NOTA! Questo sito utilizza i cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Menù principale

Game Community Network

     

"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3             In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "Cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "Cristiano"? Game Community tenterà di fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. È infatti in preparazione il sito GC = Gesù Cristo, che sarà un social network per videogiocatori Cristiani. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

Etherium - Recensione - Un buon RTS, ma che non si distingue molto sulla scena.

Piattaforma: PC

Sviluppatore: Tindalos Interactive

Genere: Strategia in tempo reale

Data di uscita: 25 Marzo 2015

Modalità: Single player, multiplayer

Supporto per il controller: No

Etherium è un ambizioso RTS fantascientifico prodotto da Tindalos Interactive e Focus Home Interactive, che mira a farsi strada in un mercato competitivo. Con il potenziale riguardante le battaglie di massa, gli ambienti dinamici, le lunghe campagne, il ruolo centrale che nel gioco ha la lotta per raccogliere una preziosa risorsa chiamata Etherium, questo titolo di Tindalos Interactive ha molto da dimostrare. Specialmente con tanti punti di confronto diretto con Supreme Commander.

Per cominciare, i giocatori si allineano con una delle tre fazioni: il Consorzio, rappresentato da spietate aziende composte da esseri umani, gli Intar, fanatici della ricerca dell'Etherium, ed i misteriosi Vectides, una cultura sorta dall'Etherium stesso. Queste fazioni combattono per la preziosa risorsa, che proviene da animali interdimensionali che costituiscono le risorse su un lotto ristretto di pianeti. Le fazioni allora combattono per questa risorsa. Abbastanza semplice, giusto?

Ogni fazione combatte con le proprie unità e bonus, e per questo Tindalos Interactive ha fatto un buon lavoro nel mantenere un gameplay equilibrato, l'aspetto più importante di qualsiasi gioco di strategia in tempo reale. Ogni fazione ha una buona selezione di fanteria, veicoli ed unità aeree disponibili, con le unità di livello superiore che forniscono un vantaggio su alcune categorie di truppe. Ci sono anche delle unità "colosso", che danno enormi colpi e sono importanti per risurre rapidamente in macerie gli edifici dei nemici.

Ogni lotta si svolge su uno dei sei pianeti del gioco, con ciascuno il proprio particolare aspetto; gli effetti ambientali del gioco hanno anche un impatto per favorire od ostacolare il gameplay. Cose come le tempeste di sabbia fermano per forza di cose gli spostamenti, i tornado impediscono l'arrivo dei rinforzi e le condizioni artiche fanno ghiacciare temporaneamente i laghi, permettendo alle unità di attraversarli. Questo aggiunge un inatteso quanto bell'elemento di strategia al gioco, anche se a volte il gameplay ne risulta squilibrato, se un tornado decide di sfogarsi proprio sopra la vostra base dopo il suo primo atterraggio.

Le mappe sono divise in settori, ed i giocatori devono inviare squadre di comunicazione e creare edifici nei punti designati, per espandere la loro portata in ogni settore. Questi edifici possono ottenere dei miglioramenti che rappresentano dei bonus per il gioco, come l'aumento del numero massimo di unità, un maggiore guadagno o lo sblocco del prossimo livello tecnologico. E' importante proteggere queste espansioni edilizie, anche se tutti gli aggiornamenti che hanno raggiunto vanno perduti se questi edifici sono distrutti.

Etherium presenta anche delle fazioni secondarie, che di solito possiedono due aree di ogni mappa e attaccano tutte le altre fazioni. Possono essere distrutte per ottenere il loro territorio o essere assimilate dopo alcuni investimenti ed una certa attesa; le fazioni secondarie possono fare la differenza nelle partite lunghe, venendo rapidamente eliminate o assimilate nell'esercito di un giocatore. Potranno rappresentare un dilemma che varia da partita a partita.

La modalità di conquista è la più lunga che viene offerta ai giocatori, ma questo diventa un problema in qualsiasi campagna early-stage. I giocatori devono spendere i punti di ricerca per sbloccare varie unità e nuovi livelli tecnologici; in pratica i primi turni sono spesi senza la capacità di realizzare unità di livello superiore. Questo può rendere le prime esperienze di combattimento un po' noiose e ripetitive, soprattutto quando si possono realizzare solo i soldati di fanteria. Dato che l'IA può iniziare quattro giochi di combattimento nel primo turno, questo può portare ad un sacco di gameplay ripetitivo prima che le cose si facciano interessanti. Questo è uno dei maggiori punti deboli di Etherium, dal momento che giocare con un più grande albero tecnologico è molto più divertente della semplice eliminazione di divisioni di fanteria per diverse partite di fila.

