NOTA! Questo sito utilizza i cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Menù principale

Game Community Network

     

"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3             In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "Cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "Cristiano"? Game Community tenterà di fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. È infatti in preparazione il sito GC = Gesù Cristo, che sarà un social network per videogiocatori Cristiani. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!



Fantastici giochi indie per il 2015

Da Broforce a No Man's Sky, diamo uno sguardo ad alcuni dei più promettenti titoli indie che saranno rilasciati nel 2015.

Per quanto riguarda Broforce, in effetti è già stato distribuito da tempo, anche se è ancora in Steam Early Access, si tratta di un'esperienza già concretizzata che siamo lieti di consigliare praticamente a chiunque. Quello che non possiamo aspettare è che il gioco sia completamente finito, perchè con tanti titoli in Early Access di questi mesi, siamo decisi a non parlarne troppo, in attesa che i loro sviluppatori non li abbiamo dichiarati completamente terminati.

La premessa è la seguente: è possibile controllare un eroe d'azione, che si ispira agli anni '80 e '90, che corre per ambienti distruttibili verso un'evacuazione in elicottero alla fine di ogni livello. Lungo la strada si possono salvare dei compagni "bros" dalla prigionia, cambiando ogni volta il tuo personaggio giocabile ed ottenendo una vita extra per un uso successivo. Dopo la morte, puoi controllare un nuovo eroe fino all'esaurimento delle vite extra e ricominciare.

Ciò che rende particolare Broforce è il movimento ben realizzato dei personaggi, la vasta gamma di attacchi speciali che il giocatore può utilizzare a seconda del protagonista in uso, gli ambienti distruttibili e la carneficina sullo schermo che si vede regolarmente svolgersi e, infine, l'amore che è stato chiaramente dimostrato nella realizzazione dei personaggi. Questo gioco non è soltanto un omaggio ad alcuni dei film più esplosivi degli ultimi trant'anni, ma piuttosto si tratta di una serie di lettere d'amore per i film della nostra giovinezza in generale. Se, come noi, parteggiate per i duri classici in stile Die Hard e simili, troverete un sacco di ragioni per innamorarvi di Broforce.

L'anno scorso abbiamo parlato con il direttore di Broforce Evan Greenwood sulle origini divertenti del concetto che sta alla base di questo gioco: "Broforce è iniziato come uno 'scherzo' del tipo 'facciamo un gioco questo fine settimana e vediamo cosa succede se ci mettiamo dentro Rambo'. Il gioco non è andato subito molto avanti, ma ci sembrava venuto bene. In quel momento stavamo lavorando ad un altro titolo, ma Broforce era più divertente. Era proprio questo gioco che sembrava far godere la gente, che è piaciuto e che era davvero incoraggiante; alla fine abbiamo scartato il progetto su cui stavamo lavorando da sei mesi. In due anni Broforce è diventato qualcosa di pazzesco, ed è stato molto divertente vedere come sia diventato più grande e più conosciuto. Questo è proprio surreale per un gioco iniziato per 'scherzo', ed abbiamo continuato a lavorarci." Broforce è tuttora in lavorazione per PC e Mac, dove si trova già in Early Access su Steam, ed è in preparazione per PS4 e PS Vita, e questo dovrebbe essere musica per i fan della PlayStation.

Per quanto riguarda la competizione, se si può chiamare così, ci sono tanti giochi indie super-interessanti all'orizzonte. In ordine sparso, ecco una selezione dei titoli che hanno catturato la nostra attenzione per un motivo o per l'altro:

Armikrog ha come personaggio principale un burattino animato di argilla, ed è un'avventura sviluppata da Proof Studios e pubblicata da Versus Evil, che uscirà nel corso di questo nuovo anno. Circolano già delle belle immagini e sembra essere un gioco divertente, dai creatori di Earthworm Jim, un classico platform.

Capy ha avuto un grande 2014 con Super Time Force per Xbox all'inizio dell'anno, per poi svilupparlo per PC ed annunciarlo per il 2015 per PS4. Below vede il ritorno per Xbox One, in quella che sembra essere un'intrigante avventura roguelike, e noi non vediamo l'ora di saperne di più.

