NOTA! Questo sito utilizza i cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Menù principale

Game Community Network

     

"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3             In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "Cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "Cristiano"? Game Community tenterà di fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. È infatti in preparazione il sito GC = Gesù Cristo, che sarà un social network per videogiocatori Cristiani. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!



Company of Heroes 2: Western Front Armies DLC - Recensione - Una buona espansione, ma solo per il multiplayer.

 

Piattaforma: PC

Sviluppatore: Relic Entertainment

Genere: Strategia

Data di uscita: 23 giugno 2014

Modalità: Multiplayer

Supporto per il controller: No

Il DLC Company of Heroes 2: Western Front Armies espande le possibilità di Company of Heroes 2, senza fargli perdere l'essenza di ciò che lo ha reso popolare. Quando Company of Heroes 2 venne lanciato nel giugno dello scorso anno, ne apprezzammo molti punti di forza. Una campagna fiacca ha tenuto il gioco un po' indietro, ma tutto sommato è stato un degno successore di uno dei migliori RTS degli ultimi anni. Con il ritorno degli eserciti noti del primo gioco, il sequel si sente ancora più completo.

Il DLC Company of Heroes 2: Western Front Armies aggiunge due forze militari al gioco di base: i tedeschi Oberkommando occidentali e l'esercito americano. Se avete giocato al titolo originale, questi eserciti vi saranno familiari, ma ci sono alcune sottili differenze. Le forze tedesche Oberkommando occidentali sembrano molto l'esercito tedesco che combattè nella Seconda Guerra Mondiale. Sono lente a costruire, ma diventano molto potenti una volta che hanno tutte le unità in posizione. Invece di costruire nuovi edifici, appaiono dei camion di rifornimenti, che devono essere collocati nei territori conquistati e convertiti in nuovi edifici. Gli Oberkommando sono molto più lenti sia degli eserciti russi sia di quelli americani, ma una volta che tutto è a posto, tengono dei territori ben rinforzati.

Ci sono anche dei veicoli pesanti. Gli Oberkommando hanno solo tre tipi di unità di fanteria, ma sono più che sufficienti con i veicoli di supporto. Ci sono semi-cingolati, kubelwagens e, naturalmente, panzer. C'è anche il Königstiger, che si vede raramente (noto anche come il Re Tigre), supponendo che si possano accumulare abbastanza risorse per permetterselo. Tutto ciò rende questo esercito lento ad avanzare, ma è dal pugno potente. In confronto, l'esercito americano è agile, con un gran numero di uomini e materiali proveniente dall'America e trasportati in Europa. Qui non occorre costruire un edificio di base, dal momento che la base americana c'è ed è già completata all'inizio del gioco. Invece, si dovranno reclutare soldati. Quando si aggiungono nuovi ufficiali, viene sbloccata una fanteria più specializzata, anti-tank e unità di supporto.

Tuttavia la vera star dello US Army è il fante comune. L'unità di base può essere fornita di nuove armi e abilità, fino a quando risulta di gran lunga più potente e utile, rispetto alla tipica unità di base. Se date loro un po' di armatura di sostegno, sono sicuramente una forza da non sottovalutare. L'unica delusione sul lato dello US Army è stata la rimozione degli ingegneri. Nell'originale Company of Heroes, gli ingegneri statunitensi potevano far saltare in aria ponti ed edifici, e questo è un qualcosa che qui mancherà. Invece, gli Stati Uniti devono fare affidamento sulle loro armi per distruggere gli edifici e, anche se funziona, quasi non è molto divertente.

Questo DLC include anche otto nuove mappe del fronte occidentale, ma si può giocare con i nuovi eserciti anche su una qualsiasi delle 23 mappe originali di Company of Heroes 2. Come le mappe originali, queste nuove che sono state aggiunte si avvertono come ben bilanciate, e c'è una grande varietà di terreni. Inoltre, è sempre possibile accedere alla vasta libreria di mappe, realizzate dai giocatori, nel Workshop di Steam. Non c'è assolutamente alcun contenuto aggiuntivo riguardante la campagna, in questo DLC. Invece, l'attenzione è interamente sul multiplayer, il che va bene. Mentre la controversa campagna originale aveva alcuni grandi momenti, questo DLC è un gioco da gustare in multiplayer, anche se è solo contro l'IA. L'aggiunta di opzioni e scelte varie lo rende solo più divertente.

La cosa davvero unica riguardo a questo DLC è che non è necessario il gioco originale per giocare. Invece, si possono acuistare entrambi gli eserciti del DLC per 20 dollari, e con questo si ottiene l'accesso non solo ai contenuti del DLC, ma anche a tutte le mappe del gioco originale. Se preferite utilizzare un solo esercito, potete farlo per 13 dollari. Si tratta di un ottimo affare per chi vuole provare il gioco senza spendere il prezzo pieno di 40 dollari, ma il costo è un po' eccessivo per chi possiede glà Company of Heroes 2. Questo DLC è una bella aggiunta ad un gioco di strategia che er davvero bello per iniziare. Mentre il costo potrebbe essere un po' caro per quelli fra noi che possiedono già il gioco, è quasi un gioco da ragazzi per le persone che vogliono vedere cosa sia tutto questo trambusto senza andare in bancarotta. Tutto quello che dovete fare è scegliere da che parte stare e buttarvi sul campo di battaglia.

Fonte: gamefront.com

Cerca nel sito


Utenti registrati in GC Social

Ultimi 40 articoli

Tutte le recensioni

Condividi questa pagina di Game Community

Submit to DiggSubmit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Articoli pubblicati su GC Recensioni

Articoli pubblicati su GC Recensioni

GC Recensioni, ovviamente, si occupa di recensioni... in mezzo ci sono comunque altri tipi di articoli. La novità principale di questo sito del network di Game Community è il fatto che gli utenti registrati possono autopubblicare le proprie recensioni di videogiochi. Anche tu puoi essere un recensore, ma forse lo sei già!

Ultimi articoli

Written on 22/10/2016, 21:30
considerazioni-sui-giochi-che-hanno-la-modalita-multiplayer-offline-con-i-bot Nel corso dell'ultimo decennio, il mondo videoludico ha saputo offrire ai giocatori, sempre più,...
Written on 22/10/2016, 15:58
lo-sviluppatore-di-rime-afferma-di-non-avere-problemi-di-sviluppo-con-il-gioco RIME è un gioco che venne annunciato nel lontano 2013, ma da allora scomparve...
Written on 22/10/2016, 15:55
data-di-uscita-prevista-per-la-versione-ps4-di-crash-bandicoot La collezione di giochi Crash Bandicoot Remastered per PS4 potrebbe avere una data di...
Written on 22/10/2016, 15:52
la-generazione-procedurale-in-star-citizen Secondo Chris Roberts, presente al CitizenCon, il gioco ha ora un sistema completamente nuovo...
FacebookMySpaceTwitterDiggRedditNewsvineLinkedin