NOTA! Questo sito utilizza i cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Menù principale

Game Community Network

     

"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3             In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "Cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "Cristiano"? Game Community tenterà di fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. È infatti in preparazione il sito GC = Gesù Cristo, che sarà un social network per videogiocatori Cristiani. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

Cities: Skylines - Recensione - Un grande city-builder ma non perfetto

Piattaforma: PC

Sviluppatore: Colossal Order Ltd.

Genere: Simulazione

Data di uscita: 10 Marzo 2015

Modalità: Single player

Supporto per il controller: No

Cities: Skylines è un gioco uscito da poco. La gente vuole un buon gioco per giocare a costruire delle città, ed è passato molto tempo da quando ne uscì uno. Quindi c'è una sorprendente quantità di eccitazione e di attesa per il tentativo di Colossal di rimediare agli errori di SimCity. Indipendentemente da quello che hai sempre desiderato, se sei interessato a motivo del pedigree dello sviluppatore (che ha realizzato gli ottimi Cities in Motion) o per riempire il buco lasciato da Maxis nella tua libreria, ho delle notizie per lo più buone.

In primo luogo le buone notizie! Se si vuole giocare a costruire una città, be', questo è il meglio che si possa avere. Si può costruire tutto ciò che si vuole: strade diritte, strade curve, disegnare blocchi per gli uffici, i distretti con le proprie norme fiscali, è tutto a portata delle vostre dita. Se non ti è piaciuto SimCity a causa della sua piccola scala, questo non è un piccolo gioco. Cities Skylines inizia in piccolo, tuttavia, man mano che la tua città cresce, sei in grado di sbloccare molto della campagna circostante. Si arriva al punto in cui è possibile iniziare a costruire delle comunità satellite solo per il gusto di farlo, perché la vostra città principale è diventata grandissima.
Si tratta di un gioco liberatorio. Non ti senti mai limitato da muri invisibili. Voglio dire, alla fine ci sono, ma ho giocato a questo gioco senza sosta per più di una settimana e non mi sono avvicinato a raggiungere i limiti della mappa. Fidati di me, se sei riuscito a riempire ogni zona sbloccabile, significa che hai costruito una città enorme. Il risultato di questa settimana di gioco è una città abbastanza grande che ha generato centri commerciali secondari ed alcune comunità industriali / rurali. Nonostante questo, non occupa nemmeno la metà del territorio disponibile.
Il livello di difficoltà di default del gioco è incredibilmente facile, e questa è una buona notizia per i creativi ed i costruttori. Nel tempo passato a giocare a Cities: Skylines ho costruito in totale tre città, e non ho mai avuto problemi di soldi. Visualizzando le domande che pone il gioco (numero delle case che è necessario costruire, etc.) è stato il trucco, ed ho sempre avuto un flusso costante di denaro in arrivo, quindi mi è sempre piaciuto avere i soldi per la strada successiva o stazione degli autobus o qualunque altra cosa volevo costruire. Ci sono tuttavia altre modalità di gioco, che possono cambiare le cose. Alcune sbloccano tutto il territorio, altre sbloccano ogni edificio unico, con altre si ottiene denaro illimitato, mentre se non si utilizza tutto ciò il gioco è in "modalità difficile". Arriveremo in seguito al perché questa è una cattiva idea.

