NOTA! Questo sito utilizza i cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Menù principale

Game Community Network

     

"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3             In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "Cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "Cristiano"? Game Community tenterà di fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. È infatti in preparazione il sito GC = Gesù Cristo, che sarà un social network per videogiocatori Cristiani. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

Divinity: Original Sin II arriva con il combattimento tattico PvP, e lo fa bene.

Il primo Divinity: Original Sin aveva un ottimo sistema di combattimento, dove le competenze e le abilità elementali si combinavano e si scontravano dando effetti interessanti. Si poteva far piovere su un avversario in difesa per poi congelarlo sul posto.

C'era bisogno di una pausa? Si univano il fuoco e l'acqua insieme per creare una nuvola di vapore. Si poteva usare il teletrasporto per utilizzare il campo di battaglia a piacimento. La metà del divertimento di Divinity: Original Sin consisteva nel trovare le combinazioni di abilità migliori e nel pianificare trappole elaborate che le utilizzassero.

Larian non è uno studio di sviluppo che si rilassa, però, così con il seguito di questo gioco il sistema di combattimento si è ampliato. C'è un nuovo sistema di armature magiche, abilità fisiche ed attacchi magici che distruggono queste armature. Alcuni personaggi hanno una o più di queste caratteristiche, a seconda delle loro capacità. L'armatura protegge da cause debilitanti come la paura, in modo che distruggere le armature dei vostri avversari dovrebbe essere il primo passo.

Divinity: Original Sin II porta ora a nuove altezze le magie e le abilità. Il vostro raggio d'attacco aumenta se si è in posizione elevata, dando un vantaggio tattico. Se si vuole vincere, occorre salire in alto! Un'altra modifica tattica è la capacità di lanciare certi incantesimi sul terreno. Anche se questi erano presenti anche nel primo gioco, erano solo rivolti ad un determinato bersaglio o abilità. Ora è possibile scegliere di lanciarli su una superficie. Se queste aree si intersecano con altre zone che hanno ad esempio il fuoco o un veleno, ne vengono modificate.

Mi è stato mostrato il nuovo sistema di combattimento, ossia la modalità PvP di Divinity: Original Sin II. L'arena in cui ho combattuto era di tipo 2v2. Ho scelto un Ranger ed un Guerriero come coppia contro il direttore creativo di Larian, Sven Vincke. Ci siamo gettati in una parte relativamente piccola della mappa Aren. Il combattimento riguarda tutto il movimento e la linea di vista. Si vorrebbe raggiungere un terreno elevato per aumentare il raggio d'attacco, ma non si vuole esporsi troppo a lungo. Il teletrasporto di un mago o il Mantello di Rogue e Dagger diventano competenze importanti per essere nella giusta posizione per impostare delle combo o per effettuare alcuni scatti.

Divinity: Original Sin II è dotato di un nuovo sistema di abilità di origine, in cui certe abilità funzionano solo se si sono raccolti dei punti originari da piscine incandescenti d'argento sparse per tutto il campo di battaglia. Ma non si può semplicemente girare in cerca di queste piscine. Dove state camminando è importante, perché un certo numero di incantesimi ha effetti negativi al suolo, che i giocatori intelligenti possono utilizzare per intrappolare e gestire i loro nemici. Il mio Ranger ha sparato una freccia infuocata contro un barile di veleno vicino a Rogue di Vincke, bagnando l'area di verde, e creando una foschia di veleno. Lui avrebbe potuto uscire dalla zona colpita, ma ha trasformato la terra avvelenata in un flusso di guarigione. Qui è evidente l'occhi di Larian per i dettagli: quando il terreno è benedetto, piante e fiori spuntano dalla sporcizia per indicare che vi sono proprietà curative. Una lunga battaglia PvP, alla fine, diventa un gioco in cui si va in cerca dei luoghi sulla mappa che non sono infuocati, ghiacciati o avvelenati.

Le combinazioni che hanno reso grande Divinity: Original Sin fanno ancora un grande lavoro nel PvP del seguito. Vincke ha fatto esplodere un barile vicino a me, diffondendo il fuoco nella zona. Poi ha lanciato un incantesimo per fare ulteriori danni al suolo, che è stato ricambiato dalla benedizione. Infine, ha usato un'abilità chiamata Phoenix che rende immune il suo guerriero ai danni da fuoco, in modo da poter raggiungere e far male al mio Ranger. Sono scappato, ma gli attacchi precedenti mi avevano spogliato dell'armatura, così ho lanciato della paura sul mio Ranger, portandolo temporaneamente fuori dalla battaglia. Questo andare avanti e indietro, unitamente allo sfruttamento della debolezza, è un aspetto chiave di Divinity: Original Sin II e della modalità Arena PvP.

Alla fine, l'intelligenza ed una strategia astuta mi hanno fatto vincere la battaglia. (Inoltre, penso che Vincke stesse andando piano con me.) A tutti i fan che volevano la modalità PvP in Divinity: Original Sin, posso dire che è impressionante come s'immaginava. La modalità PvP del seguito prende le opzioni tattiche del primo gioco e ti mette contro un essere umano nei panni dei tuoi nemici. E' un grande modo per espandere il sequel, cercando di superare il magnifico gioco originale.

Fonte: usgamer.net

Cerca nel sito


Utenti registrati in GC Social

Ultimi 40 articoli

Tutte le recensioni

Condividi questa pagina di Game Community

Submit to DiggSubmit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Ultimi articoli

Written on 22/10/2016, 21:30
considerazioni-sui-giochi-che-hanno-la-modalita-multiplayer-offline-con-i-bot Nel corso dell'ultimo decennio, il mondo videoludico ha saputo offrire ai giocatori, sempre più,...
Written on 22/10/2016, 15:58
lo-sviluppatore-di-rime-afferma-di-non-avere-problemi-di-sviluppo-con-il-gioco RIME è un gioco che venne annunciato nel lontano 2013, ma da allora scomparve...
Written on 22/10/2016, 15:55
data-di-uscita-prevista-per-la-versione-ps4-di-crash-bandicoot La collezione di giochi Crash Bandicoot Remastered per PS4 potrebbe avere una data di...
Written on 22/10/2016, 15:52
la-generazione-procedurale-in-star-citizen Secondo Chris Roberts, presente al CitizenCon, il gioco ha ora un sistema completamente nuovo...
FacebookMySpaceTwitterDiggRedditNewsvineLinkedin