NOTA! Questo sito utilizza i cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Menù principale

Game Community Network

     

"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3             In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "Cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "Cristiano"? Game Community tenterà di fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. È infatti in preparazione il sito GC = Gesù Cristo, che sarà un social network per videogiocatori Cristiani. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

Wii

Nintendo Wii: divertirsi con un buon vecchio hardware ed un controller innovativo

Il design rivoluzionario del controller del Nintendo Wii offre uniche modalità di gioco sensibili al movimento, il Wi-Fi built-in permette di accedere al servizi e giochi online gratuiti, la Virtual Console ha un impatto nostalgico. Il Nintendo Wii, inoltre, è compatibile con i giochi ed i controller del GameCube (tranne la versione Mini. N.d.T.). Le ultime versioni in bundle sono vendute anche con i giochi Wii Sports e Wii Sports Resort, più la funzione MotionPlus. Il Wii è inoltre compatibile con lo streaming video di Netflix.

Il controller consuma piuttosto in fretta le batterie e richiede un po' di tempo per imparare ad usarlo, i giochi online hanno un zoppicante sistema di "Codice amici"; il Nintendo Wii, inoltre, non ha una grafica in alta definizione ed un suono surround come la Xbox 360 e la PS3. Richiede un ricevitore via cavo posizionato vicino al televisore per interfacciarsi con il controller wireless, non può riprodurre CD o DVD e non ha un flusso costante di buoni titoli di gioco rispetto alle console rivali. Tuttavia, se non sentite la mancanza di grafica in HD, la combinazione del controller sensibile al movimento con i titoli Wii Sports, unita all'enfasi sul gameplay divertente di molti giochi, rendono la console Nintendo Wii molto convincente ed irresistibile.

Il 9 maggio del 2010 Nintendo ha rilasciato delle versioni in bundle bianche e nere del Wii, comprendenti, come si è detto, i giochi Wii Sports e Wii Sports Resort, così come il MotionPlus. Questi pacchetti hardware, come i seguenti, sono convenienti dal punto di vista economico, perchè forniscono una buona dotazione hardware e software.

Nintendo, con la console Wii, ha deciso di avventurarsi in un sentiero poco battuto (anche se in linea con il passato, N.d.T.). Mentre infatti la Sony PlayStation 3 e la Microsoft Xbox 360 hanno capacità grafiche impressionanti, Nintendo sminuisce l'aspetto grafico del Wii. Inoltre, mentre Sony e Microsoft hanno continuato a mantenere il marchi dei rispettivi predecessori, lo strano nome "Wii" è diverso dalla console che Nintendo lanciò nel 2001, il GameCube. Inoltre, mentre la PS3 e la Xbox 360 utilizzano entrembe gamepad tradizionali irti di pulsanti, leve di comando e pad direzionali, il Wii utilizza un dispositivo che assomiglia più ad un telecomando per TV che un gamepad per videogiochi.

Queste strane scelte avrebbero potuto rappresentare un fallimento per questa nuova console Nintendo. Con un elaboratore non molto potente, una particolare nuova configurazione del controller ed un nuovo nome all'intero sistema. Ma la scommessa è stata vinta: dal suo rilascio nel 2006, il Wii ha avuto un travolgente successo ed è divenuto molto popolare. Il Wii è strano, diverso, non potente come i suoi concorrenti, ma riesce nel suo compito principale: divertire i giocatori.

Il sistema fornisce tutto il necessario per collegare la console ad un televisore standard: il Wii, un controller wireless con un adattatore per il Nunchuk, la barra sensore ed un supporto per montare la console in verticale. Purtroppo, i cavi compositi non supportano una risoluzione superiore a 480p, così i proprietari di HDTV potranno acquistare anche un set di cavi, venduti separatamente.

