"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3

In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "cristiano"? Game Community intende fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

Cerca

 

AMD ha spiegato due importanti caratteristiche che saranno incluse nelle nuove API di Microsoft, le DirectX 12. Sono Async Shaders e Multi-Threaded Command Buffer di registrazione. Le DX12 promettono di dare potenza in più a tutte le CPU multi-core più vecchie disponibili, e queste due funzioni saranno essenziali per questo compito.

 

Secondo AMD, Async Shaders è una caratteristica che consente al motore di un gioco di eseguire calcoli da parte della GPU o attività di memoria durante dei "buchi" nel carico di lavoro grafico di un gioco.

"Con DirectX 12 Async Shaders viene sovralimentato il carico di lavoro delle GPU Radeon AMD, distribuendo i compiti su più thread per accorciare in generale il tempo di rendering. Async Shaders sono materialmente importanti per l'esperienza di un giocatore PC, perché i tempi di rendering più brevi riducono la latenza della pipeline grafica, ed una minore latenza rappresenta maggiori prestazioni. 'Performance' può significare frame-rate di gameplay più elevati ed una migliore risposta in ambienti VR. Inoltre, i livelli più sottili di granularità nell'esecuzione del carico di lavoro possono portare ad una riduzione ancora maggiore nel tempo di lavoro."

AMD ha poi parlato del Multi-Threaded Command Buffer di registrazione, e ha spiegato i grandi vantaggi che questa funzione porterà a tutti i giochi DX12. Il comportamento del buffer dei comandi è radicalmente revisionato in cinque modi principali:

1) L'Overhead è notevolmente ridotto, distribuendo il codice API in qualsiasi thread disponibile della CPU.

2) Il tempo assoluto necessario per completare le attività della CPU, complessivamente, è notevolmente ridotto.

3) I carichi di lavoro di un gioco possono essere distribuiti significativamente in CPU con più di 4 core.

4) La nuova "larghezza di banda" a disposizione della CPU permette l'esecuzione di un maggiore lavoro, consentendo la visualizzazione di mondi di gioco più dettagliati e coinvolgenti.

5) Tutti i core disponibili della CPU possono ora "parlare" contemporaneamente con la scheda grafica.

Oxide: Ashes of Singularity, un prossimo gioco di strategia che utilizza già tutti gli 8 core di un processore AMD FX-83-70, sarà uno dei primi titoli che mostreranno i benefici del Multi-Threaded Command Buffer di registrazione. Coma notato da AMD, questo gioco offrirà una qualità delle immagini ed una risoluzione che, con le parole del CEO dello sviluppatore Brad Wardell, non sono "nemmeno una possibilità" con le DirectX 11.

Fonte: dsogaming.com

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo sito utilizza i cookie per il suo funzionamento.

Acconsento all'utilizzo dei cookie.

OK