NOTA! Questo sito utilizza i cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Menù principale

Game Community Network

     

"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3             In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "Cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "Cristiano"? Game Community tenterà di fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. È infatti in preparazione il sito GC = Gesù Cristo, che sarà un social network per videogiocatori Cristiani. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!



Un buon restyling per la Xbox 360

Il modello originale ha avuto sicuramente alcuni problemi riguardo a possibili guasti dell'hardware, ma la console Xbox 360 di Microsoft è ancora la console preferita della generazione attuale, con una buona grafica, una straordinaria gamma di giochi a disposizione, un buon controller ed un servizio online ben realizzato. Durante gli anni trascorsi dal suo lancio iniziale, si sono susseguite alcune variazioni del modello, molto gradite.

Gli aggiornamenti non sono stati radicali, ma si possono enumerare alcune modifiche all'impianto di raffreddamento, per cercare di migliorare l'affidabilità, l'aggiunta di una porta HDMI (assente nel modello originale del 2005) ed un aumento delle capacità delle memorie di massa. Il restyling più importante, come è avvenuto con il lancio della PlayStation 3 Slim, è stato il lancio della Xbox 360 250 GB, definita da alcuni rivenditori Xbox 360 S.

In qualunque modo la si voglia chiamare, la nuova Xbox 360 è più lucida rispetto al vecchio modello, con una finitura nera e dimensioni minori: 75 x 270 x 264 millimetri, rispetto agli 83 x 309 x 258 millimentri della versione precedente. Il cambiamento, tuttavia, non è enorme: il design rimane simile, con il grande pulsante di accensione che domina la parte anteriore. Sia questo sia il pulsante di espulsione sono sensibili al tocco, con un "bip" che si sente quando li si preme. Due porte USB si trovano nella parte inferiore, come prima.

Sul retro ci sono cambiamenti più significativi. Per cominciare ci sono altre due porte USB, per l'aggiunta di periferiche o dispositivi di memorizzazione. C'è anche una porta per il Kinect. Le uscite includono una porta HDMI, una ottica S/PDIF e la proprietaria AV 360, per il composito e la presa SCART. Un cambiamento che non si vede a prima vista è il nuovo Wi-Fi integrato, che supporta 802.11n, che consente di ottenere velocità di trasferimento dati più elevate, se si dispone di un router compatibile. E' una buona aggiunta, dal momento che riduce l'ingombro di un ulteriore cavo o la necessità di adattatori esterni.

All'interno, la CPU ed il processore grafico (insieme alla sua memoria cache) sono stati integrati in un unico die con architettura a 45 nm. Questo riduce il consumo energetico della console, con un alimentatore più piccolo da 135 Watt. C'è un po' la delusione che non sia stato integrato nella console stessa, come è sempre stato per la PS3, Il modello originale di Xbox 360, con un'architettura a 90 nm, aveva un alimentatore da 203 Watt, mentre i successivi modelli a 65 nm avevano alimentatori da 175 W e 150 W. In un test condotto con il gioco Street Fighter IV, il consumo è stato di soli 82 W. Meno potenza significa meno calore e quindi meno rumore. La riprogettazione ha creato un'unica presa d'aria nella parte superiore della console, sotto la quale c'è una grande ventola sul dissipatore principale. Siamo lieti di comunicare lche la nuova Xbox 360 è quasi in silenzio al minimo o durante la riproduzione video. Durante i giochi il rumore è minore rispetto a quanto accadeva nelle versioni precedenti. Anche l'unità DVD presenta dei miglioramenti. Un fastidio è che il nuovo alimentatore ha una piccola ventola per tenerlo fresco e, quando la console è al minimo, produce più rumore della macchina stessa.

 

 

Il disco rigido non si blocca più all'esterno, essendo stato spostato in uno spazio interno, facilmente accessibile. Fatto frustrante, però, è che Microsoft ha continuato la sua politica di utilizzo di hard-disk portatili in caddy proprietari. Quello nuovo è piccolo, nero e angolare. Ci aspettiamo che Microsoft continui a proporre costosi dischi rigidi di capacità maggiore, inoltre il nuovo design mette in bella mostra i connettori SATA standard del disco. Fortunatamente, l'unità da 250 GB in dotazione dovrebbe essere sufficiente per la maggior parte delle esigenze.

La nuova Xbox 360 è senza dubbio un miglioramento rispetto alle versioni precedenti, e farà contenti anche i nuovi acquirenti. Se però già possiedi questa console, non è consigliato acquistare la versione aggiornata. Certamente è un po' più piccola ed ha il Wi-Fi integrato, ma si deve proprio essere infastiditi dal rumore per acquistare il nuovo modello. Microsoft si è impegnata a continuare a sostenere la Xbox 360 per altri tre anni. Anche se la nuova macchina e tutti i suoi accessori, tecnicamente, sono definiti come "Xbox 360 S", non si sente chiamarla "sottile" da Microsoft, e c'è una buona ragione per questo. Mentre la nuova Xbox 360 è del 18 percento più leggera, è solo un quarto di pollice più sottile rispetto alla versione precedente, e la larghezza è quasi la stessa nel punto più largo. L'altezza è diminuita del 12 percento.