La console è di per sé minuscola, la più piccola di questa generazione di macchine da gioco. Misura 1,75 pollici in altezza, 6,25 in larghezza e 8,5 in profondità (quando orientato orizzontalmente); si tratta all'incirca delle dimensioni di tre custodie per DVD, come ha promesso Nintendo. Il Wii è posizionabile sia verticalmente sia orizzontalmente. Come la PS3, questa console utilizza un meccanismo di slot-loading ed accetta i dischi Wii, di 12 centimetri, ed i dischi più vecchi del GameCube, di 8 centimetri, senza la necessità di un adattatore. Il Wii include 512 MB di memoria interna per i salvataggi dei giochi, per i titoli di Virtual Console ed altri dati. Se questo mezzo gigabyte di memoria integrata non è abbastanza per voi, il sistema dispone anche di uno slot per schede Secure Digital standard per un'archiviazione aggiuntiva. Le schede SD sono a buon mercato e abbondanti, ed il supporto che Wii offre a loro è un piacevole cambiamento per quanto riguarda le schede di memoria proprietarie utilizzate da console precedenti.

Nel mese di ottobre del 2008, Nintendo ha rilasciato un aggiornamento per il Wii che permette di utilizzare i giochi WiiWare e Virtual Console direttamente da una scheda SD, quindi eliminando sostanzialmente il problema della temuta mancanza di spazio di archiviazione, con il solo problema del limite delle schede SD fino a 2 GB. Anche se il Wii non viene venduto con una scheda di memoria od un sistema di cavi per gli HDTV, spesso include in bundle molti divertenti giochi. Wii Sports utilizza il controller wireless come se fosse un'attrezzatura sportiva, per giochi come il baseball, il tennis, il golf, il bowling e la boxe. I diversi giochi possono supportare fino a quattro giocatori alla volta. A partire dal maggio del 2010 tutti i Wii, sia bianchi sia neri, oltre al controller standard Wiimote, vengono venduti con il il Nunchuk incluso.Il design semplice di questa console la rende facile da collegare. Il pannello posteriore ha solo cinque porte: una per l'alimentazione, uno per il cavo AV proprietario, uno per la barra sensore, e due porte USB per gli accessori futuri. Tutto ciò che occorre fare è collegare la barra sensore e metterla sopra o sotto il televisore, collegare il cavo video ed il cavo di alimentazione. Una volta collegato il tutto, basta poi accendere il Wii e regolare le varie opzioni della console. Impostazioni come l'ora ed il nome utente possono essere facilmente regolate con il controller, come se fosse un telecomando. L'impostazione più "tecnica" è la connessione di rete, guidata da un menu per la configurazione. La connessione Wi-Fi del Nintendo Wii può lavorare con WEP e WPA sicuro crittografato, in modo da non avere la rete vulnerabile giocando online. Non abbiamo avuto problemi per la connessione al nostro router wireless. Se non si dispone di una connessione Wi_Fi, Nintendo afferma di poter offrire un adattatore Ethernet che si interfaccia con una delle porte USB.

Una volta che le impostazioni di rete del Wii sono impostate, il sistema è progettato per essere costantemente online attraverso il servizio Nintendo WiiConnect24, che può essere utilizzato per scaricare automaticamente gli aggiornamenti del sistema, contenuti di gioco aggiuntivi e persino avere accesso a meteo e notizie. La navigazione avviene attraverso una serie di pagine chiamate Wii Channels. Fra i canali di default c'è un canale meteo, uno di notizie, uno di messaggi, uno di fotografia ed un servizio di generazione di avatar. La home page del canale è la porta di default del sistema, che fornisce anche l'accesso ai giochi del Wii e del GameCube basati su disco e ai titoli Virtual Console. Il canale Mii consente agli utenti di creare e modificare simpatici avatar per uso online in alcuni giochi. I mii sono fumettistici ed estremamente semplici, ma questo canale include funzioni di personalizzazione sufficienti per creare Mii simili ai giocatori, ai loro amici e anche a celebrità. Questi Mii, inoltre, occupano poca memoria.

