"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3

In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "cristiano"? Game Community intende fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

Cerca

 

Batman: Arkham Knight aveva un grande potenziale, quando venne rilasciato lo scorso anno, ma non è riuscito a corrispondere alle nostre aspettative a causa di alcune caratteristiche forzate e deludenti. Batman: Arkham Knight è stato rilasciato con grande anticipo il 23 giugno del 2015 per PS4, Xbox One e PC.

E' stato rilasciato in un anno di giochi di grande successo; tuttavia, non si può fare a meno di pensare che sia stata un'occasione mancata per Rocksteady Studios per uscire di scena con un botto. Il combattimento, in questo gioco, è raffinato, con una varietà di missioni secondarie ed una trama coinvolgente. Forse, la caratteristica principale che a differenziato il titolo rispetto ai suoi predecessori è stata l'inserimento della Batmobile. Batman ha finalmente avuto un mezzo per muoversi per Gotham, a differenza dei giochi precedenti Batman: Arkham Asylum e Batman: Arkham City.

In questi giochi, la trama conta chiaramente. Gotham City è stata conquistata dallo Spaventapasseri e da una misteriosa figura, Arkham Knight, che ha dei collegamenti con il passato di Batman / Bruce Wayne. Non vi riveleremo la sua identità, perché questo costituisce il punto cruciale della storia, con Batman che cerca di salvare Gotham City da questi due supercattivi. C'è anche una storia estesa, dopo aver completato la trama principale, il che rende le cose ancora più interessanti. Con tutti questi grandi aspetti in esso, perché sentiamo che Arkham Knight è stata un'occasione persa? Non stiamo nemmeno parlando del caos che Warner Bros. Interactive Entertainment ha dovuto affrontare per la versione PC.

 

 

Questa era l'occasione per Rocksteady Studios di concludere la serie con una nota molto alta. Abbiamo apprezzato moltissimo il gioco, ma abbiamo sentito che lascia un po' a desiderare. In primo luogo, le missioni sono fastidiose, soprattutto quella con la battaglia con il boss principale Arkham Knight che, alla fine, ha fatto capire questo. Siamo stati costretti ad essere nella Batmobile per tutto il tempo, dal momento che l'intera aria esterna era satura del gas dello Spaventapasseri. C'è voluto un paio di tentativi per finire la battaglia, ma questa ci ha fatto capire che la Batmobile era diventata il gioco e non solo una spalla.

Un altro inconveniente è stato il fatto che in alcuni DLC le Batmobili non possono essere utilizzate in modalità storia fino alla fine del gioco principale. Stiamo parlando delle Batmobili dei film "Batman" e "Batman Returns" con Michael Keaton. Queste sono probabilmente le migliori Batmobili che si siano viste in un film di Batman, ed avevano capacità limitate. Anche se la guida era buona, non potevano combattere, così siamo stati costretti a passare di nuovo alla Batmobile del gioco per le missioni che richiedevano questo, anche dopo che la storia principale era finita. Stiamo parlando della missione secondaria "Campagna per il disarmo" e dell'ultima missione giocabile come il Pinguino, per esempio.

Questi aspetti sono stati molto deludenti, considerando che Arkham Knight aveva così tanto da offrire. E' stato il primo gioco multipiattaforma del 2015 per il quale eravamo impazienti, ma sembra che ci abbia un po' delusi. Sappiamo che Rocksteady non svilupperà più giochi di questa serie, ma lo studio non ha conservato il migliore per ultimo, a nostro parere.

Fonte: bidnessetc.com

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo sito utilizza i cookie per il suo funzionamento.

Acconsento all'utilizzo dei cookie.

OK