"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3

In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "cristiano"? Game Community intende fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

Cerca

 

Una delle più impressionanti rivelazioni rilasciate durante la conferenza Sony al Gamescom, è stata circa la versione per PS4 di DayZ, che non tutti i giocatori PC hanno digerito bene. Il malcontento generale deriva dalla preoccupazione che la diffusione dello sviluppo per console potrebbe, sottilmente, significare un prolungarsi della versione Alpha di DayZ per PC.

Dean "Rocket" Sala, dal palco del Gamescom, ha però affermato che un rilascio di DayZ per PS4 sarà un "win win" per entrambe le versioni del gioco. Egli ha affermato: "Le versioni per console ci hanno dato l'opportunità di fare più cose di quanto inizialmente previsto, come il supporto alle DirectX 11 e ai 64 bit, solo per citarne alcune. I giocatori PC potranno ottenere tutti i benefici delle versioni per console, gratuitamente." Egli ha ammesso che aveva dei dubbi sul rilascio precoce delle versioni per console, ma ora vedo questo come un "win win", che ha ripetuto molte volte. Chiaramente è la frase a cui vuole far prestare attenzione da parte della gente. "Le versioni per console sono disponibili dopo quella per PC, ma i PC ottengono i benefici di cose necessarie", ha ribadito. Questo è il messaggio che è stato ripetuto sul palco durante la presentazione. E' interessante perché le DirectX 11 ed i server a 64 bit (due cose associate pesantemente ai PC) sono solo una delle opzioni del gioco; come Sony sia coinvolta è un po' un mistero, ma così è. Presumibilmente è una questione economica. Se tutto sarà così, non suona affatto male. Con lo sviluppo di DayZ, tuttavia, a volte il "se" è abbastanza grande.

Fonte: incgamers.com

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo sito utilizza i cookie per il suo funzionamento.

Acconsento all'utilizzo dei cookie.

OK