NOTA! Questo sito utilizza i cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Menù principale

Game Community Network

     

"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3             In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "Cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "Cristiano"? Game Community tenterà di fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. È infatti in preparazione il sito GC = Gesù Cristo, che sarà un social network per videogiocatori Cristiani. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

Shiftlings - Recensione - Platform puzzle in coppia

Piattaforme: PC, PS4

Sviluppatore: Rock Pocket Games

Genere: Platform

Data di uscita: 3 Marzo 2015

Modalità: Single player, co-op online, co-op locale

Supporto per il controller: Sì

In teoria, Shiftlings dovrebbe essere un ottimo gioco. E' un platform puzzle con un unico meccanismo di base, e grazie a questo è in grado di presentare una vasta gamma di sfide. Ha uno stile grafico luminoso, colorato e attraente. E' costruito per due personaggi che possono essere controllati tramite co-op locale o in single player.

La formula è pronta per un'esperienza indimenticabile, ma purtroppo Shiftlings non colpisce per quello che indende offrire. La meccanica del gioco non si traduce in un momento di divertimento per quanto riguarda il gameplay. Il movimento richiede troppa precisione per rendere piacevole l'esperienza in co-op, il design dei livelli è pesante, la storia e l'umorismo sono piatti ed i controlli non sono abbastanza accurati per sostenere efficacemente il livello di difficoltà del gioco. Questi problemi rovinano l'esperienza e non permettono a Shiftlings di decollare.

In Shiftlings si gioca nei panni di due ragazzi dentro delle tute spaziali, collegati da un tubo flessibile. Nel prologo del gioco, uno di loro beve una lattina di cola ultra-frizzante e poi soffia come per gonfiare un palloncino. Per il resto del gioco, i due Shiftlings sono collegati, sempre con uno di loro ultragonfiato e con l'altro di dimensioni normali. Lo Shiftling grande può spingere oggetti pesanti, far muovere intorno lo Shiftling più leggero, appesantire degli interruttori ed anche agire come un trampolino per quello più piccolo. Il piccolo Shifling può infilarsi attraverso piccole aperture, azionare interruttori e saltare. Il qualsiasi momento basta premere un pulsante per trasferire tutto il pesa ed il formato da uno all'altro, purché vi sia spazio sufficiente per far gonfiare quello più piccolo. I cinquanta livelli del gioco sono realizzati per far viaggiare i due Shiftlings su, giù, a sinistra, a destra e attraverso ogni sorta di pericoli e ostacoli.

Per un gioco semplice come Shiftlings, ci sono una quantità e varietà sorprendenti di questi pericoli e ostacoli. Ci sono cinque mondi con dieci livelli ciascuno. Il gioco introduce gradualmente nuove meccaniche di gioco, come i torrenti antigravitazionali e dei cannoni che possono sparare lo Shiftling più piccolo. La creatività abbonda ed i livelli fanno un buon lavoro per farvi sperimentare tutte le sfumature della meccanica di gioco. Si possono fare delle critiche a questo gioco, ma non includono l'essere poco originale, ripetitivo, noioso o molto imbottito per estenderne la lunghezza.

Se non fosse stato chiamato Shiftlings, si potrebbe facilmente avere l'idea di stare giocando ad un titolo di Ratchet e Clank. E' molto simile nella tonalità, nell'umorismo, nell'ambiente sci-fi e nella grafica colorata. Il presentatore che di tanto in tanto interviene nel gioco con dei commenti, ricorda quello delle arene di Ratchet e Clank, così come i tipi di annunci pubblici che si sentono ed i pericoli che si incontrano. Purtroppo, Shiftlings non ha il fascino che rende così memorabili i giochi di Ratchet e Clank. I commenti del presentatore, in particolare, si sentono piuttosto forzati. Inoltre questo non sembra avere una grande ragione di esistere, ed il gioco è appena una storia. Così, anche se il gioco fa un coraggioso tentativo di colmare il vuoto di Ratchet e Clank, in ultima analisi non ci riesce.

Essendo un platform puzzle con due personaggi, è chiaro che in Shiftlings c'è una modalità co-op locale come una delle sue caratteristiche principali. Sulla carta ha senso, ma purtroppo la modalità in single player è il modo migliore per divertirsi con questo gioco. Shiftlings richiede un sacco di coordinamento ed una buona valutazione delle tempistiche fra i due personaggi. Ci sono molti modi per fallire o morire, e dal momento che i personaggi sono collegati da un tubo, tutto ciò che uccide uno, automaticamente uccide l'altro. I personaggi muoiono anche quando il tubo viene rotto. Entrambi i giocatori possono usare le meccaniche di spostamento in qualsiasi momento, il che significa che voi e il vostro amico combattete costantemente per via di questi meccanismi, a meno che non siate d'accordo in anticipo su chi farà la prima mossa. Diversamente dalla maggior parte dei platform co-op, che sono più facili o permettono a un giocatore di diventare una bolla, Shiftlings non può essere goduto con indifferenza. E' più conveniente affrontare il gioco da soli. Per quanto riguarda i giochi con modalità co-op, un buon banco di prova è la domanda: "Questa modalità rende il gioco più facile o più divertente?" In questo caso la risposta è un sonoro "no".

