NOTA! Questo sito utilizza i cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Menù principale

Game Community Network

     

"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3             In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "Cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "Cristiano"? Game Community tenterà di fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. È infatti in preparazione il sito GC = Gesù Cristo, che sarà un social network per videogiocatori Cristiani. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

Geometry Wars 3: Dimensions - Recensione - Un gioco praticamente perfetto, nel suo genere.

Piattaforme: PC, PS4, Xbox One

Sviluppatori: Lucid Games, Aspyr (Mac e Linux)

Genere: Shoot 'em up

Data di uscita: 25 Novembre 2014

Modalità: Single player, multiplayer, co-op

Supporto per il controller: Sì

Geometry Wars 3: Dimensions offre abbastanza emozioni per presentarsi come il miglior nuovo shooter dual-joystick per un po'. Dev'essere stato difficile realizzare un sequel di uno dei giochi meglio realizzati, ma così è successo. Si chiamava Geometry Wars: Retro Evolved 2. Quando questo titolo, in Geometry Wars 3: Dimensions, presenta un contenuto maggiore di cinque o sei volte, rispetto al suo predecessore focalizzato sull'utilizzo del laser dual-joystick, rafforza l'offerta dopo oltre sei anni, allo stesso prezzo.

Non amo tutte le novità di Geometry 3: Dimensions, alcune delle quali si sentono come se mancasse il punto centrale che ha reso l'originale così grande, ma c'è un sacco di idee interessanti, e comunque è bello solo per giocare ad un nuovo gioco di Geometry Wars. Alcuni dei nuovi livelli fanno provare un vero e proprio dolore, quando si cerca di vedere da dove provengono i nemici.

Dimensions è interamente costruito su Retro Evolved 2, espandendone i concetti. Ciò significa prendere i GEOM dai nemici morti per aumentare il moltiplicatore. Significa che modalità come pacifismo e re hanno un posto di rilievo. Significa che c'è un maggior numero di quelle cose come triangoli arancioni che spazzano lo schermo avanti e indietro in linea retta. Tutte le modalità del secondo capitolo (ad eccezione della sequenza) sono raggruppate qui in un menu classico, ognuna con allegata una classifica, così quando si è terminato tutto, hai ancora la possibilità di competere per ottenere punteggi più alti sulle nuove console.

Il fulcro di questo terzo gioco, ed il più grande punto di partenza, è la nuova campagna avventura, che si svolge in 50 ambientazioni e che dispone di tutte e due le modalità esistenti, insieme ad una manciata di interessanti novità, distribuite su una tonnellata di livelli dalle strane forme. Sì, il piano piatto della tradizionale tavola quadrata di Geometry Wars è sostituito da forme geometriche astratte come cubi e sfere, con le forme più riconoscibili che ricordano cose come una nocciolina o un hot dog.

Sono questi livelli completamente in 3D che cambiano radicalmente il modo in cui si deve giocare, perché non si può vedere ogni minaccia nemica nella visione periferica. Completare un angolo e sbattere contro un nemico che non si vedeva un secondo prima, accade un po' più spesso di quanto dovrebbe. Dove i vecchi giochi erano duri, ma giusti, qui alcune delle mappe risultano essere frustranti in maniera cattiva. Tali livelli sono in minoranza, ma possono diventare piuttosto fastidiosi, e mentre cambi il tuo stile di gioco (che porti con le tue armi in giro per i bordi e così via), questo aiuta a mitigare la mancanza di visibilità; non ho potuto non rimpiangere il grande vecchio rettangolo piano, di volta in volta.

Oltre a una gamma diversificata di forme, ognuno dei livelli dell'avventura è un insieme unico di regole e condizioni, che ti porta ad indovinare e cambiare le tattiche nelle modalità di gioco esistenti. In alcuni punti ci sono i teletrasportatori. Alcuni hanno delle mobili quanto letali pareti laterali. Alcuni sono popolati di nemici simili a virus che si moltiplicano e riempiono l'intero livello, se non si spara loro abbastanza in fretta. Ogni iterazione delle modalità familiari come evolta o scadenza, hanno un tocco di qualche tipo, e c'è una manciata di modi originali realizzati per l'avventura. Ho apprezzato l'arcobaleno, dove si devono accumulare punti fino a quando una moltitudine di bolle arancioni riempie di questo colore l'intero schermo. Un'altra modalità è quella con cui si inizia con una limitata quantità di munizioni, ma non è tanto. Almeno c'è un sacco di varietà. Una delle modalità è Asteroids, con dei nemici giganti che diventano più piccoli man mano che li uccidi.

