"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3

In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "cristiano"? Game Community intende fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

Cerca

 

Per la maggior parte delle persone, la tecnologia wireless è preferita a quella via cavo. Per i giocatori, però, utilizzare dispositivi senza fili è sempre stato un argomento tabù. La convinzione tipica di molti è che l'utilizzo di periferiche via cavo sia migliore, quando si tratta di utilizzare mouse e tastiere per giocare.

Anche nel 2016, i giocatori sono ancora nervosi quando provano un dispositivo wireless quando arriva il momento di giocare. Con il mouse G900, Logitech spera di annullare questa paura, con un mouse che è alla pari, se non migliore, degli altri mouse wireless sul mercato. Prima di parlare del rendimento effettivo del mouse, diamo un'occhiata a ciò che ha da offrire agli utenti.

Il G900 è il successore del mouse senza fili per giocare G602, che è stato il mio personale dispositivo per l'ultimo paio di anni. Il mouse ha un numero minore di pulsanti programmabili rispetto ad altre offerte di Logitech, ma è vincente per quanto riguarda il peso. Il G900 è uno dei mouse più leggeri sul mercato, e si sente come se non siate realmente in presenza di qualcosa durante l'utilizzo. E' anche un dispositivo che può essere veramente ambidestro, grazie ai tasti laterali removibili e personalizzabili. I pulsanti sono a contatto magnetico, ma non scivolano e si sentono sciolti quando si posiziona la mano sul mouse. Gli utenti possono scegliere se avere i pulsanti sul lato sinistro, destro o entrambi.

 

 

Dispone inoltre di una batteria ricaricabile, così come l'illuminazione RGB, che è diventata sinonimo delle periferiche Logitech della serie G. Il mouse funziona sia in maniera wired sia in maniera wireless, grazie ad un cavo per la ricarica incluso. Il modo con cui il cavo è stato progettato consente una perfetta e confortevole aderenza del mouse, per evitare che si possa scollegare durante una sessione di gioco. Rispetto al G602, la differenza di peso del mouse G900 permette un movimento più veloce durante il gioco. Le impostazioni DPI sono completamente regolabili, consentendo di controllare il vostro personaggio e di fare le selezioni con la sola mano. E' una sensazione che è difficile da spiegare, ma che ha un senso completo quando lo si utilizza.

Anche se il G602 ha più tasti G a vostra disposizione rispetto al G900, cosa che è incredibilmente utile per i MOBA e gli MMO, l'ultima offerta di Logitech offre molte più caratteristiche che è difficile giustificare la scelta del G602, anche se spendete più tempo in questi generi di giochi. Il tempo di risposta del G900, pur non percettibile all'utente medio, è sicuramente un miglioramento rispetto al G602. Anche pochi millisecondi possono significare la differenza fra la vita e la morte in giochi come Counter-Strike: Global Offensive e League of Legends. Come detto in precedenza, le impostazioni DPI sono completamente personalizzabili, consentendo agli utenti di impostare la sensibilità che preferiscono in maniera precisa.

Il G900 può non essere molto simile alla forma della mano come il suo predecessore, ma ha la capacità di essere usato con entrambe le mani, e questo in realtà non influisce sul livello di comfort in alcun modo. Il mouse offre alla mano una buona presa e, ancora una volta, si sente come se non si avesse nulla in mano durante l'uso. I pulsanti reagiscono quasi istantaneamente. In nessun momento durante il mio tempo passato ad utilizzare il G900 ho ricevuto dei lag di input, o anche la minima necessità di ri-cliccare sullo stesso pulsante. Anche con l'adattatore nascosto dietro il corpo del mouse, il G900 è così sensibile come se fosse collegato direttamente al computer.

Se intendete utilizzare un mouse dotato di tecnologia wireless per i giochi per PC, fatevi un favore e fate il grande passo per il G900. Non sono mai stato contrario all'idea della caratteristica wireless, ma questo è un dispositivo che mi ha convinto che non c'è davvero bisogno di ritornare alla tecnologia wired. La performance è alla pari con altre opzioni cablate come il G502 ed il Corsair Vengeance M65, e la gamma di movimenti in più, per via delle opzioni fornite tramite il software per i giochi di Logitech rende il G900 un must-have per qualsiasi giocatore serio.

Fonte: campussports.net

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo sito utilizza i cookie per il suo funzionamento.

Acconsento all'utilizzo dei cookie.

OK