Il gioco soffre di un sacco di problemi. Alcuni derivano dall'implementazione, ma il più grande deriva dalla progettazione di base del gioco. In breve, con due personaggi collegati da un tubo che si muovono autonomamente, non c'è divertimento. Se avete giocato a Brothers: A Tale of Two Sons del 2013, forse avrete già sperimentato questo problema. Il controllo dei personaggi, uno alla volta, si sente sempre goffo e difficile. Brothers compensava questo problema essendo un puro gioco di puzzle. Shiftlings, invece, mantiene una certa sfida platform tradizionale, con sequenze che richiedono movimenti rapidi e tempi precisi.

La meccanica di gioco del trampolino aiuta ad illustrare il motivo per cui non è molto divertente. In molte zone si deve usare lo Shiftling più grande come un trampolino, per far salire in verticale quello più piccolo. In alcuni casi si deve attraversare la schermata, con uno che rimbalza continuamente su e giù rispetto all'altro. Per spostare entrambi i personaggi in questo modo è necesaria molta pratica. Se accidentalmente si sposta uno Shiftling troppo lontano, il piccolo colpisce il terreno e si deve ricominciare da capo. E' una delle molte caratteristiche del gioco che danno dei momenti di frustrazione e noia, nonostanti i generosi checkpoint del gioco.

Un altro difetto è il controllo lento dei salti. Per la maggior parte del tempo è appena percepibile, ma è un problema evidente quando si deve passare attraverso un varco, per correre e saltare al fine di raggiungere una sporgenza. In maniera esasperante, il gioco spesso rileva l'azionamento del salto troppo tardi, con conseguente caduta, invece di effettuare il salto come si dovrebbe. Se avete intenzione di cimentarvi in questo gioco, preparatevi a ripetere certi passaggi decine di volte. Ci sono anche delle uccisioni ingiuste, perché Shiftlings ha anche l'abitudine di ucciderti quando sei a pochi pixel da un pericolo, invece di toccarlo direttamente. Si può posizionare uno dei due personaggi vicino a un recinto elettrico, pensando che non si friggerà, solo per essere smentiti.

Sarebbe ingiusto dire che il gioco non offre dei bei momenti. Il presentatore tira fuori delle battute d'un cupo umorismo. I livelli, a volte, risultano gradevoli da essere giocati, fornendo gli alti che si sta cercando in questo tipo di gioco. Purtroppo, però, tali alti sono generalmente preceduti e seguiti da una varietà di bassi. In nessun punto del gioco c'è una solida ora di divertimento ininterrotto. Non mi piace criticare un gioco come Shiftlings. Si tratta di un ambizioso titolo indie che cerca di dare una nuova ed interessante direzione al genere puzzle platform. In altre parole, è il tipo di gioco di cui questo genere ha disperatamente bisogno. Volevo amare questo titolo, ma riflettendo su di esso non posso ricordare una sessione di gioco prolungata in cui mi sia veramente diverito. I momenti gioiosi che questo tipo di gioco dovrebbe offrire sono pochi e troppo lontani fra loro, e quando fanno la loro apparizione, arriva uno dei problemi del gioco.

Fonte: darkstation.com

Cerca nel sito


Utenti registrati in GC Social

Ultimi 40 articoli

Tutte le recensioni

Condividi questa pagina di Game Community

Submit to DiggSubmit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Ultimi articoli

Written on 22/10/2016, 21:30
considerazioni-sui-giochi-che-hanno-la-modalita-multiplayer-offline-con-i-bot Nel corso dell'ultimo decennio, il mondo videoludico ha saputo offrire ai giocatori, sempre più,...
Written on 22/10/2016, 15:58
lo-sviluppatore-di-rime-afferma-di-non-avere-problemi-di-sviluppo-con-il-gioco RIME è un gioco che venne annunciato nel lontano 2013, ma da allora scomparve...
Written on 22/10/2016, 15:55
data-di-uscita-prevista-per-la-versione-ps4-di-crash-bandicoot La collezione di giochi Crash Bandicoot Remastered per PS4 potrebbe avere una data di...
Written on 22/10/2016, 15:52
la-generazione-procedurale-in-star-citizen Secondo Chris Roberts, presente al CitizenCon, il gioco ha ora un sistema completamente nuovo...
FacebookMySpaceTwitterDiggRedditNewsvineLinkedin