Lo schermo della mappa galattica permette una modalità di conquista esclusiva, in cui i giocatori determinano quale sarà il prossimo pianeta ad essere attaccato; questo si percepisce come qualcosa di goffo, e serve solo come breve interludio fra i combattimenti della campagna, che sono solo una serie di schermaglie corrispondenti ai vari alberi tecnologici. L'espediente "gioco di carte" aggiunto alla mappa galattica aggiunge una casualità alla campagna che si sente inutile, ed il combattimento fra due flotte è quanto di più melodrammatico si possa trovare in un conflitto. In sostanza la modalità conquista si percepisce come relativamente inutile, soprattutto quando il gioco di base offre una migliore giocabilità.

La modalità schermaglia rappresenta l'azione più divertente, e consente il gioco 1 vs 1 e 2 vs 2. Essa utilizza le stesse mappe della modalità conquista (con ogni pianeta che ha tre varianti 1 vs 1), il che può portare ad un sacco di ripetizioni in termini di mappe. Dopo alcune ore di gioco, l'IA diventa anche relativamente prevedibile nei suoi attacchi, consentendo una vittoria certa, se si segue un modello di espansione con base protetta. A parte questo, la trama del gioco non si evolve mai veramente in qualcosa che va al di là del "tutti vogliono la risorsa Etherium". Questo deluderà chi cerca dei retroscena dettagliati ed una realistica narrazione che riguarda una fazione.

In ultima analisi, l'IA prevedibile, le mappe ripetitive ed una modalità campagna deludente fanno impantanare quella che potrebbe essere una bella alternativa a giochi come Supreme Commander o Total Annihilation. Tindalos Interactive ha perseguito concetti interessanti come le fazioni secondarie e gli scenari delle mappe con meteo dinamica, ma i pezzi del puzzle del gioco non sempre si adattano insieme per creare un quadro completo e coerente. Anche se questo titolo fornisce alcuni nuovi tipi d'esperienza per i giocatori affamati di RTS, Etherium fa ben poco per distinguersi nel competitivo scenario degli RTS. Detto questo, c'è la base per qualcosa di più grande, e Tindalos dovrebbe continuare su questa strada. C'è un potenziale di grandezza all'interno di Etherium, ma non viene pienamente sfruttato.

Fonte: gamerant.com

Cerca nel sito


Utenti registrati in GC Social

Ultimi 40 articoli

Tutte le recensioni

Condividi questa pagina di Game Community

Submit to DiggSubmit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Articoli pubblicati su GC Recensioni

Articoli pubblicati su GC Recensioni

GC Recensioni, ovviamente, si occupa di recensioni... in mezzo ci sono comunque altri tipi di articoli. La novità principale di questo sito del network di Game Community è il fatto che gli utenti registrati possono autopubblicare le proprie recensioni di videogiochi. Anche tu puoi essere un recensore, ma forse lo sei già!

Ultimi articoli

Written on 22/10/2016, 21:30
considerazioni-sui-giochi-che-hanno-la-modalita-multiplayer-offline-con-i-bot Nel corso dell'ultimo decennio, il mondo videoludico ha saputo offrire ai giocatori, sempre più,...
Written on 22/10/2016, 15:58
lo-sviluppatore-di-rime-afferma-di-non-avere-problemi-di-sviluppo-con-il-gioco RIME è un gioco che venne annunciato nel lontano 2013, ma da allora scomparve...
Written on 22/10/2016, 15:55
data-di-uscita-prevista-per-la-versione-ps4-di-crash-bandicoot La collezione di giochi Crash Bandicoot Remastered per PS4 potrebbe avere una data di...
Written on 22/10/2016, 15:52
la-generazione-procedurale-in-star-citizen Secondo Chris Roberts, presente al CitizenCon, il gioco ha ora un sistema completamente nuovo...
FacebookMySpaceTwitterDiggRedditNewsvineLinkedin