"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3

In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "cristiano"? Game Community intende fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

Cerca

Il gioco cerca di cambiare atmosfera distaccandosi dal suo predecessore. Rispetto a DIRT 2 il gioco si concentra molto di più su gare Rally divise ovviamente in altre 3 sezioni e sulla nuova aggiunta,ovvero la Gimkana(è una gara all'aperto nella quale i concorrenti devono percorrere un tracciato tortuoso e reso impegnativo da ostacoli, nel più breve tempo e con il minor numero di penalità possibili).

Purtroppo il gioco pecca nella parte della campagna,la quale in DIRT 3 è meno caratterizzata rispetto a quella di DIRT 2,si vede che la Codemaster non ha più voglia di concentrarsi su questo aspetto visto che pure con la serie F1 da F1 2010 hanno smesso di produrre una campagna decente,per non parlare di GRID. Comunque la modalità storia è composta da 4 stagioni con tante sfide da completare,essa servirà prevalentemente solo per salire di livello e sbloccare nuove auto oppure livrea per queste ultime.

Da quanto il gioco è passato da GFWL a Steam si può avere la Complete Edition,la quale ci offrirà tutti i DLC usciti per DIRT 3 che comprendono nuove auto.

La modalità su cui DIRT 3 si bassa maggiormente è appunto la Gimkana, modalità che sarà presentata da Ken Block ovvero il miglior pilota per quanto riguarda questo sport.

Il comparto multiplayer è ottimo e da quanto hanno abbandonato GFWL è di nuovo ripopolato anche se prima si poteva giocare pure contro la gente che aveva DIRT3 su XBOX360.Purtroppo le varie modalità,ovviamente cambia anche in base a come sono impostate le gare,vengono rovinate dai giocatori che provano sempre a spingerti fuori pista,a fari testacoda oppure a danneggiarti facendoti ritirare
Nel gioco era presenta anche la possibilità di pubblicare i propri video su Youtube,modalità che non ha mai funzionato ed è stata tolta nella versione Steam.

Per quanto riguarda il lato tecnico,il gioco è magnifico,ovviamente ha alle spalle ben 4 anni però non sfigura affatto.Pure per quanto riguarda il lato ottimizzazione è un gioco leggerissimo,come tutta la serie DIRT, nel 2011 lo giocai con una scheda video Nvidia 9500gt da 1gb GDDR2 ed andava sui 40 frame tutto ad alto,mentre ora con una ATI\AMD 7750 supera anche i 100 frame.

In conclusione DIRT3 è un buon gioco ma che per me rimane nel ombra di DIRT2 anche se possiede un ottime modalità come quella gimkana ed un multiplayer più divertente.Speriamo solo che se faranno un DIRT 4 sia un mix tra DIRT 2 e 3.

Autore: [FoAb]ATI

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo sito utilizza i cookie per il suo funzionamento.

Acconsento all'utilizzo dei cookie.

OK