NOTA! Questo sito utilizza i cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Menù principale

Game Community Social

                                                                                         

Game Community Network

     

"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3             In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "Cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "Cristiano"? Game Community tenterà di fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. È infatti in preparazione il sito GC = Gesù Cristo, che sarà un social network per videogiocatori Cristiani. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!



Overwatch si erge fra gli sparatutto multiplayer

Gli sparatutto in prima persona multiplayer online non mi hanno molto interessato da Halo 2 e Call of Duty 4: Modern Warfare. Da quando l'assalto di Call of Duty è stato annualizzato, ho avuto difficoltà a tenere a cuore il genere. Ho passato centinaia di ore a giocare, durante i primi giorni di Xbox Live in modalità multiplayer online, perché si sentiva così nuova ed eccitante.

Col passare del tempo, a poco a poco ho ripreso a giocare in modalità single player, ed avevo poco interesse per il multiplayer competitivo. Quello che una volta si sentiva come una possibilità per una rigiocabilità infinita, l'ho sentito frustrante e poco interessante. Quest'anno, il multiplayer ha continuato ad essere nella parte posteriore delle mia mente fino a quando un gioco ha ridestato il mio interesse: Overwatch.

In primo luogo, ci sono alcune cose che mi hanno coinvolto, in questo gioco. Forse ciò che ho trovato più interessante sono state le animazioni prima dell'uscita, "Recall" e "Alive". Naturalmente, sapevo dell'esistenza di Overwatch prima che venisse rilasciato, ma non lo avevo veramente considerato un "must-play". Non ho mai giocato a Team Fortress 2, né mi è mai piaciuta molto l'idea di uno sparatutto con degli eroi. Tuttavia, in questi cortometraggi qualcosa mi ha colpito, ed ho trovato che le due storie erano affascinanti ed emozionanti. Prima che venissero mostrati, non avrei mai immaginato che Overwatch avesse questo forte lore. Non vedo l'ora che arrivino più corti animati, così come potenziali fumetti.

Dal momento che sono stato così preso alla sprovvista da questo lore, il passo successivo, naturalmente, è stato quello di provare il gioco stesso. Come utente che usa le console, mi sentivo in svantaggio e che avrei giocato ad una versione inferiore. Ciò si è dimostrato essere vero, soprattutto se si considera la mentalità "Team Deathmatch", in cui rientrano molti giocatori. Sono saltato sull'open beta per PS4 del 5 maggio e sono rimasto assolutamente spiazzato. Overwatch si sentiva così divertente ed accessibile, completamente basato sulla strategia e sull'abilità. Questa è stata di gran lunga la migliore beta a cui abbia mai giocato. Sembrava un gioco completo ed ho passato più di 10 ore con essa nel corso del fine settimana.

E' un piacevole cambiamento di ritmo, rispetto agli sparatutto online tattici, basato più sulla velocità e le debolezze degli avversari da sfruttare. Ogni eroe è unico, con una propria personalità, armi e stile di gioco. E' con gli eroi stessi che Overwatch trova la maggior parte della sua profondità. Per coloro che cercano semplicemente di accumulare più uccisioni, ci sono McCree, Windowmarker e Soldier: 76 sono i personaggi più elementari armati di pistola. Tuttavia, il gioco è basato sugli obiettivi, così c'è un sacco di ruoli di supporto per le persone che non sono molto brave a sparare. Guaritori come Mercy e Zenyatta possono essere altrettanto vitali per il successo come i personaggi offensivi. Ho trovato che molti giocatori volevano solo ottenere uccisioni, trattando questo gioco più come un Team Deathmatch che una squadra con degli obiettivi.

Detto questo, è importante notare che la vittoria sarà il risultato della comprensione dell'obiettivo e del lavoro di squadra. Questo può a volte andare perso nella versione per console rispetto a quella per PC. I giocatori che usano il PC sono più abituati ai giochi basati sugli obiettivi, per via di MOBA come League of Legends e Dota 2, per non parlare di sparatutto come Counter-Strike. Questo tipo di gioco fa parte del DNA dei giochi per PC, mentre gli utenti di console sono in genere più abituati al Team Deathmatch. Ho trovato che questo era un problema durante la beta per PS4, dal momento che la maggior parte dei componenti della mia squadra selezionava degli eroi "per uccidere", piuttosto che cercare un buon equilibrio fra l'aggressione ed il sostegno. Il gioco segnala anche quando la tua squadra è sbilanciata.

