NOTA! Questo sito utilizza i cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Menù principale

Game Community Network

     

"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3             In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "Cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "Cristiano"? Game Community tenterà di fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. È infatti in preparazione il sito GC = Gesù Cristo, che sarà un social network per videogiocatori Cristiani. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

Insurgency - Recensione - Multiplayer un po' tattico

Piattaforma: PC

Sviluppatore: New World Interactive

Data di uscita: 22 gennaio 2014

Genere: Sparatutto in prima persona

Modalità di gioco: Multiplayer

Supporto per il controller: Sì

Insurgency è una sorta di via di mezzo fra due sparatutto in prima persona piuttosto noti: Counter-Strike e Red Orchestra. Più tattico ed aperto del primo, ma su scala minore ed azione più concentrata, rispetto al secondo, è un'ottimo gioco simile ad entrambi, una via di mezzo, per l'appunto. Insurgency cerca di farti riflettere, prima di sparare semplicemente all'altra squadra, ma mantiene comunque un buon ritmo, poichè spesso l'azione è anche rapida e non annoia.

Come ci si può immaginare, essendo un gioco ambientato ai nostri giorni, ed in particolare in Iraq, Siria ed Afghanistan, la "colonna sonora" principale è il rumore deciso delle armi moderne. Lo sviluppatore New World Interactive ha fatto un buon lavoro, infatti, per quanto riguarda gli armamenti: in Insurgency non basta scegliere una classe di giocatori, ma dopo aver selezionato i vostri combattenti dalla gente del posto o dalle "forze di pace", formando così una squadra, allora si deve anche ottimizzare il tutto, per mezzo di un sistema straordinariamente flessibile. E' possibile rendere i vostri fucili più controllabili, per un subdolo combattimento ravvicinato, oppure aggiungere una buona ottica alle vostre armi, per facilitare il combattimento a lungo raggio. Queste personalizzazioni si possono estendere anche al resto della vostra attrezzatura, ad esempio aumentare il numero delle granate disponibili. E' un buon sistema, ma c'è un grosso difetto: le personalizzazioni non si possono salvare. E' incredibilmente gratificante poter ottimizzare il vostro "kit", anche se, durante il gioco, la morte può arrivare improvvisamente da angoli bui, attraverso piccole lacune nella vostra formazione, ad opera di combattenti sfuggenti. Ma va bene così. Insurgency è un gioco tattico, con andamento essenzialmente lento, e ti spinge a perlustrare anche i posti più nascosti.

Insurgency è uno sparatutto in prima persona (FPS - First Person Shooter) principalmente multiplayer, caratterizzato da uno stile di gioco che alterna fasi lente ad azioni rapide. Tra le varie modalità di gioco e le mappe disponibili (cinque e dodici, rispettivamente, che sono per lo più una preparazione per le modalità di controllo territoriale), si può scegliere fra molte ambientazioni che hanno un bell'insieme di spazi aperti, che poi conducono a zone più ristrette, come edifici e vicoli. Grazie ad una forte enfasi sul controllo del territorio, c'è un sacco di movimento, così non si può mai affermare con sicurezza di essere in una posizione abbastanza confortevole. Non ho mai trovato un angolo, nelle varie mappe, in cui non ci possa essere qualche cecchino, appostato per farvi fuori.

In Insurgency è facile morire, anche la debolezza delle caviglie e dei gomiti pùò mettere in pericolo. Si possono infatti uccidere dei nemici, addirittura sparando una raffica contro un tallone che spunta da una copertura. Morire perchè ai preso un colpo alla caviglia rende Insurgency un gioco molto realistico e rende bene l'atmosfera della vera guerriglia. I punti di controllo devono essere presi in maniera totale, altrimenti di rischia comunque di essere sopraffatti dal nemico. I tuoi compagni di squadra possono essere seguiti facilmente per mezzo di puntini luminosi sullo schermo, che mostrano la posizione di ogni giocatore.

In Insurgency è di fondamentale importanza usare bene le coperture, soprattutto nelle aree urbane, dove si arriva a momenti di tensione simili a quelli che si possono provare in Counter-Strike. In particolare mi piace District, dove gli angoli sono fonte di giustificata paura, ed anche le finestre sbarrate possono essere aperte sparandoci contro. Qui, e nella maggior parte delle altre mappe, stare in piedi e correre è possibile solo se stai facendo un piccolo tratto in uno spazio aperto, ma per il resto del tempo dovrai proseguire piegato, furtivamente, anche strisciando. Meno emozionanti sono i livelli ambientati in montagna, dove ci sono linee di tiro libere e pulite, ed il terreno è irregolare.

Fonte: ign.com

Cerca nel sito


Utenti registrati in GC Social

Ultimi 40 articoli

Tutte le recensioni

Condividi questa pagina di Game Community

Submit to DiggSubmit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Ultimi articoli

Written on 22/10/2016, 21:30
considerazioni-sui-giochi-che-hanno-la-modalita-multiplayer-offline-con-i-bot Nel corso dell'ultimo decennio, il mondo videoludico ha saputo offrire ai giocatori, sempre più,...
Written on 22/10/2016, 15:58
lo-sviluppatore-di-rime-afferma-di-non-avere-problemi-di-sviluppo-con-il-gioco RIME è un gioco che venne annunciato nel lontano 2013, ma da allora scomparve...
Written on 22/10/2016, 15:55
data-di-uscita-prevista-per-la-versione-ps4-di-crash-bandicoot La collezione di giochi Crash Bandicoot Remastered per PS4 potrebbe avere una data di...
Written on 22/10/2016, 15:52
la-generazione-procedurale-in-star-citizen Secondo Chris Roberts, presente al CitizenCon, il gioco ha ora un sistema completamente nuovo...
FacebookMySpaceTwitterDiggRedditNewsvineLinkedin