NOTA! Questo sito utilizza i cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Menù principale

Game Community Network

     

"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3             In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "Cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "Cristiano"? Game Community tenterà di fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. È infatti in preparazione il sito GC = Gesù Cristo, che sarà un social network per videogiocatori Cristiani. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

The Swapper - Recensione - Un puzzle platform originale e molto interessante

Piattaforme: PC, PS3, PS4, PS Vita

Sviluppatori:  Olli Harjola, Otto Hantula, Tom Jubert, Carlo Castellano

Genere: Platform

Data di uscita: 30 maggio 2013

Modalità: Single player

Supporto per il controller: Sì

Molti giochi indie di tipo puzzle platform hanno una sorta di punto essenziale; in The Swapper questo "gancio" è che è necessario creare cloni di se stessi per attraversare i vari livelli. Ciò che rende The Swapper un titolo speciale, però, è il modo in cui le varie parti del gioco si uniscono insieme per creare qualcosa di piuttosto notevole. L'atmosfera, la meccanica e la struttura dei livelli si mescolano insieme per creare un gioco che va oltre il semplice fatto di essere un buon titolo indie.

The Swapper è un gioco grondante di atmosfera, non solo perchè ha delle immagini meravigliosamente belle, ma anche perchè riesce a creare una sorta di solitudine che ci si aspetterebbe non solo da un gioco, ma in qualsiasi altra cosa che riguardi la scoperta, come fosse una storia. Mentre si viaggia attraverso una stazione spaziale abbandonata, per scoprire i suoi segreti, non si può fare a meno di ammirare come sia disegnata. La meccanica del gioco è studiata in maniera eccezionale, e mentre i primi puzzle sono una maniera per introdurvi ad essi ed imparare come funzionano, si è presto lasciati in soggezione da come delle semplici nozioni di base permettano di attraversare delle aree che sembrano quasi impossibili da superare ad una prima occhiata.

Le meccaniche sono semplici, ed è possibile creare fino a quattro cloni di se stessi, che poi mimano i vostri movimenti, in modo che se fate un passo a sinistra, così farà il vostro clone. Questo funziona bene per raggiungere un interruttore su una piattaforma su cui non si può saltare, semplicemente puntando l'arma swapper per creare un clone nella zona di cui avete bisogno. Altri rompicapo possono richiedere di scambiare se stessi con un clone in modo da poter raccogliere qualcosa, ma poi le cose cambiano e l'alba sorge su di voi. Quello che inizialmente appare come impossibile da raggiungere, come delle sporgenze, tutto ad un tratto diventa possibile, sempre creando cloni e procedendo con gli scambi. [...] Funziona così bene, infatti, in modo che ogni nuova area che richiede una nuova tecnica, in realtà non necessita di un contorto tutorial, dal momento che tutto sembra naturale e si scopre che le cose che stai cercando hanno un senso in quel momento.

I puzzle diventano più difficili quando si arriva in zone in cui vi sono delle luci che possono essere spente quando si crea un clone o quando fai uno scambio con lui, ma con un po' di pensiero logico si capisce cosa si deve fare per superare completamente questi ambienti, raggiungendo dei punti perfetti per trasformare queste luci, che consentono di andare indietro nel tempo. In The Swapper, molto presto, si perde il senso del tempo, non appena ci si avvicina felicemente ad una nuova area e al nuovo set di puzzle che porta con sé; tutto ciò è bello da vedere in un gioco come questo, e la frustrazione è al minimo, perchè sai di avere gli strumenti e sai che ogni zona può essere superata. Infatti non c'è mai la sensazione che si tratti di un compito impossibile, anche se a prima vista potrebbe sembrare così.

In questo gioco ci sono elementi di prova e di errore, ma niente si percepisce come un qualcosa che sia lì sono per aggiungere delle difficoltà. Un credito che deve davvero andare agli sviluppatori per come hanno messo bene insieme questo gioco, è come ogni piccola parte abbia un senso di appartenenza, senza mai essere più difficile di quanto sia necessario. Inoltre chi ha realizzato questo gioco non è caduto nella trappola di aggiungere blocchi artificiali per impedire il vostro progresso, dando un'impressione di longevità.

The Swapper è un meraviglioso esempio di ciò che un puzzle platform dovrebbe essere, ed ha fissato uno standard molto alto per i giochi che seguiranno. E' disponibile per tutte e tre le piattaforme di Sony ed è meritevole di un grande benvenuto, in quanto si tratta di un titolo che è molto difficile da lasciare quando s'incomincia.

Fonte: gamestyle.com

Cerca nel sito


Utenti registrati in GC Social

Ultimi 40 articoli

Tutte le recensioni

Condividi questa pagina di Game Community

Submit to DiggSubmit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Articoli pubblicati su GC Recensioni

Articoli pubblicati su GC Recensioni

GC Recensioni, ovviamente, si occupa di recensioni... in mezzo ci sono comunque altri tipi di articoli. La novità principale di questo sito del network di Game Community è il fatto che gli utenti registrati possono autopubblicare le proprie recensioni di videogiochi. Anche tu puoi essere un recensore, ma forse lo sei già!

Ultimi articoli

Written on 22/10/2016, 21:30
considerazioni-sui-giochi-che-hanno-la-modalita-multiplayer-offline-con-i-bot Nel corso dell'ultimo decennio, il mondo videoludico ha saputo offrire ai giocatori, sempre più,...
Written on 22/10/2016, 15:58
lo-sviluppatore-di-rime-afferma-di-non-avere-problemi-di-sviluppo-con-il-gioco RIME è un gioco che venne annunciato nel lontano 2013, ma da allora scomparve...
Written on 22/10/2016, 15:55
data-di-uscita-prevista-per-la-versione-ps4-di-crash-bandicoot La collezione di giochi Crash Bandicoot Remastered per PS4 potrebbe avere una data di...
Written on 22/10/2016, 15:52
la-generazione-procedurale-in-star-citizen Secondo Chris Roberts, presente al CitizenCon, il gioco ha ora un sistema completamente nuovo...
FacebookMySpaceTwitterDiggRedditNewsvineLinkedin