"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3

In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "cristiano"? Game Community intende fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

Cerca

 

Molti sostengono che le prossime console PlayStation e Xbox potrebbero uscire fra sei anni, nel 2020. L'Examiner riferisce che secondo Devinder Kumar, Senior Vice President e Chief Financial Officer di AMD, il conto alla rovescia per il rilascio di queste console sarà più breve rispetto a quello passato. "I nostri clienti stanno già pensando a cosa verrà dopo", ha affermato Kumar durante una sessione di domande e risposte nel corso della Merril Lynch Global Technology Conference presso la Bank of America.

AMD è la società che sta dietro l'hardware della PS4 e la CPU Jaguar di Xbox One, così come la GPU della console Wii U. Kumar ha inoltre aggiunto: "Questi sono prodotti di lunga durata e, come sapete, riguardano il settore semi-custom. Tre anni prima di distribuire un prodotto, viene presa la decisione di appoggiarsi ad una determinata società. In questo caso si trattava di AMD. Poi si va avanti e si sviluppa insieme il prodotto con il denaro a disposizione, per lo più proveniente dai nostri clienti." [...]

Patrick Soderlund di EA Studios ha commentato gli stessi rapporti di Trusted Reviews. Il suo punto di vista è simile a quello che aveva Soderlund l'anno scorso all'MCV, durante il quale disse che la PS5 e la Xbox 2 hanno più possibilità di uscire con una differenza temporale minore rispetto a quanto e avvenuto fra la PS3 e la PS4 e fra la Xbox 360 e la Xbox One. Se veramente le prossime PlayStation e Xbox dovessero uscire nel 2020, il Inquisitr afferma che Sony e Microsoft rischiano di impoverire i giocatori. "La prima ragione è che la PS4 e la Xbox One non sono destinate ad essere fonte di perdite, tranne che nel breve periodo." Inoltre le console della generazione passata avevano un miglior rapporto qualità-prezzo. "La seconda ragione è che, se si confronta il prezzo al dettaglio rispetto alle prestazioni, questa generazione attuale è carente. Se si dovessero paragonare i prezzi, al netto dell'inflazione, la Xbox 360 costerebbe ora 348 dollari e la PlayStation 3 567 dollari. La terza ragione è che le GPU della Xbox One e della PS4 sono relativamente, rispetto ai giochi futuri... Se ci avessero offerto delle GPU che valgono i soldi che ora spendiamo, probabilmente arriverebbero ad una potenza di calcolo di 2,5 o 3 teraflop, se non di più."

Fonte: latinopost.com

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo sito utilizza i cookie per il suo funzionamento.

Acconsento all'utilizzo dei cookie.

OK