Batman Arkham Asylum - Impressioni

Anche se non è propio una regola scritta, quando si tratta di proporre nel panorama videoludico un brand di per sè piuttosto famoso, ci si accolla di molte più responsabilità dell'ordinario. Perchè a quel punto non si ha più solo lo scopo di realizzare un bel gioco, ma si deve cercare anche di rispettare il fulcro dell'opera ispiratrice e accontentare anche i fan più esigenti.

Non si creano problemi in questo caso i ragazzi di Rocksteady Studios, che con questo Batman: Arkham Asylum creano forse uno dei giochi migliori ispirati ad un fumetto supereroistico. Il merito è da attribuire a tanti fattori. Dal gameplay variegato che alterna azione e tattica stealth, fino alla rappresentazione dell'intero universo dedicato al cavaliere oscuro trasposto con gran cura e passione. L'ambientazione (il famoso manicomio dell'isola di Arkham, dove i criminali di Gotham City più "instabili" e pericolosi vengono rinchiusi e sottoposti a terapie e cure), così come l'enorme galleria di personaggi, inseriti direttamente o comunque con gradevoli piccole citazioni. Perlopiù i nemici di Batman, i suoi alleati e lo stesso uomo-pipistrello sono stati riadattati da Rocksteady seguendo uno stile più dark e più moderno (quasi sicuramente ispirato in gran parte alla trilogia del Cavaliere Oscuro recentemente portata al cinema dal regista Christopher Nolan).

La storia, creata appositamente per il gioco, appassiona e coinvolge nella sua onesta durata. Anche tecnicamente ci si può dire soddisfatti. La grafica magari non è straordinaria, ma rende appieno l'atmosfera cupa e soffocante del manicomio, le musiche sono ispirate e forniscono il loro contributo.
Tutti questi aspetti, messi insieme, rendono Arkham Asylum un gioco che si apre facilmente a chiunque. Che siate o meno fan del supereroe DC e del suo universo, vale semplicemente la pena giocarci. Benvenuti al manicomio di Arkham.

Autore: Oldboy - Profilo Steam