NOTA! Questo sito utilizza i cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Menù principale

Game Community Network

     

"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3             In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "Cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "Cristiano"? Game Community tenterà di fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. È infatti in preparazione il sito GC = Gesù Cristo, che sarà un social network per videogiocatori Cristiani. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

Chroma Squad - Recensione - Divertente e pixelloso, ma il gameplay è un po' superficiale.

Piattaforma: PC

Sviluppatore: Behold Studios

Genere: Indie

Data di uscita: 30 Aprile 2015

Modalità: Single player

Supporto per il controller: No

Non so se ho mai visto un trailer più efficace in vita mia di quello di lancio di Chroma Squad. E' grande ed in vecchio stile, con una canzone giapponese, massicciamente troppo entusiasta, che dice molto poco.

Se hai l'età giusta abbastanza da ricordare Mighty Morphin Power Rangers e Sailor Moon, sei nel punto demografico esatto per Chroma Squad di Behold Studios. Infatti, Saban ha mostrato un tale interesse per questo gioco, e la sua evidenze somiglianza con MMPR che si sono prefissati di fermare la sua pubblicazione; alla fine si è arrivati ad un compromesso con il sottotitolo nel menu principale del gioco!

Chroma Squad è un RPG tattico in cui si hanno cinque controfigure di attori, scontente, che hanno lasciato il posto di lavoro per dare il via ad uno studio proprio. Si tratta di una parodia leggera ed affettuosa di Super Sentai, una serie vecchia di 40 anni, che ha costruito le basi per le diverse stagioni dei Power Rangers. Chroma Squad attinge anche a piene mani da elementi di tokusatsu per il design dei nemici: fantascienza, fantasy ed effetti speciali. Ogni fase di Chroma Squad coinvolge il girare scene d'azione di episodi che gli attori controfigure producono. L'angolazione dell'inquadratura non permette che qualche personaggio rimanga a casaccio qua e là. La maggior parte delle fasi richiede creatività, ad esempio di può avere una battaglia che è da terminare rapidamente perché un attore ha un appuntamento dal dentista. Questo è di per sé un pezzo divertente che commenta il fatto che le limitazioni possono guidare il processo creativo.

Behold Studios sembra affezionato agli anni '90. La vivace pixel art vecchia scuola usata in Chroma Squad è nella scia utilizzata nel loro lavoro precedente. I personaggi e le classi sono anch'essi molto simili; gli elementi riciclati sembrano essere un tema del gioco. Ogni colore di un eroe corrisponde ad una classe (Lead, Assault, Scout, Techie, Assist). Per ogni colore, il giocatore deve scegliere un personaggio fra i potenziali candidati. Questi hanno attributi simili, quindi non ci sono evidenti vantaggi nello scegliere attentamente ogni ruolo.

Il tutorial fa un grande lavoro per introdurre gradualmente nuove meccaniche per il giocatore. I singoli episodi completi sono divisi in stagioni, il che è un sistema ordinato per suddividere la trama sottile del gioco, nonché per giustificare lo scaglionamento dei vari elementi di questo titolo. Un momento particolare si è verificato per me durante uno dei primi capitoli del gioco. A causa di un felice capriccio generazionale, c'è stato un discorso che educava i miei eroi riguardo al femminismo ed alla responsabilità dei media, in cui a parlare era un castoro. Mi sono messo a ridere. I personaggi stavano discutendo riguardo alle riprese di una sequenza in cui avrebbero dovuto salvare una ragazza rapita. Uno dei miei eroi aveva una sorella che moriva dalla voglia di apparire nello show. L'idea di una damigella in pericolo è un cliché abbastanza logoro, anche se non era loro intenzione procedere per questa strada.

Umorismo datato a parte, Chroma Squad brilla nelle battaglie. L'aspetto di gestione dello studio è tanto superficiale quanto il gameplay, ma dà ancora al giocatore un senso di controllo su tutta la faccenda. E' possibile personalizzare le varie frasi tipiche, che ci si aspetta da uno spettacolo Sentai. Il sistema di crefting è stranamente soddisfacente. Gli oggetti vengono lasciati dai nemici sconfitti durante i capitoli. Gli articoli in vendita nel negozio sono più potenti, fuori dalla scatola, ma ti consigliamo di risparmiare i tuoi soldi, in un primo momento, al fine di aggiornare il tuo studio. La soddisfazione che deriva dalla combinazione del nastro isolante e dei pezzi per realizzare meravigliosi ingranaggi low-fi, è grande. Chroma Squad diverte davvero per l'aspetto intrinsecamente unoristico del genere, che realizza delle parodie con amore, e questo traspare in piccoli dettagli come questi.

Anche se una colonna sonora di Chroma Squad è presente nell'elenco di Steam, trovo che la musica del gioco sia da dimenticare, tema a parte. Questa è l'unica canzone che ha superato quello che io chiamo il "test del ronzio". E' una musica chiptune che ben si applica all'estetica del gioco, ma oltre a questa non ci sono molti commenti da fare.

Lo stesso si può dire del gameplay di Chroma Squad. E' passabile ma, in ultima analisi, da dimenticare. Anche se una serie di obiettivi secondari aggiunge un po' di sfida al gioco, ne sono l'unica fonte seria. Le mappe sono invariabili e la sfida rappresentata dai nemici presenti è minima. La meccanica acrobatica è interessante, ed è una delle poche idee innovative che ha il gioco. Le battaglie Mecha perdono rapidamente il loro aspetto di novità. Nulla in Chroma Squad sembra avere dei denti veri e propri. E' dettagliato e realizzato con amore artigianale, sì, ma questo non può compensare la mancanza di sostanza. Un gameplay abbastanza superficiale e delle idee riciclate ostacolano Chroma Squad. Il gioco si salva, però, per il linguaggio sfrontato che compare nei testi e per un'eccellente premessa. Chroma Squad non è certo un laghetto sul fuoco, ma è comunque piacevole. I fan Sentai ed i nuovi giocatori RPG possono ottenere il massimo da questo titolo.

Fonte: attackofthefanboy.com

Cerca nel sito


Utenti registrati in GC Social

Ultimi 40 articoli

Tutte le recensioni

Condividi questa pagina di Game Community

Submit to DiggSubmit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Ultimi articoli

Written on 22/10/2016, 21:30
considerazioni-sui-giochi-che-hanno-la-modalita-multiplayer-offline-con-i-bot Nel corso dell'ultimo decennio, il mondo videoludico ha saputo offrire ai giocatori, sempre più,...
Written on 22/10/2016, 15:58
lo-sviluppatore-di-rime-afferma-di-non-avere-problemi-di-sviluppo-con-il-gioco RIME è un gioco che venne annunciato nel lontano 2013, ma da allora scomparve...
Written on 22/10/2016, 15:55
data-di-uscita-prevista-per-la-versione-ps4-di-crash-bandicoot La collezione di giochi Crash Bandicoot Remastered per PS4 potrebbe avere una data di...
Written on 22/10/2016, 15:52
la-generazione-procedurale-in-star-citizen Secondo Chris Roberts, presente al CitizenCon, il gioco ha ora un sistema completamente nuovo...
FacebookMySpaceTwitterDiggRedditNewsvineLinkedin