"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3

In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "cristiano"? Game Community intende fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

Cerca

 

Dicono che con grande potenza arrivano i film di maggior successo, o anche qualche strano dilemma etico che metterà alla prova i tuoi monologhi. Oppure potresti vivere all'interno di un MMO dove ci sono innumerevoli altri che hanno le tue capacità, e tu sei solo la nuova recluta.

Questo MMO è probabilmente noto a molti come Skyforge, un gioco che si svolge in un mondo in cui un dio viveva una volta, e il suo dono alla gente alla sua partenza è stato quello dell'immortalità. Una quantità selezionata di persone è dotata di questo strano potere, risvegliata alla vista dei suoi compagni caduti mentre arrivano alla consapevolezza di essere uno dei benedetti. Dopo aver affrontato la loro immortalità, si dirigono verso una nuova città piena di immortali, prima di essere soldati che proteggeranno le terre dell'uomo dalle forze nascenti delle tenebre. Lungo la strada, potrebbero trovare un pantheon che si trova sotto il loro nome e la gente comincerà a radunarsi verso il pantheon. Quanto più venerano un immortale, tanto più fortemente crescono, fino a diventare abbastanza potenti da calarsi nei panni del vecchio dio e proteggere tutto il pianeta per mezzo del più forte dei nemici.

Skyforge inizia con te che sei un soldato inviato per proteggere una città, e quando questo fallisce, devi scappare. Il tutorial è molto semplice e imposta il gioco all'inevitabile: muori, sfortuna. Tranne quando muori, ti svegli in mezzo ad una pila di tuoi compagni caduti, e decidi di combattere per uscire dalla roccaforte nemica. Ora, potrebbe sembrare un po' come Kingdoms of Amalur a questo punto, ed è stata certamente l'atmosfera che ho ottenuto dal setup della storia, ma il gameplay è molto più simile ad un Phantasy Star, in quanto ci sono solo alcuni pulsanti che fanno qualcosa, ma puoi assegnare abilità a ciascuno di questi, o alle loro combinazioni successive, e questo costituisce tutto il combattimento.

Ora, questo non vuol dire che non ci sia una certa varietà. Skyforge offre alcune classi e ognuna è molto diversa dall'altra. Non sei obbligato a giocare con un solo personaggio. Puoi scambiarlo con uno diverso più avanti nel gioco, sbloccando nuove classi molto più potenti giocando attraverso le missioni della campagna. Sia che tu decida di diventare un mago specializzato nella magia del ghiaccio, o in Death's # 1 worker (Grim Reaper), probabilmente troverai una classe adatta al tuo stile di gioco.

Personalmente mi piace utilizzare la classe dei cannonieri, semplicemente perché posso decidere di attaccare il nemico con una pistola Gatling, un cannone laser o un mortaio se mi va di stare in un posto. Ogni classe ha un ruolo che si suppone gli si adatti, ma puoi svolgere molte missioni da solo, quindi non devi preoccuparti di giocare in un gruppo con altre persone o preoccuparti di essere costretti a ricoprire un ruolo di supporto.

 

 

Per quanto riguarda le storie, quella trovata in Skyforge è abbastanza buona. Ha narrativa tipica degli MMO in cui la storia non è molto importante, ma è comunque abbastanza buona da passare per un racconto. Non c'è molto da guardare avanti quando stai correndo attraverso la campagna, e la cosa che ti fa tornare indietro è che il gioco è generalmente divertente da giocare.

Certo, Skyforge è ancora in fase di sviluppo, e questo è un titolo Xbox Game Preview dopo tutto, quindi le cose sono soggette a modifiche. La storia può essere ritoccata e le immagini sopra la media sono state riviste mentre il gioco diventa più stabile su Xbox.

Tuttavia, ho avuto la possibilità di fare un piccolo rimbalzo sulla versione PC del gioco e, fino ad ora, sembra un buon porting da Xbox One. Le cose sono abbastanza coerenti, in quanto non ci sono molti bug che interrompono il flusso del gameplay. Non consiglierei di giocare al gioco proprio in questo momento, semplicemente perché ho riscontrato alcuni problemi con i server quando era fuori dai tempi di manutenzione noti. Non era un problema con la mia rete, ma l'enorme quantità di persone che ho visto nella lobby potrebbe mostrare che il gioco è popolare, quindi è ovvio che i server avranno problemi durante le ore di punta. Ciò fornisce dati migliori di quelli che posso darti con una semplice anteprima: Skyforge è popolare ed è abbastanza interessante da mantenere i giocatori interessati a giocarci.

Con tutto ciò, è certamente un gioco almeno da provare. È gratuito ed offre vantaggi premium a chi è disposto a pagare, ma chi decide di seguire questa strada non rovinerà il suo tempo con oggetti sopravvalutati, soprattutto perché non si possono acquistare le attrezzature dai negozi con valuta premium. Puoi acquistare materiali di consumo, ma anche in quetso caso non ti forniranno grandi vantaggi durante il PvP. Attualmente, questo titolo dovrebbe valere decisamente il tuo tempo per dargli un'occhiata, e non aver paura di trovare il tuo posto nei cieli!

Fonte: thexboxhub.com

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo sito utilizza i cookie per il suo funzionamento.

Acconsento all'utilizzo dei cookie.

OK