Il canale delle foto è stato una piacevole sorpresa, e può visualizzare e modificare fotografie. Su una slot SD card puoi archiviare 1.000 foto, che si possono visualizzare singolarmente, in vista album o attraverso una presentazione. Questo canale include anche un editor per le immagini di base, anche se è chiaramente progettato più per divertimento che per un serio editing. Per quanto riguarda l'aspetto multimediale, il Wii non è in grado di riprodurre CD audio o DVD video. Nintendo sostiene che questo è dovuto ad una scelta per mantenere il prezzo basso. Oltre la messaggistica, i vari canali online offrono alcune caratteristiche utili e divertenti. Non sono abbastanza impressionanti come il sistema dei media online della PS3 o della Xbox 360, ma sono comunque apprezzabili. La modalità Virtual Console del Wii offre la maggior parte dei contenuti online del sistema. Invece di servire per scaricare giochi come avviene per Xbox Live Arcade e PlayStation Network, la Virtual Console permette di utilizzare titoli del passato, fra cui giochi del NES, SNES, Nintendo 64, Sega Genesis, Turbografix e Neo Geo. Scegliere i giochi vecchia scuola con Virtual Console è facile. Se il tuo Wii è online, basta andare nel canale Wii Shop. Questi giochi costano Wii Points, con ogni punto che equivale a un centesimo. Si va da 500 punti (5 dollari) per i giochi del NES a 1.200 punti (12 dollari) per alcuni titoli N64. I Wii Points possono essere acquistati in forma di carta regalo presso i principali rivenditori o con carta di credito direttamente attraverso il Wii Shop.

I giochi acquistati nel Wii Shop per mezzo della Virtual Console sono essenzialmente perfette emulazioni delle loro versioni originali. I puristi classici saranno entusiasmati da questa vera e propria esperienza di gioco in stile vecchia scuola, ma i giocatori più casual che sperano in una grafica migliorata saranno delusi. Per questa esperienza il controller Wiimote può essere ruotato lateralmente e gestito come un controller convenzionale per NES, mentre per il SNES, il Sega Genesis, il N64, tuttavia, è necessario utilizzare o un vecchio controller del GameCube o il Classic Controller Wii collegato al Wiimote. Questo controller utilizza anche una serie di sensori infrarossi per determinare l'orientamento del telecomando rispetto alla televisione. Una serie di diodi IR comunicano con la barra sensore del Wii, in modo da utilizzare il Wiimote come un puntatore per la navigazione fra i menu e per puntare l'arma nei giochi sparatutto in prima persona. Il Nunchuk è l'accessorio del controller più comunemente utilizzato, ma ne sono disponibili anche altri. Il Wiimote utilizza due batterie AA, gli accelerometri, sensori a infrarossi, radio Bluetooth, un'altoparlante e un modulo rumble.

Mentre il controller del Wii è molto avanzato e innovativo, la potenza di elaborazione della console non lo è. Il sistema utilizza una versione più potente del processore del Nintendo GameCube, che però non è paragonabile all'hardware della Xbox 360 o della PlayStation 3. Insomma, vale la pena acuistare il Nintendo Wii? Tutto dipende da quello che stai cercando, dal momento che questa console punta soprattuto ad essere utilizzata per giochi divertenti e non da una grafica super, con un gameplay innovativo, lasciando Sony e Microsoft a sfidarsi in una fascia più alta. Inoltre, il Wii è l'unica console che permette di giocare con nostalgici titoli esclusivi Nintendo, come Mario, Zelda e Metroid. Ad un buon prezzo, questa console può offrire molto divertimento,

Fonte: cnet.com

Cerca nel sito


Utenti registrati in GC Social

Ultimi 40 articoli

Tutte le recensioni

Condividi questa pagina di Game Community

Submit to DiggSubmit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Ultimi articoli

Written on 22/10/2016, 21:30
considerazioni-sui-giochi-che-hanno-la-modalita-multiplayer-offline-con-i-bot Nel corso dell'ultimo decennio, il mondo videoludico ha saputo offrire ai giocatori, sempre più,...
Written on 22/10/2016, 15:58
lo-sviluppatore-di-rime-afferma-di-non-avere-problemi-di-sviluppo-con-il-gioco RIME è un gioco che venne annunciato nel lontano 2013, ma da allora scomparve...
Written on 22/10/2016, 15:55
data-di-uscita-prevista-per-la-versione-ps4-di-crash-bandicoot La collezione di giochi Crash Bandicoot Remastered per PS4 potrebbe avere una data di...
Written on 22/10/2016, 15:52
la-generazione-procedurale-in-star-citizen Secondo Chris Roberts, presente al CitizenCon, il gioco ha ora un sistema completamente nuovo...
FacebookMySpaceTwitterDiggRedditNewsvineLinkedin