Overwatch permette di cambiare eroe dopo che si muore, il che rende facile adattarsi alle diverse situazioni del gioco. Ci deve essere un equilibrio fra le classi di attacco, difesa, approvvigionamento e supporto. Essere in grado di passare rapidamente da un eroe ad un altro permette alle squadre di mettere a punto le loro tattiche, per essere adeguatamente preparate per le situazioni mutevoli di una partita. Ricordate che anche la squadra avversaria può fare queste modifiche di formazione, quindi è importante essere consapevoli di ciò che sta accadendo su entrambi i lati.

Il passaggio da un eroe all'altro richiede spesso una buona conoscenza delle abilità di ciascuno. Ogni personaggio in Overwatch si sente unico, dalle armi alle mosse ed alla personalità. Dato che è un gioco di combattimento dotato di profondità, ci vorrà del tempo per padroneggiare ogni personaggio. Anche se i meccanismi fondamentali sono semplici, richiedono una comprensione profonda per essere effettivamente esercitati. Sapere quando posizionare la torretta di Torbjörn e quando bloccare gli ingressi con le pareti di ghiaccio di Mei può determinare l'esito del gioco. Cosa ancora più importante, l'altra squadra ha bisogno di sapere come contrastare questi tipi di tattiche.

Gli eroi sono ciò che rende Overwatch un'esperienza unica e divertente. Hanno molti diversi stili di gioco ed una grande profondità, ma oltre a questo sono proprio "cool". Le loro personalità illuminano il campo di battaglia, con grandi animazioni dei personaggi e le linee eccentriche dei dialoghi. Tracer, la stella e la "mascotte" di Overwatch, è molto probabilmente il mio personaggio preferito dei videogiochi degli ultimi anni. Il suo atteggiamento gioioso ed ottimistico la rende uno dei personaggi più divertenti con cui giocare. Per non parlare delle sue rapide capacità di flettere il tempo e della sua personalità coraggiosa.

Blizzard è una società leggendaria per una buona ragione, ed i giocatori che usano le console scopriranno presto quale sia. Per coloro che sono interessati ai MOBA e giochi simili, questo è un must-play per console. La mentalità deathmatch esiste ancora su console, ma Overwatch è un passo significativo verso la rottura di questo modo di giocare.

Fonte: gamerpros.co

Cortesemente, effettua il login o registrati per postare commenti.

Cerca nel sito


Utenti registrati in GC Social

Login GC per commentare articoli e postare sul Forum

Ultimi 40 articoli

Tutte le recensioni

Scrivici

Ciao! Se vuoi scriverci puoi utilizzare il seguente indirizzo e-mail: info@gamecommunity.it 

Se ti piace scrivere recensioni di giochi, per PC o per console, oppure altri tipi di articoli riguardanti il mondo dei videogiochi, non esitare a contattarci.

Buon gameplay!

Siti amici

Condividi questa pagina di Game Community

Submit to DiggSubmit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Lista degli utenti registrati in GC (commentare gli articoli e postare sul Forum)

Articoli pubblicati su GC Recensioni

Articoli pubblicati su GC Recensioni

GC Recensioni, ovviamente, si occupa di recensioni... in mezzo ci sono comunque altri tipi di articoli. La novità principale di questo sito del network di Game Community è il fatto che gli utenti registrati possono autopubblicare le proprie recensioni di videogiochi. Anche tu puoi essere un recensore, ma forse lo sei già!

Ultimi articoli

Written on 22/10/2016, 21:30
considerazioni-sui-giochi-che-hanno-la-modalita-multiplayer-offline-con-i-bot Nel corso dell'ultimo decennio, il mondo videoludico ha saputo offrire ai giocatori, sempre più,...
Written on 22/10/2016, 15:58
lo-sviluppatore-di-rime-afferma-di-non-avere-problemi-di-sviluppo-con-il-gioco RIME è un gioco che venne annunciato nel lontano 2013, ma da allora scomparve...
Written on 22/10/2016, 15:55
data-di-uscita-prevista-per-la-versione-ps4-di-crash-bandicoot La collezione di giochi Crash Bandicoot Remastered per PS4 potrebbe avere una data di...
Written on 22/10/2016, 15:52
la-generazione-procedurale-in-star-citizen Secondo Chris Roberts, presente al CitizenCon, il gioco ha ora un sistema completamente nuovo...
FacebookMySpaceTwitterDiggStumbleuponRedditNewsvineLinkedinPinterest