Scorrendo l'esterno dell'unità, tuttavia, c'è una serie di gradite sorprese, fra cui un jack audio ottico dedicato (sebbene quello incorporato nei vecchi cavi A/V funzioni altrettanto bene) ed i tasti a sfioramento capacitivo. Dal momento che l'aggiornamento del firmware della console ha permesso alle porte USB di utilizzare dispositivi per l'archiviazione di massa,, la vita delle Memory Unit di Microsoft si sta ormai esaurendo. Sul fondo della console si trova un pannello rimovibile che ospità il disco rigido dell'unità. Come prima, l'unità SATA incorporata da 2,5 pollici non è sostituibile dall'utente, ma questa volta è possibile ammirare il suo guscio in plastica, una bella cartuccia slot disposta in maniera ordinata nel sistema, circondato da una gabbia completamente imbottita che aumenta la silenziosità e protegge l'hard-disk. I pulsanti di accensione e di rimozione del disco, come si è detto, producono un suono quando vengono toccati, e il meccanismo di espulsione del DVD è più rapido.

Se vi aspettavate che la nuova Xbox 360 fosse più veloce, siete fuori strada, dal momento che la potenza di elaborazione della CPU è la medesima, e la velocità del disco rigido da 250 GB è all'incirca quello da 120 GB della Elite. La nuova Xbox 360, purtroppo, non ha la porta Ethernet Gigabit per accedere ad Internet (...filosofia dell' "always online". N.d.T.), per cui occorre per forza utilizzare la modalità Wi-Fi. Rispetto ad una connessione via cavo da 100 megabit con il modello Elite, il wireless ha registrato una velocità di trasferimento leggermente più irregolare e, talvolta, ha presentato ritardi, ma con ancora una media di 1,7 MB/sec in download (rispetto a 1,9 MB/sec) con una veloce connessione AT & T U. Anche con questo diverso modo di connessione, si potrà godere la maggior parte dei giochi su reti wireless. L'unità ottica ha avuto un grande miglioramento, con lo StealthBox che carica i giochi più rapidamente di due secondi, mostrando anche grande silenziosità.

Se stai pensando di acquistare una Xbox 360 per la prima volta, allora non sarai interessato alla migrazione dei dati, ma se invece intendi aggiornare la console con un modello più recente, sappi che ci sono tre modi per effettuare il trasferimento dei dati: USB, il cavo di trasferimento o, più semplicemente, collegare il vecchio disco rigido. Il metodo USB è quello più economico, dal momento che basta utilizzare una chiavetta USB o un HHD esterno. Non è però possibile spostare i salvataggi e i DLC.

Il "Kit di trasferimento dati per la migrazione dell'Hard Drve della Xbox 360" (sì, questo è seriamente il nome completo) rende le cose più facili, ma costa circa 20 euro. Infine, come si è detto, si può semplicemente sostituire il nuovo hard-disk con quello vecchio, che verrà immediatamente riconosciuto. Inutile dire che noi non consigliamo questo metodo per una serie di motivi... il servizio di assistenza in garanzia di Microsoft non prende alla leggera le sostituzioni dei dischi rigidi.

 

 

La nuova Xbox 360 è una console elegante, di colore nero lucido, ma non offre abbastanza per renderla un aggiornamento obbligatorio per coloro che hanno un modello precedente. Detto questo, si tratta della migliore Xbox 360 mai realizzata. Quando venne lanciata sul mercato, nel 2005, questa console fu una macchina potente realizzata da Microsoft, tanto da vedere un testa a testa con la PlayStation 3, ma la nuova Xbox One è certamente più potente. Ad ogni modo, alla City Global Technology Conference, Microsoft ha confermato che la Xbox 360 "andrà per altri tre anni ed è incredibilmente redditizia". Il supporto per la piattaforma significa che continueranno ad essere sviluppati giochi per questa console e che Microsoft permetterà ai sistemi di ultima generazione di accedere ai suoi server della rete Xbox Live almeno per ancora tre anni, prima di limitare l'accesso alla sola Xbox One, come fu ai tempi della sostituizione della Xbox con la 360. La società ha anche confermato che molti rivenditori offriranno la possibilità di sostituire un gioco per la Xbox 360 con la versione per la Xbox One al prezzo di circa 10 euro. Questo significa che gli utenti possono acquistare la Xbox One senza il timore che la loro collezione di videogiochi sarà completamente superata, quando decideranno di fare il salto

Fonti: expertreviews.co.uk e engadget.com

Cerca nel sito


Utenti registrati in GC Social

Ultimi 40 articoli

Tutte le recensioni

Condividi questa pagina di Game Community

Submit to DiggSubmit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Articoli pubblicati su GC Recensioni

Articoli pubblicati su GC Recensioni

GC Recensioni, ovviamente, si occupa di recensioni... in mezzo ci sono comunque altri tipi di articoli. La novità principale di questo sito del network di Game Community è il fatto che gli utenti registrati possono autopubblicare le proprie recensioni di videogiochi. Anche tu puoi essere un recensore, ma forse lo sei già!

Ultimi articoli

Written on 22/10/2016, 21:30
considerazioni-sui-giochi-che-hanno-la-modalita-multiplayer-offline-con-i-bot Nel corso dell'ultimo decennio, il mondo videoludico ha saputo offrire ai giocatori, sempre più,...
Written on 22/10/2016, 15:58
lo-sviluppatore-di-rime-afferma-di-non-avere-problemi-di-sviluppo-con-il-gioco RIME è un gioco che venne annunciato nel lontano 2013, ma da allora scomparve...
Written on 22/10/2016, 15:55
data-di-uscita-prevista-per-la-versione-ps4-di-crash-bandicoot La collezione di giochi Crash Bandicoot Remastered per PS4 potrebbe avere una data di...
Written on 22/10/2016, 15:52
la-generazione-procedurale-in-star-citizen Secondo Chris Roberts, presente al CitizenCon, il gioco ha ora un sistema completamente nuovo...
FacebookMySpaceTwitterDiggRedditNewsvineLinkedin