NOTA! Questo sito utilizza i cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Menù principale

Game Community Social

                                                                                         

Game Community Network

     

"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3             In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "Cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "Cristiano"? Game Community tenterà di fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. È infatti in preparazione il sito GC = Gesù Cristo, che sarà un social network per videogiocatori Cristiani. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!



Perché il multiplayer locale è ancora meglio di quello online

È sempre meglio guardare il mio avversario, che sentirlo tramite un auricolare. Proprio come tanti fra noi, ho giocato ai videogiochi per la maggior parte della mia vita. Crescere con tre fratelli ed una buona quantità di amici, ovviamente ha permesso a molti giochi multiplayer di venire nel mix.

Ho urlato giocando a Street Fighter 2, ho giocato in cooperativa ad Halo: Combat Evolved, ho controllato il mio rapporto di uccisioni ogni 30 secondi in Call of Duty. Felice di aver avuto tutte queste esperienze, i miei ricordi di Call of Duty mancano di rispetto alle altre, perché ero seduto nella mia stanza con un auricolare.

Il personaggio di Jim Carrey in The Cable Guy aveva veramente ragione, affermando: "Il futuro è ora! E' possibile fare la spesa da casa, o giocare a Mortal Kombat con un amico nel Vietnam. Non c'è fine alle possibilità!" Ok, forse il suo personaggio era un po' folle, ma nel 1996 aveva davvero predetto il futuro dei giochi. Ma ecco cosa c'è di sbagliato in questa dichiarazione. Non avete un amico nel Vietnam.

La parte migliore dei giochi multiplayer è la collaborazione con i vostri amici per abbattere il malefico esercito alieno che sta cercando di conquistare la galassia, oppure di combattere testa a testa a suon di combo. Cercare di giocare in cooperativa con uno sconosciuto in linea è probabilmente l'esperienza più imbarazzante per qualsiasi giocatore. Se non si dispone di una cuffia, si deve camminare in modo aggressivo nella direzione in cui vuole andare, verificando costantemente se vi stanno seguendo o, se state seguendo qualcuno, non c'è modo di dire se loro pensano di andare in maniera diversa. Per non parlare del fatto che combatterete per ogni scatola di munizioni ed ogni kit di salute lungo la strada. Se si dispone di un auricolare, è praticamente la stessa cosa, con le urla in aggiunta. Litigare sulle indicazioni e su a chi debba andare il possesso di una pistola è naturale, in ogni gioco co-op, ma sembra più appropriato quando è fatto con un amico e non con un estraneo.

Inoltre c'è il seguente aspetto, nel multiplayer online: se perdi, sei un noob e dovresti giocare al computer invece di far sprecare tempo e dare fastidio in linea, se vinci sei un imbroglione. Ciò è particolarmente vero per le partite in squadra. Meglio non giocare male ad una partita, altrimenti sarete ridicolizzati sia dagli avversari sia dai compagni di squadra. Ancora una volta, tutto questo è normale in un gioco competitivo, ma è fuori luogo quando uno sconosciuto sta urlando contro di voi, con riferimenti troppo inadeguati per questo articolo.

So che potrei giocare online con degli amici e non solo con degli sconosciuti. So anche che questo suona come qualcuno che pensava di essere bravo ai videogiochi, prima che la modalità online rovesciasse i suoi sogni. Tuttavia ci sono altri motivi, oltre alla mia perdita di innocenza nel dimostrare la mia superiorità nel multiplayer locale. La maggior parte dei giochi che vengono utilizzati negli e-sport, come League of Legends, Counter Strike e Starcraft, sono tutti dotati di funzionalità online, ma i grandi tornei si svolgono in luoghi singoli, utilizzando la Local Area Network (LAN) per giocare tutti insieme. Questo perché provoca dei lag minori e tutti i giochi possono essere visualizzati ad una qualità superiore.

Microsoft ha recentemente cercato di ospitare un torneo tutto online, ma è stato annullato a causa di problemi tecnici con la rete. Ovviamente, un grande motivo per ospitare i tornei in un unico luogo riguarda anche le grandi folle e l'eccitazione, ma è solo un altro aspetto del multiplayer locale. Avere degli spettatori in attesa del loro turno, che urlano in allegria quando battete il vostro amico, potrebbe anche essere uno slam dunk al Madison Square Garden.

Alla fine della giornata, il gioco online è un'impresa incredibile. Credo, tuttavia, che dovrebbe essere usato come un sostituto rispetto alla modalità in locale con gli amici. Quando il mio compagno di stanza ha comprato Destiny, il popolare titolo di Bungie, ha invitato un amico a casa nostra per giocare con lui. Immaginate la loro confusione quando si resero conto che il gioco non aveva alcuna funzione di multiplayer locale. I videogiochi, come tutti i giochi, sono migliori quando si gioca con degli amici e tutto funziona realmente. Spero che giochi come Destiny non diano inizio ad un trend che ci farà perdere il multiplayer in locale per sempre.

Fonte: gamespresso.com

Cerca nel sito


Utenti registrati in GC Social

Login GC per commentare articoli e postare sul Forum

Ultimi 40 articoli

Tutte le recensioni

Scrivici

Ciao! Se vuoi scriverci puoi utilizzare il seguente indirizzo e-mail: info@gamecommunity.it 

Se ti piace scrivere recensioni di giochi, per PC o per console, oppure altri tipi di articoli riguardanti il mondo dei videogiochi, non esitare a contattarci.

Buon gameplay!

Siti amici

Condividi questa pagina di Game Community

Submit to DiggSubmit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Lista degli utenti registrati in GC (commentare gli articoli e postare sul Forum)

Articoli pubblicati su GC Recensioni

Articoli pubblicati su GC Recensioni

GC Recensioni, ovviamente, si occupa di recensioni... in mezzo ci sono comunque altri tipi di articoli. La novità principale di questo sito del network di Game Community è il fatto che gli utenti registrati possono autopubblicare le proprie recensioni di videogiochi. Anche tu puoi essere un recensore, ma forse lo sei già!

Ultimi articoli

Written on 22/10/2016, 21:30
considerazioni-sui-giochi-che-hanno-la-modalita-multiplayer-offline-con-i-bot Nel corso dell'ultimo decennio, il mondo videoludico ha saputo offrire ai giocatori, sempre più,...
Written on 22/10/2016, 15:58
lo-sviluppatore-di-rime-afferma-di-non-avere-problemi-di-sviluppo-con-il-gioco RIME è un gioco che venne annunciato nel lontano 2013, ma da allora scomparve...
Written on 22/10/2016, 15:55
data-di-uscita-prevista-per-la-versione-ps4-di-crash-bandicoot La collezione di giochi Crash Bandicoot Remastered per PS4 potrebbe avere una data di...
Written on 22/10/2016, 15:52
la-generazione-procedurale-in-star-citizen Secondo Chris Roberts, presente al CitizenCon, il gioco ha ora un sistema completamente nuovo...