NOTA! Questo sito utilizza i cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Menù principale

Game Community Network

     

"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3             In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "Cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "Cristiano"? Game Community tenterà di fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. È infatti in preparazione il sito GC = Gesù Cristo, che sarà un social network per videogiocatori Cristiani. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!



Killzone: Shadow Fall. Sci-fi da crivellare.

Killzone: Shadow Fall può essere a buon diritto definito il gioco "di punta" in questa prima tornata di game "next-gen" per PS4. In effetti gli sparatutto in prima persona, altresì definibili sparatutto in soggettiva, hanno da sempre riscosso grande successo fin dai primordi: stiamo parlando del secolo ormai trascorso e di titoli come Wolfstein 3D, Doom e Quake.

Certo, ora l'azione è molto più varia, ariosa, ed il modus operandi spazia dall'uso di veicoli terrestri, aerei, subacquei o spaziali, fino ad arrivare ad ogni tipo di stranezza immaginabile, oppure verso cose più "terra terra" come le classiche mazzate di un tempo. Tuttavia il meccanismo, ormai evergreen, per così dire, è sempre più o meno lo stesso: punta, premi il pulsante e massacra oppure, al limite "interagisci" con persone, animali o cose.

Ad ogni modo i numerosi cambi generazionali che si sono susseguiti nell'ultima ventina d'anni circa, hanno ormai segnato una breve ma intesa epoca, per cui, a questo punto, le game-house stanno imparando sempre più a profondere le loro energie per strappare il meglio da un semplice monitor o TV: luci ed ombre visualizzate in tempo reali, scenari sempre più vasti, elaborati e, talvolta, pure un po' mozza-fiato, etc. Questo è il caso di Killzone: Shadow Fall, ad esempio, sviluppato da Guerrilla ed uscito per PlayStation 4: sfruttiamo dunque queste potenti CPU & GPU, senza contare gli 8 GB di memoria RAM. In effetti Guerrilla, con Killzone, ha sempre saputo stupire, sia per quanto riguarda l'impatto grafico, sia per la storia, più avvincente che banale, pur estrapolando numerosi leitmotiv del genere sci-fi, cioè "science-fiction", ossia fantascienza. Le fazioni opposte ci sono: Helghast e Vektan, un pianeta distrutto c'è, opportunamente devastano dagli ISA, le colonie d'intrepidi e valorosi umanoidi ci sono... c'è pure il drone Owl, che si guida con il touchpad del DualShock 4, più preciso e reattivo del suo predecessore, comunque già buono.

Le capacità della PS4, comunque non ancora sfruttate al 100 % (ovviamente), si fanno sentire: oltre alla mirabolante grafica ed al profluvio di crivellamenti quanto mai possenti, le mappe sono vaste, gli obiettivi sono spesso multipli e si ha una vera sensazione di battaglia, con scontri all'ultimo sangue, passeggiate silenziose o addirittura nascoste (leggasi: modalità stealth, tanto per usare l'ennesimo termine anglosassone), svolazzate in aria a fare il tiro a segno, intermezzi come al solito drammatici, etc. Guerrilla è una vera e propria fucina di sviluppatori europei, olandesi in particolare, ed il loro Killzone ha sempre saputo stupire, anche per le ambientazioni non "asettiche", ma che danno la sensazione di parte integrante del gioco, come nelle misteriose formazioni vegetali di Killzone 3. In Killzone: Shadow Fall, inoltre, sono state aggiunte delle vere e proprie chicche al game play che, pur non essendo totalmente innovative, si fanno apprezzare, come ad esempio la visione dei nemici nascosti o la possibilità di trapassare i muri per colpirli, e naturalmente i munizionamenti non mancano. In effetti quest'ultima è proprio una delle caratteristiche più appetibili (ad ogni modo già sperimentata sulle "old-gen") che le nuove console avrebbero portato: i cosiddetti scenari distruttibili. Questo sì che è realismo! Ma prima di fracassare tutto, fate almeno il cenno di considerare un minimo di strategia...

L'azione, si sa, non può essere sempre mantenuta ai medesimi quanto adrenalinici livelli, e Killzone: Shadow Fall non fa eccezione, inoltre l'intelligenta artificiale non è, diciamo, al massimo... ma se il gioco è bello, e neppure tanto "facile", nel complesso l'impressione globale non può che essere per forza di cose positiva. Se vi piace "fraggare" i nemici, ma desiderate anche delle buone "motivazioni", be', almeno provate questo titolo, magari da un amico, oppure aspettate che incomincino a venderlo usato. Non si sa se e quando le nuove generazioni di giochi implementeranno delle vere e proprie modalità 3D (realtà virtuale o tecnologia olografica, oltre che TV e monitor 3D che lavorino come si deve), ma sicuramente, con questa nuova generazione di console, s'inizia a rasentare la perfezione di un'immagine che certamente è generata su uno schermo bidimensionale, ma che diverte, piace e coinvolge. Nel complesso i personaggi, amici e nemici, sono ben caratterizzati, soprattutto quelli dall'ormai consueta sembianza tipicamente "scavenger" alla "Oblivion" (stiamo parlando del film con Tom Cruise). In questi misteriosi mondi "alieni", magari non si hanno i soldi per comprarsi un buon vestito (o, meglio, uniforme da combattimento), ma la pecunia per armi poderose, bombe, droni e veicoli vari si trova sempre.

Cerca nel sito


Utenti registrati in GC Social

Ultimi 40 articoli

Tutte le recensioni

Condividi questa pagina di Game Community

Submit to DiggSubmit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Articoli pubblicati su GC Recensioni

Articoli pubblicati su GC Recensioni

GC Recensioni, ovviamente, si occupa di recensioni... in mezzo ci sono comunque altri tipi di articoli. La novità principale di questo sito del network di Game Community è il fatto che gli utenti registrati possono autopubblicare le proprie recensioni di videogiochi. Anche tu puoi essere un recensore, ma forse lo sei già!

Ultimi articoli

Written on 22/10/2016, 21:30
considerazioni-sui-giochi-che-hanno-la-modalita-multiplayer-offline-con-i-bot Nel corso dell'ultimo decennio, il mondo videoludico ha saputo offrire ai giocatori, sempre più,...
Written on 22/10/2016, 15:58
lo-sviluppatore-di-rime-afferma-di-non-avere-problemi-di-sviluppo-con-il-gioco RIME è un gioco che venne annunciato nel lontano 2013, ma da allora scomparve...
Written on 22/10/2016, 15:55
data-di-uscita-prevista-per-la-versione-ps4-di-crash-bandicoot La collezione di giochi Crash Bandicoot Remastered per PS4 potrebbe avere una data di...
Written on 22/10/2016, 15:52
la-generazione-procedurale-in-star-citizen Secondo Chris Roberts, presente al CitizenCon, il gioco ha ora un sistema completamente nuovo...
FacebookMySpaceTwitterDiggRedditNewsvineLinkedin