Un'altra esclusiva per console è Rime, che dovrebbe essere rilasciata nel corso del 2015 per PlayStation 4. Questo gioco è sviluppato da Tequila Works.

Julian Gollop sta tornando ad uno dei suoi titoli pre-XCOM con Chaos Reborn, che si sta finanziando tramite Kickstarter. Oltre ad essere nel nostro calendario indie, lo abbiamo provato nella prima parte dell'anno.

Firewatch sembra assolutamene incredibile, e non vediamo l'ora di vedere di più circa questo titolo sviluppato da Campo Santo, nel corso del nuovo anno. Il gioco pone il giocatore di turno in Wyoming, con il compito di avvistare incendi, con il grande deserto che fa da sfondo come un set, per quella che sembra essere un'avventura indie molto intrigante.

Un gioco che potrebbe strappare il primo posto a Broforce è Hotline Miami 2: Wrong Number, che sembra essere destinato a continuare e concludere gli eventi del primo quanto brutale capitolo. Ci aspettiamo un gameplay impegnativo e musica che pompa, quando questo titolo vedrà la luce del giorno. Date le nostre alte aspettative, saremmo delusi se non avesse almeno la qualità dell'originale.

Il prossimo gioco di The Chinese Room è Everybody's Gone to the Rapture, un titolo che è sulla scia di Dear Esther e di Amnesia: A Machine for Pigs. A differenza dei giochi precedenti di questo sviluppatore, apparsi su PC, questo titolo intrigante dovrebbe essere un'esclusiva per la PS4.

Not A Hero, sviluppato da Roll7, è il seguito del frustrante gioco di skating OlliOlli. Sembra che avrà gli stessi livelli di difficoltà.

Frictional Games, sviluppatore dei più spaventosi giochi horror indie degli ultimi anni, sta per lanciare il suo prossimo titolo, Soma, nel 2015. Abbiamo parlato con Jens Nilsson nel corso di un'intervita.

Apotheon presenta uno dei migliori stili visivi che abbiamo mai visto; sembra un antico vaso che prende vita. Lo sviluppatore Alien Trap, famoso per Capsized, ha il pedigree per trarne qualcosa di fantastico, e non vediamo l'ora di sapere se è all'altezza delle nostre alte aspettative.

Se il sangue e le budella sono la vostra passione, allora non dovete guardare oltre a Killing Floor 2, lo sparatutto survival di Tripwire che, come il suo predecessore, pone l'accento sull'azione co-op e lo sparare in faccia ai demoni. Killing Floor 2 è stato annunciato anche per PlayStation 4, quindi questa volta non saranno solamente i giocatori di PC a poter godere di un costante sanguinolento splatter.

SuperHot verrà rilasciato per PC e Xbox One.

No Man's Sky è forse il beniamino indie del momento, grazie all'enorme quantità di promesse che racchiude, con l'esplorazione all'interno di una galassia generata proceduralmente. Ora tutto ciò che resta di questa sorpresa è una certa sensazione di attesa. Se lo sviluppatore Hello Games riuscirà nel suo intento, questo gioco potrebbe diventare un classico indie.

Nuclear Throne è sicuramente un gioco a cui non vediamo l'ora di giocare una volta che sarà terminato. Si tratta di una storia simile a Broforce, in Early Access, ma con già molto da offrire. Tuttavia, per come siamo abituati, stiamo aspettando che il gioco sia finito prima di metterci sopra nuovamente le mani.

Imagine & Form prosegue con il suo franchise 2D SteamWorld Heist, che uscirà nel 2015. Il capo dello Studio Brjann Sigurgeirsson ha avuto modo di parlarci riguardo a questo gioco, quando lo abbiamo avvicinato per il nostro Calendario Indie, e questo titolo è sicuramente da tenere d'occhio, soprattutto per gli appassionati di strategia.

Un altro successo finanziato tramite Kickstarter è stato The Flame in the Flood, di Irrational Studios, e c'è un sacco d'interesse per questo titolo, che è "un viaggio nel fiume Rogue-lite attraverso una dimenticata America post-sociale".

