie per il suo funzionamento.

Acconsento all'utilizzo dei cookie.

OK