Nella modalità avventura c'è abbastanza varietà per tenervi occupati per un tempo molto lungo. Questa presenta una soddisfacente progressione. E' possibile scegliere fra uno dei cinque droni ed uno dei cinque super attacchi (che accompagnano la tradizionale bomba intelligente). I droni fanno cose come mirare e sparare colpi da cecchino o raccogliere i GEOM per voi, mentre i nemici sparano un gruppo di missili homing, creare un buco nero di difesa, e così via. E' possibile sbloccare nuovi droni con i GEOM acquisiti, utilizzandoli in punti specifici della modalità avventura. Puoi guadagnare fino a tre stelle per il punteggio ottenuto in ogni livello, e ogni 10 livelli è necessario raggiungere una soglia specifica per passare al set successivo. La modalità avventura è sorprendentemente difficile; il più delle volte mi piacerebbe sbattere contro il muro di una stella e tornare ai livelli precedenti per macinare un po' più di punti, dal momento che in molti casi ho ottenuto solo una o due stelle la prima volta. Concludere la modalità avventura vi porterà via tempo e fatica, ed ottenere tutti gli aggiornamenti e ricevere tre stelle ve ne costerà una tonnellata in più.

Anche se Geometry Wars 3: Dimensions dà il massimo nella modalità in single player, in cui stai inseguendo i tuoi amici sulla classifica dei punteggi, c'è anche la modalità in co-op locale per quattro giocatori ed una online competitiva a squadre, per buona misura. Quella co-op è attentamente progettata, con ogni giocatore che accumula il proprio punteggio nel corso di un livello, per poi combinarlo con le stelle ed ottenere un punteggio elevato alla fine del match. Ci sono solo 10 livelli per la modalità co-op, ahimè. E' anche possibile giocare alla modalità competitiva online quattro contro quattro, dove c'è in lizza il controllo di una coppia di torri sulla mappa, o semplicemente competere per guadagnare punti contro una serie di ondate nemiche, in maniera più veloce rispetto all'altra squadra. Le modalità online vanno bene per quello che sono, ma il multiplayer non è ciò che conta in questo gioco, e mi ci è voluto molto tempo per trovare altri giocatori da far entrare in partita, in primo luogo.

Geometri Wars 3: Dimensions è davvero un bel pacchetto; le transizioni dei menu animati sono scattanti, non vedrete una sola schermata di caricamento, una volta che sei in gioco. Ci sono classifiche assolutamente ovunque, ed il design visuale al neon angolare è carico di effetti particellari e dell'appariscente deformazione delle superfici dei livelli; non ho mai visto di meglio. I puristi senza dubbio troveranno alcuni livelli dell'avventura più fastidiosi di altri, ma la caccia ai punteggi più alti, gli aggiornamenti dei droni ed il meccanismo delle stelle rendono il gioco soddisfacente in tutto. Non è il perfetto sequel di Geometry Wars, dopo tutto questo tempo, ma è comunque molto divertente anche come gioco a sé stante.

Fonte: giantbomb.com

Cerca nel sito


Utenti registrati in GC Social

Ultimi 40 articoli

Tutte le recensioni

Condividi questa pagina di Game Community

Submit to DiggSubmit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Ultimi articoli

Written on 22/10/2016, 21:30
considerazioni-sui-giochi-che-hanno-la-modalita-multiplayer-offline-con-i-bot Nel corso dell'ultimo decennio, il mondo videoludico ha saputo offrire ai giocatori, sempre più,...
Written on 22/10/2016, 15:58
lo-sviluppatore-di-rime-afferma-di-non-avere-problemi-di-sviluppo-con-il-gioco RIME è un gioco che venne annunciato nel lontano 2013, ma da allora scomparve...
Written on 22/10/2016, 15:55
data-di-uscita-prevista-per-la-versione-ps4-di-crash-bandicoot La collezione di giochi Crash Bandicoot Remastered per PS4 potrebbe avere una data di...
Written on 22/10/2016, 15:52
la-generazione-procedurale-in-star-citizen Secondo Chris Roberts, presente al CitizenCon, il gioco ha ora un sistema completamente nuovo...
FacebookMySpaceTwitterDiggRedditNewsvineLinkedin