"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3

In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "cristiano"? Game Community intende fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

Cerca

Logitech Extreme 3D e Logitech Extreme 3D Pro

 

Se si desidera semplicemente un joystick per uso occasionale, allora questa è la scela perfetta. Il Logitech Extreme 3D è resistente e adatto per gli sparatutto in prima persona, ma non è certamente la soluzione ideale se si gioca molto con i simulatori di vol. Piuttosto, è una scelta economica per chi ha intenzione di usare un joystick di tanto in tanto. Ne ho posseduto uno per alcuni anni e perchè, considerato il prezzo, ne potevo comprare uno nuovo quando il vecchio si consumava. In questa fascia di prezzo si potrebbe anche prendere in considerazione il Logitech Attack 3, ma mi piace come sono ben posizionati i pulsanti nel modello citato. Mi piace il Logitech Extreme 3D perchè è conveniente, durevole ed ottimo per giocare. Questo joystick ha 12 tasti programmabili ed uno stick ad otto switch in gomma che garantisce controllo e precisione.

Thrustmaster T-Flight Stick

Un'altra buona opzione che si dovrebbe prendere in considerazione, dal punto di vista del prezzo, è il Thrustmaster T-Flight Stick. Viene fornito con due configurazioni di default ed un dispositivo Pley che può essere facilmente installato e configurato. Inoltre è dotato di 12 pulsanti completamente programmabili e di 4 assi. Dispone di un Airbrake (volo civile) o fuoco rapido (volo miliatare) con grilletto e cappello multidirezionale (vista panoramica).

 

Saitek Pro Flight Yoke

Questo joystick può sembrare un po' costoso, ma è adatto per i simulatori di volo e con le tre leve dell'acceleratore è molto realistico, ad un prezzo di circa 100 dollari. E' dotato di un cappello POV, 14 pulsanti di controllo ed un selettore di modalità a 3 posizioni.

Thrustmaster Hotas Warthog

Se volete il meglio per i simulatori di volo, potete scegliere questo joystick, uscito nel 2011 e con la medesima struttura ancora nel 2013. E' costoso, ma offre una replica unica del pannello della US Air Force A 10C, con un sistema di valvola a farfalla doppia e di controllo.

Logitech Flight System G940 Force Feedback

Per quanto riguarda i joystick di fascia alta, questo mi piace molto ed è anche grande. Il manico è fatto di materiale gommoso che lo rende facile da impugnare e si può veramente sentire il ritorno di forza durante il gioco. Perfetto per l'uso con giochi moderni come HAWX Tom Clancy e Lock On: Air Combat.

Altri buoni joystick sono:

 

Thrustmaster T-Flight Hotas X Flight Stick

Saitek X52 Flight Control System

 

CH Products USB Combatstick

 

Saitek Aviator Flightstick for PC and Xbox 360

Saitek PS38 Cyborg F.L.Y5 Flight Stick

Fonte: squidoo.com

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo sito utilizza i cookie per il suo funzionamento.

Acconsento all'utilizzo dei cookie.

OK