Il cavallo di battaglia di Tale of Tales è Sunset, un altro gioco presente nel nostro calendario indie, che il co-fondatore dello studio Auriea Harvey ha definito "il gioco più importante della nostra carriera". Con intrighi politici ed una narrazione simile a qualcosa come un dramma di spie, questo titolo è impostato in un contesto dilaniato di una città in preda alla guerra civile, con uno stile simile a Gone Home. Sunset potrebbe rivelarsi una delle più grandi sorprese del 2015.

Satellite Reign è il successore spirituale di Syndicate, e quando diciamo Syndicate non intendiamo il recente sparatutto in prima persona, ma i classici giochi cyberpunk isometrici realizzati da Bullfrog. Questo gioco è nella parte superiore della nostra lista, per quanto riguarda i titoli più attesi del 2015.

Arrowhead sta ampliando dignitosamente il suo catalogo di giochi, e Helldivers sembra che stia proseguendo il brillante filone di Magicka e Showdown Effect (nonché il più recente Gauntlet). Aspettatevi un frenetico co-op, quando questa improbabile squadra di killer approderà sulle piattaforme PlayStation entro la fine dell'anno.

Convoy viene propagandato come un mix fra FTL: Faster Than Light e Mad Max. In effetti approviamo questa definizione. La premessa è semplice: ti sei schiantato su uno strano pianeta e hai avuto modo di viaggiare e raccogliere le parti necessarie per andartene; lungo la strada devi difernderti da alcuni locali arrabbiati.

Un altro gioco che tutti dovrebbero tenere d'occhio è Ori and the Blind Forest di Moon Studios. Unendo una bellissima grafica con un'esperienza di tipo metroidvania, Ori and the Blind Forest sembra essere uno dei titoli indie più forti che appariranno su Xbox One nei primi mesi del 2015.

Abbiamo risparmiato il migliore per ultimo? Forse. Gang Beasts si preannuncia come un meraviglioso gioco multiplayer in locale. I combattenti sono di plastilina, ma lo stile appare sullo schermo violento e brutale. Tutto ciò è un veicolo meraviglioso per ottenere caos sullo schermo, con una conseguente quanto incalcolabile rivalità fra gli amici, grazie ad una fisica divertente ed un uso creativo dei vari ambienti. Non vediamo l'ora di vederlo, una volta che sia stato completato, anche se è già brillante nel suo stato attuale e può solo andare meglio.

Fonte: gamereactor.eu

Cerca nel sito


Utenti registrati in GC Social

Ultimi 40 articoli

Tutte le recensioni

Condividi questa pagina di Game Community

Submit to DiggSubmit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Articoli pubblicati su GC Recensioni

Articoli pubblicati su GC Recensioni

GC Recensioni, ovviamente, si occupa di recensioni... in mezzo ci sono comunque altri tipi di articoli. La novità principale di questo sito del network di Game Community è il fatto che gli utenti registrati possono autopubblicare le proprie recensioni di videogiochi. Anche tu puoi essere un recensore, ma forse lo sei già!

Ultimi articoli

Written on 22/10/2016, 21:30
considerazioni-sui-giochi-che-hanno-la-modalita-multiplayer-offline-con-i-bot Nel corso dell'ultimo decennio, il mondo videoludico ha saputo offrire ai giocatori, sempre più,...
Written on 22/10/2016, 15:58
lo-sviluppatore-di-rime-afferma-di-non-avere-problemi-di-sviluppo-con-il-gioco RIME è un gioco che venne annunciato nel lontano 2013, ma da allora scomparve...
Written on 22/10/2016, 15:55
data-di-uscita-prevista-per-la-versione-ps4-di-crash-bandicoot La collezione di giochi Crash Bandicoot Remastered per PS4 potrebbe avere una data di...
Written on 22/10/2016, 15:52
la-generazione-procedurale-in-star-citizen Secondo Chris Roberts, presente al CitizenCon, il gioco ha ora un sistema completamente nuovo...