"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3

In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "cristiano"? Game Community intende fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

Cerca

 

Call of Duty, con Advanced Warfare lanciato lo scorso anno, è entrato in una nuova era e, con la prossima iterazione, questo periodo non finirà. Black Ops 3 sarà anch'esso caratterizzato dalle exo-tute come il gioco dell'anno passato, tuttavia ci saranno alcune piccole modifiche alla formula futuristica, che renderanno il tutto più basato sul gameplay a terra.

Come qualcuno che ha investito decine e decine di ore di multiplayer in Advanced Warfare, posso dire che i cambiamenti che ci sono in Black Ops 3 sono abbastanza evidenti. Il maggior cambiamento, secondo me, è l'eliminazione della spinta che vi fa muovere in tutte le direzioni. In Advanced Warfare, un giocatore può saltare in avanti, indietro, a sinistra e a destra, e farlo due volte, con il doppio salto a mezz'aria. Allora, cosa significa togliere tutto ciò in Black Ops 3? Significa l'eliminazione dei movimenti frenetici ed impulsivi tipici del titolo dello scorso anno. Dal comportamento che ho visto da parte dei giocatori (la prossima beta sarà più indicativa), essi devono avere un po' più di tatto nel processo decisionale iniziale.

 

 

Sicuramente alcuni di questi aspetti cambieranno, una volta che le persone avranno più familiarità con mappe, layout e capacità dei personaggi, ma per l'immediato futuro Black Ops 3 sarà un adeguamento di Advanced Warfare. Detto questo, il multiplayer è ancora veloce, ma in maniera diversa, per via della diversa meccanica dei salti. Contrariamente ad Advanced Warfare, quando aumentate la portata del salto, in Black Ops 3 siete più vulnerabili, dal momento che non c'è la spinta veloce verso il basso; in questo modo ci vuole un secondo di più per arrivare a terra, e chi gioca al multiplayer di Call of Duty sa che questo tempo può fare la differenza fra lo schivare un proiettile oppure beccarselo in faccia.

Un altro elemento che non ho ancora visto, ma che alla fine ci sarà, è la possibilità di correre sui muri. Penso che questa caratteristica diventerà un qualcosa che i giocatori dovranno padroneggiare mentre imparano come funziona tutto ciò. Una volta che appare l'insegna che vi avvisa di un muro su cui potete correre, ci sarà questa nuova possibilità da tenere d'occhio anche per il comparto multiplayer. A meno di un cambiamento fra oggi ed il lancio, l'assenza dell'opzione "sostegno" farà una grande differenza per le persone che l'hanno utilizzata in Advanced Warfare. Questo impatto potrebbe essere mitigato dal fatto che la maggior parte dei giocatori potrà utilizzare il proprio attacco speciale, almeno una volta per round. A seconda del tipo di attacco speciale e di quanto bene lo si utilizza, questo vi aiuterà ad eliminare un giocatore o due, cosa che normalmente non potreste fare.

Infine, Black Ops 3 sembra portare dei cambiamenti rispetto al modo in cui si avvicinano ad esso i giocatori. Ad esempio, l'Hardpoint si sente inizialmente meno veloce e furioso, ed ho visto delle persone che hanno giocato con più tatto ed esitazione, piuttosto che con velocità e sprezzo del pericolo. Anche in questo caso, però, man mano che i giocatori conosceranno le mappe del gioco, l'Hardpoint sarà probabilmente affrontato in maniera diversa, con le altre modalità a cui si giocherà. La versione beta di Call of Duty: Black Ops 3 sarà disponibile per PS4 il 19 agosto, mentre quella per Xbox One e PC sarà rilasciata il 26 agosto. Il lancio del gioco è previsto per il 6 novembre per PS4, Xbox One, PS3, Xbox 360 e PC.

Fonte: examiner.com

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo sito utilizza i cookie per il suo funzionamento.

Acconsento all'utilizzo dei cookie.

OK