"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3

In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "cristiano"? Game Community intende fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

Cerca

Se siete dei fan di Zelda come me, allora siete stati senza dubbio felici di vedere alcuni filmati sul prossimo gioco di Zelda per Wii U ai recenti Game Awards. Da quella dimostrazione certamente breve, ho pensato molto su quali caratteristiche mi piacerebbe vedere nel prossimo titolo del mio franchise preferito. Quindi, ci sono cinque cose che penso sarebbe bello vedere nella prossima avventura di Zelda:

 

1) Un grande mondo open-world

Quando penso ad un mondo di grandi dimensioni in un gioco di Zelda, ripenso a The Legend of Zelda: The Wind Waker per GameCube. Quel gioco si avvertiva molto aperto, ed era come se fossi libero di viaggiare quasi ovunque volessi. Inoltre l'attraversamento era perfetto; non ci sono mai state schermate di caricamento quando si navigava da un'isola all'altra. Se lo sviluppatore riuscirà a catturare quella sensazione open-world, che si percepiva senza soluzione di continuità, per il prossimo gioco di Zelda per Wii U, allora sarà un grande titolo. Da quello che ho visto della demo di Aonuma ai Game Awards, potrei non essere deluso in questo senso. Il mondo di Zelda per Wii U sembra enorme! Sono rimasto sbalordito quando ho visto il zoom out della mappa, e poi di nuovo lo zoom per mostrare quanto sia enorme ciò che potrebbe essere simile a Hyrule.

2) Una progressione non lineare

Nei collegamenti fra i mondi sul 3DS, il team di Zelda aveva immerso le dita dei piedi nel concetto di progressione non lineare. In quel gioco, una volta arrivati ad un certo punto della storia, si potevano completare le prigioni in qualsiasi ordine si voleva. Questo è stato un grande inizio, ma nel prossimo gioco di Zelda mi piacerebbe vedere ulteriormente espanso questo concetto. Invece di essere preso per mano, mentre mi viene detto cosa fare e dove andare, preferirei capirlo io stesso. Voglio sentirmi come se fossi Link, esplorando un mondo enorme, scoprendo nuove cose, combattendo il male e superando ostacoli impossibili. La storia sarebbe molto più grande se ogni singolo giocatore potesse prendere le sue decisioni.

 

3) Enigmi interessanti

Uno degli aspetti che preferisco in qualsiasi gioco di Zelda è il puzzle. Quelli magistrali in The Legend of Zelda sanno stare in un delicato equilibrio, in quanto sono interessanti e coinvolgenti, ma non frustranti e difficili. Sono fiducioso che vedremo ancora di più nel prossimo titolo. La differenza, forse, potrebbe essere che gli enigmi non siano limitati solo alle prigioni. Sarebbe divertente se alcuni degli oggetti da collezione del mondo superiore fossero utili per risolvere i puzzle di quello inferiore. Ciò poterebbe ad una maggior soddisfazione, nell'utilizzare un pezzo di cuore o una moneta che avete tenuto d'occhio.

 

4) Una storia avvincente

Il franchise di Zelda è sempre stato molto interessante in termini di narrazione, rispetto ad un gioco di Mario. Qualsiasi fan di Mario sa che non si gioca a questi giochi per la storia. I giochi di Zelda, però, sono diversi. Link non deve sempre salvare la principessa. Potrebbe anche non esserci una principessa (vedi Mask of Majora). Gli ultimi due giochi di Zelda, Skyward Sword per Wii ed il collegamento fra modi per 3DS, hanno fatto passi da gigante in termini di narrazione. Mi piacerebbe vedere Zelda per Wii U prendere questi aspetti ed imbarcarsi in una storia ancora più intricata e accattivante.

 

5) Il doppiaggio

Questo potrebbe essere solo un desiderio, ma sarebbe fantastico se venisse inclusa in Zelda una piena voce. No, non sto dicendo che Link dovrebbe parlare. Piuttosto il contrario; credo che funzioni bene come eroe silenzioso. Tuttavia vorrei sentire le voci dei personaggi di supporto, come Zelda e Ganon, piuttosto che leggere pagine e pagine di testo, immaginando soltanto come potrebbe essere la voce dei personaggi. Questo è qualcosa che è già stato fatto nella serie Metroid. In Metroid Prime 3, è stata inclusa la voce, per la prima volta in questo franchise. Samus rimane in silenzio, ma tutte le razze intorno a lei parlano, e secondo me è stato fatto abbastanza bene. Questo è esattamente quello che si dovrebbe fare nel prossimo gioco di Zelda. Una voce narrante aggiunge quella piccola scintilla in più per rimpolpare i personaggi di supporto e rendere il mondo più vivo.

Queste sono alcune delle cose che mi piacerebbe vedere nel prossimo gioco di Zelda. Sono sicuro che questo titolo sarà grande, anche se alcune di queste speranze non verranno realizzate.

 

 

Fonte: shortpause.com

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo sito utilizza i cookie per il suo funzionamento.

Acconsento all'utilizzo dei cookie.

OK