Cities: Skylines è uno splendido videogioco. Non solo per la bellissima grafica, ma anche per cose tipo la creazione di un'atmosfera di una ferrovia modello città-giocattolo, unitamente all'uso di una tavolozza di colori brillanti. Questo potrebbe sembrare banale, ma è molto, molto cool! Dopo tutto, il vostro lavoro come un giocatore di questo tipo di giochi è di operare in maniera molto libera. Invece di cercare di rappresentare in qualche modo questo come "reale", Skylines arriva a realizzare qualcosa di più tangibile, e svolge un ruolo importante in quanto mi sono divertito anche solo a scorrere per le strade della mia città, crogiolandomi per la carineria e l'ordine che ha tutto ciò.
Potrai realizzare cose molto grandi, come la pianificazione di intere regioni e delle periferie, ma sarai anche in grado di fare cose molto piccole. C'è una sorprendente quantità di microgestione nel gioco, una volta che si prende la mano, e mentre alcune cose sono brutte, altre sono grandi. Il trasporto pubblico è uno di questi aspetti migliori: invece di creare depositi, stazioni e fermate sulla mappa, Cities: Skylines consente di pianificare realmente le rotte specifiche per ogni tipo di trasporto. Essere in grado di assegnare manualmente le linee degli autobus e le linee della metropolitana si avverte come un qualcosa di grande, in questo controllo più preciso del movimento delle persone della città.
Probabilmente l'aspetto più clou del gioco, per me, è rappresentato dai molti strumenti ed opzioni che ci sono per la personalizzazione. Mi piace come si possono elevare le strade per creare autostrade, senza fatica. Mi piace come si possano costruire marciapiedi e sentieri fra gli edifici, e quindi posizionare singoli alberi per creare minuscoli parchi in stile libero. Mi piace il fatto che il gioco abbia un forte sostegno da parte dello Steam Workshop, dove le persone (o voi!) sono in grado di progettare le proprie chiese, le case e le piazze della città, da utilizzare nel gioco, aggiungendo una quantità folle di varietà e specializzazione per quanto riguarda l'estetica delle proprie metropoli. Suona banale ma, ancora una volta, qui stiamo costruendo un modello di città che, meglio si guarda, meglio è.
Sai cos'altro è grande nel costruire la propria città? E' l'essere in grado di dare un nome a tutto. E dico davvero tutto. E' possibile assegnare un nome alla città, ai distretti ed ai singoli negozi. E' una cosa semplice, ma che ti permette di farti sentire davvero in possesso della città che hai creato. I distretti, però, sono più che semplici nomi. Si sentiva sempre strano, in altri giochi di questo tipo, il fatto che quando si impostavano le tasse e le politiche, questo veniva fatto per l'intera città. Cities: Skylines consente invece di dividere la vostra città in distretti, che si tracciano manualmente sulla mappa, ed a loro non solo si dà un nome, ma si impostano politiche ed aliquote fiscali proprie, in modo che questo possa essere fatto per uno specifico luogo. Vuoi vietare l'accesso ai veicoli pesanti al centro della città? Fatto. Vuoi offrire il trasporto pubblico gratuito per una zona industriale in difficoltà? Si può fare. Vuoi legalizzare l'uso di droghe sulle spiagge per le vacanze? Si può fare.
Passiamo ora alle cattive notizie. In Cities: Skylines c'è un sacco di roba noiosa da fare, come la costruzione abbondante di edifici e delle conduttore dell'acqua della tua città. Tali attività richiedono poco pensiero strategico e sembrano esistere semplicemente per tenere il giocatore "occupato" nel modo più fastidioso possibile. E' una seccatura, ma è sopportabile. Peggiore è il sistema del traffico. Il traffico è il mezzo principale del gioco per determinare come i vostri servizi rispondono ai propri lavori (ad esempio, se un poliziotto è in grado di debellare un crimine, o se gli incendi possono essere spenti). Con questo in mente, date un'occhiata ad un ponte, che pur avendo tre corsie in entrambe le direzioni, ne è utilizzata solo una, e sono tutti bloccati lì.


