"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3

In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "cristiano"? Game Community intende fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

Cerca

 

Ci sono momenti in cui sembra che alcuni giochi MMO vogliano conquistare il mondo. Essi vengono rilasciati con grande successo per PC e si fanno poi strada verso il Mac. I giocatori giocano a questi titoli senza sosta e le entrate aumentano, ma la gente comincia a chiedersi quando questi giochi verranno portati su console o dispositivi mobili. Certamente, una tale mossa potrebbe solo migliorare il successo di cui questi giochi hanno goduto finora.

L'ultimo anno o due hanno visto molti titoli seguire questa strada, ma è sorprendente che uno dei più grandi giochi online di tutti, League of Legends, sia venuto fuori e abbia detto di non avere piani per il porting per console o qualsiasi altro dispositivo. La mia reazione a questa grande notizia è che Riot Games è nel giusto. Lasciatemi spiegare perché League of Legends è intelligente nel voler stare lontano dalle console.

La speculazione che ci sarebbe stato un porting per console di League of Legends è iniziata a diffondersi quando Tencent (di cui Riot Games è una società controllata) ha stipulato un accordo con Microsoft. I giocatori hanno cominciato a postare online che la versione per Xbox One era sicuramente in lavorazione, e che ci potrebbero essere altri porting in futuro. Questa rampante speculazione è stata annullata quando Riot Games è venuta allo scoperto ed ha rilasciato la seguente dichiarazione: "Gli annunci che oggi citano League of Legends hanno generato un sacco di speculazioni nella comunità dei giocatori LoL. Vorremmo chiarire che il nostro obiettivo è quello di rendere sicuri i giochi per un grande campionato su Mac e PC. Non c'è alcun piano per console, cellulari o altre piattaforme in questo momento."

Alcuni giocatori hanno preso questa dichiarazione come una cattiva notizia. Il loro ragionamento è che tutto ciò sia una mossa commerciale. Si espone il gioco per orde di nuovi giocatori, che dovrebbero poi spingere il gioco ad altezze ancora maggiori. La saggezza convenzionale afferma che più ci sono giocatori che giocano ad un MMO, meglio è. A dire il vero, in genere questo ragionamento è valido, ma non in questo caso per una serie di motivi.

 

 

Il primo motivo per cui League of Legends è intelligente nel non fare un porting è perché non deve. Il MOBA ha già un incredibile successo. Le entrate generate da questo gioco sono salite a 624 milioni di dollari nel 2013 e a quasi un miliardo di dollari nel 2014. Il MOBA è su un rullo, e non si vede la fine. Il gioco è un eSport popolare, in quanto il World Championship ha un montepremi di 2,130 milioni di dollari ed è visto da 27 milioni di persone. Il numero di spettatori in simultanea è salito a poco più di 11 milioni di persone. Il porting del gioco per console o dispositivi mobili potrebbe mettere in pericolo il successo, per una ragione: il lavoro di sviluppo sarebbe un drenare risorse che potrebbero essere utilizzate per mantenere lo slancio in corso del gioco. Perché spostare persone e soldi per fare un gioco migliore oltre i 27 milioni di giocatori di ogni giorno? Complessivamente, League of Legends attira 67 milioni di giocatori ogni mese. Si confronti questo con i circa 19 milioni di console PlayStation 4 vendute (con la Xbox One leggermente indietro). Proprio così, ci sono più giocatori che giocano a League of Legends ogni giorno che proprietari di PlayStation 4.

Togliere risorse per creare un porting per console potrebbe danneggiare il prodotto originale per PC. Un ex-impiegato ha recentemente riferito che la società ha speso milioni per cercare di creare una versione per console del Signore degli Anelli Online. Mentre la versione per console non è mai stata pienamente realizzata, la fuga del gioco dal PC sarebbe stata dannosa, a dir poco. Le necessarie correzioni e gli aggiornamenti sono stati respinti, in quanto l'attenzione era rivolta a come realizzare la versione per console. Il risultato finale è stata la versione per computer.

Se League of Legends avesse deciso di trasferirsi su console e dispositivi mobili, i tempi di sviluppo per nuove patch, nuovi campioni, skin e caratteristiche si sarebbero prolungati. Per non parlare del fatto che questo MMO avrebbe dovuto creare server distinti per le console o cercare di integrarli con quelli per PC e Mac. La natura gratuita del gioco va anche contro il modo di porsi delle console. Sony e Microsoft non sono i più grandi fan dei giochi F2P, dal momento che non ne traggono degli utili. Nel caso di Xbox, i giocatori avrebbero dovuto pagare l'abbonamento Xbox Gold solo per giocare. Perché tutto ciò, quando si può giocare gratuitamente su un computer desktop standard?
La realtà è che League of Legends non ha bisogno del mercato delle console. I giocatori interessati possono seguire l'azione delle squadre pro su Twitch, creare i propri tutorial o video e caricarli su YouTube, o fare il login per giocare con la loro connessione Internet di base, sul proprio personal computer standard. Cercare di fare appello al mercato delle console potrebbe solo diluire il prodotto e generare rabbia nella base dei giocatori esistenti, il che non sarebbe una buona mossa quando il gioco sta generando più di un miliardo di dollari. Utilizzare PC e Mac e stare lontani da console e dispositivi mobili è semplicemente intelligente.

Fonte: mmo-play.com

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo sito utilizza i cookie per il suo funzionamento.

Acconsento all'utilizzo dei cookie.

OK