NOTA! Questo sito utilizza i cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Menù principale

Game Community Network

     

"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3             In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "Cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "Cristiano"? Game Community tenterà di fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. È infatti in preparazione il sito GC = Gesù Cristo, che sarà un social network per videogiocatori Cristiani. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

Meno giochi di terze parti per la console Wii U di casa Nintendo

In una recente intervista a IGN, Reggie Fils-Aime ha parlato riguardo ad alcuni argomenti, fra cui la carenza di giochi in esclusiva. Qui di seguito potete leggere quanto ha affermato:

"Siamo al lavoro su un paio di questioni. In primo luogo, stiamo concentrandoci maggiormente sullo sviluppo di titoli di seconde parti. Partendo da Bayonetta 2, che è un gioco in esclusiva per Wii U, si arriva a Devil 3, che è anche in esclusiva. Per noi è fondamentale sfruttare di più lo sviluppo tramite seconde parti. La seconda cosa su cui stiamo lavorando, riguarda un aumentato aiuto agli sviluppatori indipendenti. Direi che questo è un grande cambiamento, in questo settore, negli ultimi due anni."

"Guardiamo a tutti gli sviluppatori che hanno lasciato le grandi aziende di terze parti per creare il proprio piccolo studio. Siamo stati in grado di attirare la loro attenzione non solo con alcuni degli strumenti messi a loro disposizione, come Unity, ma anche per il fatto che questi sviluppatori amano commercializzare i propri prodotti nel nostro eShop, a fianco di Mario e Zelda, in un'apposita sezione dedicata ai contenuti indie. Stanno dunque insieme con gli altri nostri giochi chiave, il che li aiuta davvero nella vendita delle loro realizzazioni."

Il supporto di terze parti per i videogiochi della console Wii U non è completamente abbandonato, ma è stato fatto un importante passo avanti per i titoli indie. Ad esempio si ha Shovel Knight che, oltre al PC, si può trovare solo sulla console di casa Nintendo, come altri titoli in esclusiva, fra cui Armillo. Anche se su Wii U non c'è Ultra Street Fighter 4, stanno arrivando Guacamelee Super Turbo Championship Edition ed altre produzioni della concorrenza.

Per quanto riguarda i giochi sviluppati da terze parti, probabilmente se ne vedranno pochi sulla console Nintendo, e questi pochi saranno o titoli in esclusiva come Bayonetta 2 oppure, occasionalmente, qualcuno del franchise Call of Duty. Tutto ciò può essere un buon affare, dal momento che le produzioni indie sono diventate molto popolari nel corso dell'ultima generazione, ed in questo caso Nintendo si sta mettendo in una buona posizione. Nel corso delle ultime generazioni di console, l'azienda giapponese ha avuto problemi nelle relazioni con gli sviluppatori di terze parti; tuttavia, se saprà costruire buoni legami con le società che diventeranno "di terze parti" nella prossima generazione, Nintendo si può assicurare un buon futuro, in modo che non accadano più cose simili.

La console Wii U diventa ancora più attraente per i giochi indie a causa della produzione videoludica di Nintendo; questo perchè l'azienda, pur avendo in mano la Wii U con dei giochi propri, questi titoli hanno solitamente un lungo periodo di sviluppo. Questo porta ad un certa carenza di videogiochi, il che potrebbe sembrare a molti una cosa negativa. Analizziamo però la questione in una maniera differente. I giochi indie vengono solitamente messi in ombra da quelli AAA, di prime e terze parti, ma nel caso della console Wii U, quando ci sono "zone morte" durante l'anno per quanto riguarda la produzione videoludica, allora i titoli indie vengono messi in maggiore evidenza più di quanto possa accadere con la PS4 o la Xbox One. Questa maggiore esposizione porta a maggiori vendite, che generano profitto per le case indie, che le fa sentire più a proprio agio con questo sistema e con l'azienda.

Fonte: theinsanegamefreak.com

Cerca nel sito


Utenti registrati in GC Social

Ultimi 40 articoli

Tutte le recensioni

Condividi questa pagina di Game Community

Submit to DiggSubmit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Articoli pubblicati su GC Recensioni

Articoli pubblicati su GC Recensioni

GC Recensioni, ovviamente, si occupa di recensioni... in mezzo ci sono comunque altri tipi di articoli. La novità principale di questo sito del network di Game Community è il fatto che gli utenti registrati possono autopubblicare le proprie recensioni di videogiochi. Anche tu puoi essere un recensore, ma forse lo sei già!

Ultimi articoli

Written on 22/10/2016, 21:30
considerazioni-sui-giochi-che-hanno-la-modalita-multiplayer-offline-con-i-bot Nel corso dell'ultimo decennio, il mondo videoludico ha saputo offrire ai giocatori, sempre più,...
Written on 22/10/2016, 15:58
lo-sviluppatore-di-rime-afferma-di-non-avere-problemi-di-sviluppo-con-il-gioco RIME è un gioco che venne annunciato nel lontano 2013, ma da allora scomparve...
Written on 22/10/2016, 15:55
data-di-uscita-prevista-per-la-versione-ps4-di-crash-bandicoot La collezione di giochi Crash Bandicoot Remastered per PS4 potrebbe avere una data di...
Written on 22/10/2016, 15:52
la-generazione-procedurale-in-star-citizen Secondo Chris Roberts, presente al CitizenCon, il gioco ha ora un sistema completamente nuovo...
FacebookMySpaceTwitterDiggRedditNewsvineLinkedin