Vedi tutti quei camion? Ci sono autopompe, macchine della polizia, camion della nettezza urbana e carri funebri lì. Perché sono bloccati per sempre nel traffico, nonostante ci siano due corsie vuote, e non vengono eseguiti i servizi che stanno cercando di fare? Questo significa che la mia città, nonostante le decine di stazioni dei vigili del fuoco e di cimiteri, ed un aumento del 50 % in materia di salute e di fondi di emergenza, sta annegando nei rifiuti. Si noti che questo non è un problema che riguarda il modo in cui è stata progettata la mia città. Ci sono abbastanza grandi strade, ponti e percorsi alternativi per servire una città di milioni di abitanti, per non parlare di una con una popolazione inferiore a 100.000. Ho parti della città con stazioni dei pompieri e di cimiteri ad ogni angolo di strada, ed è molto assurdo che non si abbiano buone performance da quei servizi.
A volte sembra che Cities: Skylines sia un simulatore dove il traffico è tutto, invece di uno dei molti elementi del design. Il traffico dovrebbe essere importante, sì, ma non dovrebbe avere un impatto drastico e negativo sulle altre parti della città. Questo genere di cose è straziante, perché affligge molti esperti costruttori di città durante il gioco. Senza una "vittoria" in vista, l'obiettivo per la maggior parte delle persone, in un gioco come questo, è solo di avere una metropoli dall'esecuzione il più agevole possibile, e rendere tutti felici.
Se sei uno di questi giocatori, non c'è felicità in Skylines, almeno per ora. Non importa quanto pensiate che sia perfetta la vostra città, perché ci saranno dei problemi. Ecco un altro esempio che riguarda ciò di cui sto parlando. In una piccola area della mia città, ci sono tre cimiteri e tre crematori (evidenziati in blu). Stanno prendendo una quantità pazzesca di immobili rispetto a tutto il resto! Nonostante questo, tutti quegli edifici rossi e teschi sono cadaveri che si accumulano fra i vivi, riducendo i valori immobiliari e rendendo le persone malate. Questo non è causa di felicità. Forse la cosa più fastidiosa riguardo ai problemi della spazzatura e dei cadaveri è che non c'è bisogno che esistano! Sono aspetti noiosi, distraenti e poco interessanti, il più delle volte, per non parlare di quanto rovinano la vostra città.


Tutta la confusione riguardo al traffico è una delusione, ma alla fine della settimana con questo gioco, questo non ha intaccato il divertimento che ho provato con Cities: Skylines. La pura gioia che mi ha dato questo gioco mi ha fatto ignorare il fatto che la vita della mia città stesse affogando nei corpi dei morti. Vorrei sottolineare che Cities: Skylines è stato realizzato da un gruppo di meno di 20 persone, ed è il sogno dei giochi di costruzione di città. Nel complesso ci sono buone e cattive notizie, ma anche se è un gioco dalla gestione imperfetta, non si è smorzato il mio entusiasmo per tutte le cose che vanno bene. Considerati gli strumenti a vostra disposizione ed il grado di personalizzazione disponibile, Skylines sa esattamente fare quello che deve fare (essere un gioco per perone che vogliono costruire città), e lo fa.
Fonte: kotaku.com

Cerca nel sito


Utenti registrati in GC Social

Ultimi 40 articoli

Tutte le recensioni

Condividi questa pagina di Game Community

Submit to DiggSubmit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Articoli pubblicati su GC Recensioni

Articoli pubblicati su GC Recensioni

GC Recensioni, ovviamente, si occupa di recensioni... in mezzo ci sono comunque altri tipi di articoli. La novità principale di questo sito del network di Game Community è il fatto che gli utenti registrati possono autopubblicare le proprie recensioni di videogiochi. Anche tu puoi essere un recensore, ma forse lo sei già!

Ultimi articoli

Written on 22/10/2016, 21:30
considerazioni-sui-giochi-che-hanno-la-modalita-multiplayer-offline-con-i-bot Nel corso dell'ultimo decennio, il mondo videoludico ha saputo offrire ai giocatori, sempre più,...
Written on 22/10/2016, 15:58
lo-sviluppatore-di-rime-afferma-di-non-avere-problemi-di-sviluppo-con-il-gioco RIME è un gioco che venne annunciato nel lontano 2013, ma da allora scomparve...
Written on 22/10/2016, 15:55
data-di-uscita-prevista-per-la-versione-ps4-di-crash-bandicoot La collezione di giochi Crash Bandicoot Remastered per PS4 potrebbe avere una data di...
Written on 22/10/2016, 15:52
la-generazione-procedurale-in-star-citizen Secondo Chris Roberts, presente al CitizenCon, il gioco ha ora un sistema completamente nuovo...
FacebookMySpaceTwitterDiggRedditNewsvineLinkedin