"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3

In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "cristiano"? Game Community intende fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

Cerca

 

Gamescom, la grande fiera europea dei giochi, è ormai passata, e si arriva ora al punto inevitabile in cui si rimugina su tutto quello che abbiamo visto e sentito, per provare a dare un senso al tutto. Il che è solo un modo un po' più complicato per fare una lista dei giochi e delle notizie che sono venuti fuori dalla manifestazione. Per essere uno che non era troppo eccitato per andare al Gamescom, devo ammettere che ora che è tutto finito, vale la pena rimanere entusiasti di tutto quello che è successo. Per esempio:

 1) Rise of the Tomb Raider è una esclusiva per Xbox:

Anche se siete riusciti ad evitare un po' di notizie dal Gamescom, queste informazioni sono state probabilmente trovare dai vostri newsfeed. E' vero, Rise of the Tomb Raider, il fenomenale sequel del rifacimento di Tomb Raider, sarà un'esclusiva "temporizzata" per Xbox. Si tratta di una novità che nessuno sembra prendere bene, nonostante quello che sia io sia il mio collega Tauriq Moosa hanno da dire in proposito.

2) Hideo Kojima sta producendo il nuovo Silent Hill:

Non solo Kojima è coinvolto. Anche il famoso regista di Hollywood Guillermo Del Toro sta prestando il suo talento al progetto. Non si potrebbe chiedere una squadra migliore per un progetto come questo. Il talento di Kojima per l'introduzione di elementi cinematografici nei suoi giochi è già ben consolidato, ma con Del Toro a lavorare sull'horror - forse anche per trattenere le indulgenze di Kojima - questo gioco potrebbe rivelarsi esplosivo.

3) Kojima parla di scatole di cartone:

A proposito di Kojima e delle sue idee indulgenti... Prendere il tempo per andare ad una manifestazione internazionale dei giochi, per parlare del tuo nuovo videogioco, è qualcosa che ci si aspetta dai produttori di giochi. Normalmente ci si aspetta che discutano nuove caratteristiche innovative, aspetti tecnici e forse anche elementi della storia. Kojima? Ha deciso di parlare di scatole di cartone. Non sto scherzando. Basta controllare il video qui sopra.

4) Dettagli sulla funzione Share Play della PS4:

La funzione Share Play della PS4 venne già annunciata al momento del lancio della console. Il suo compito sarebbe stato quello di consentire agli utenti della PlayStation 4 di trasferire il controllo dei loro giochi a qualcuno dei loro amici. In altre parole, se siete bloccati in una determinata sezione di un gioco, è possibile farla terminare da un vostro amici dalla comodità del proprio divano. Tuttavia questa caratteristica va oltre. Fondamentalmente è un modo per far giocare i vostri amici ai titoli che sono presenti sulla vostra PS4 con le loro console. Shuhei Yoshida la descrive come un "mini PlayStation Now". Ogni sessione sarà limitata a 60 minuti, ma non c'è limite al numero di volte con cui è possibile utilizzare la funzione. Tutto ciò richiede che entrambi gli utenti abbiano un account PlayStation Plus.

5) Superhot:

Superhot è uno sparatutto in prima persona indie che fu annunciato circa un anno fa, ma penso che la maggior parte delle persone al Gamescom ne abbiano sentito parlare per la prima volta. Superhot è presumibilmente un FPS, ma veramente si tratta di un gioco di puzzle in cui il tempo si muove in avanti quando il tuo personaggio si muove. Quindi, se si sta fermi, tutti i nemici NPC si congelano e tutti i proiettili sparati contro di voi si bloccano nelle loro posizioni, e si può anticipare la loro traiettoria. Questo vi dà informazioni vitali su come evitarli. Se l'idea è implementata bene, se si tratta un una nuova frontiera. Oh, ed è una esclusiva Xbox.

6) Life is Strange:

L'anno scorso Remember Me, l'ambizioso gioco di debutto di Dontnod, non era del tutto all'altezza del suo potenziale, ma ha mostrato uno sviluppatore disposto a correre dei rischi con delle idee non convenzionali. Con Life is Strange, lo sviluppatore sta collaborando con Square Enix, per dare un'altra pugnalata con il non convenzionale. In questo caso non si tratta di un gioco di azione e combattimento, si concentra piuttosto nell'avventura, nella scelta e nell'esplorazione. Questo non dovrebbe sembrare così innovativo, i giochi di avventura sono da sempre non di azione, ma così è. Life is Strange sarà la storia di un adolescente che prova a risolvere la scomparsa del suo amico. Si spera che questo gioco espanda Remember Me e che sia eccellente, anche con il rimescolamento meccanico della scarsa "memoria".

7) Bloodborne:

Anche se può sembrare che lo sviluppatore di Bloodborne avrebbe creato solo un clone di Dark Souls sotto una diversa mano di vernice, il gioco in esclusiva per PlayStation 4 pare che metterà un qualcosa di diverso nel genere. Il sistema di combattimento lento e pesante di Dark Souls, che ha messo alcune persone fuori gioco (come me), ha ceduto il posto ad un sistema aggressivo più veloce. Si tratta di una piccola modifica che potrebbe potenzialmente ampliare il pubblico per questo tipo di gioco, e questo è un titolo da tenere d'occhio per PS4.

8) Hellblade:

Lo sviluppatore Ninja Theory ha finora rilasciato tre buoni giochi. DmC: Devil May Cry, Enslaved: Odyssey to the West e l'esclusiva per PS3 Heavenly Sword sono stati tutti grandi giochi, ma tutto sembrava cadere poco prima che diventassero dei bestseller. Forse Hellblade farà questo colpo. Non ci sono esatti dettagli su che tipo di gioco sarà Hellblade, ma considerato lo sviluppatore ed i giochi passati, è lecito ritenere che ci saranno dei combattimenti.

9) Geometry Wars 3: Dimensions:

Geometry Wars ed il suo sequel sono senza dubbio dei giochi che hanno fatto il successo di Xbox Live per Xbox 360. Tutti coloro che hanno posseduto questi titoli si ricorderanno di quando un loro amico aveva notificato di aver ottenuto un punteggio migliore in una particolare modalità. Molte amicizie si sono "rotte". Ora la serie sta per vedere una terza uscita, che si spera abbia il medesimo impatto dei primi due giochi.

10) WiLD:

Dal produttore di Rayman e Beyond Good and Evil, arriva WiLD. Si tratta del gioco di debutto dello studio di Michel Ancel, e sembra... interessante. Sembrerebbe essere un gioco open-world, ambientato in un fittizio mondo pre-industriale. Si tratta di uno di quegli appigli che danno poche indicazioni su ciò che si farà, ma che riescono ad essere comunque coinvolgenti.

Fonte: mweb.co.za

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo sito utilizza i cookie per il suo funzionamento.

Acconsento all'utilizzo dei cookie.

OK