NOTA! Questo sito utilizza i cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Menù principale

Game Community Network

     

"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3             In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "Cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "Cristiano"? Game Community tenterà di fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. È infatti in preparazione il sito GC = Gesù Cristo, che sarà un social network per videogiocatori Cristiani. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

Vertical Drop Heroes HD - Recensione - Sbagliando si impara ma si muore, solo nel gioco.

Piattaforma: PC

Sviluppatore: Nerdook Productions

Genere: Indie

Data di uscita: 26 luglio 2014

Modalità: Single player, multiplayer, co-op

Supporto per il controller: Sì

Proprio di recente ho rivisto Life Goes On, un interessante gioco di puzzle dove è necessario morire per risolvere quasi la maggior parte degli enigmi e progredire attraverso il gioco. Nella recensione che avevo scritto, ho detto che era, a mia conoscenza, l'unico gioco a cui ho giocato in cui morire è una necessità per completarlo o, almeno, per avere un vantaggio. Be', a quanto pare questo non è durato a lungo, dal momento che di recente ho avuto la possibilità di giocare a Vertical Drop Heroes HD, un titolo in cui è probabile morire, per aiutarvi nei prossimi tentativi.

Alcune leggende narrano di un eroe coraggioso che dovrà entrare nel tempio della conoscenza, attraversando terre pericolose alla ricerca del santo santuario che contiene un grande segreto sull'esistenza. Be', così almeno si diceva. [...]. Vertical Drop Heroes HD è la storia di quelle anime coraggiose che, purtroppo, affrontano una prematura morte, ed è questo che li rende degli eroi. Vertical Drop Heroes HD funziona con una semplice premessa: attraversare dieci livelli per raggiungere il santo santuario. Quando si inizia si può scegliere uno fra tre eroi diversi, ognuno con le proprie armi, abilità e statistiche. Una volta scelto il vostro eroe si entra nel tempio della conoscenza, che è un po' il punto di partenza della vostra avventura. Ti bastano pochi minuti per guardarti attorno e parlare con tutti. C'è una buona probabilità che sarete di nuovo lì. Spesso. Una volta che sei pronto devi entrare nel portale per iniziare l'avventura. E' probabile che vivrai quest'avventura per un tempo breve.

Ogni livello è verticale (da qui il titolo del gioco) e l'obiettivo è quello di raggiungere la fine e sconfiggere il boss, anche se questo può essere evitato del tutto, se avete abbastanza chiavi. Man mano che si procede, in ogni livello vi verrà dato il compito di sconfiggere i nemici, di trovare l'oro e le gemme, raccogliendo le chiavi per aprire casse e gabbie, che contengono personaggi non giocanti che possono aiutarti ad uscire, completando inoltre una missione secondaria occasionale per raccogliere l'oro ed incrementare l'esperienza. Potrai anche imbatterti in santuari che è possibile attivare con vari effetti, come ad esempio la generazione di nemici in cambio di gemme, esperienza o chiavi, o sparare con armi cose come palle di fuoco e bulloni di ghiaccio.

Tutto questo suona abbastanza semplice, giusto? Allora perchè ho detto che quest'avventura è un grosso problema e di breve durata, e che andrete al tempio spesso? Be', è qui che la premessa principale di questo titolo entra in gioco. Il primo livello non è incredibilmente difficile, e va bene in quanto ti facilita il gioco. Il livello successivo inizia a mostrare un certo aumento di difficoltà, al punto che se non hai sconfitto ogni possibile nemico del primo livello, avrete buone probabilità di morire, il che significa che dovete ricominciare tutto da capo. Quasi. Dopo che si muore si ritorna alla schermata di selezione del personaggio con tre eroi casuali fra cui scegliere, ma a quel punto si noterà qualcosa di diverso. Prima di tutto la vostra quantità di oro rimane intatta, meno cinque pezzi di oro per scegliere il nuovo eroe (ci deve essere una sanzione da qualche parte). In secondo luogo, durante ogni livello si può incontrare qualcuno che vi darà nuove abilità per i futuri eroi in cambio di oro. Ogni personaggio dispone di due slot di abilità, che saranno riempiti con quelle acquistate.

Si può anche parlare con un paio di persone nel tempio della conoscenza e pagarle con oro per aumentare le varie statistiche di tutti i nuovi eroi. C'è il pagamento di un fabbro per aumentare la resistenza ai danni di partenza per tutti i nuovi eroi, nonché un farmacista per aumentare il loro HP. Si può anche parlare con qualcuno per fare in modo che la vostra esperienza aumenti in un livello, finché non sconfiggete tutti i nemici. [...]

Okay, sei morto diverse volte, hai comprato nuove abilità, aumentato la resistenza ai danni iniziale ed i punti ferita e sei pronto per partire. Ora il gioco comincia a diventare divertente, per il fatto che i nemici possono essere sconfitti in maniera più semplice e veloce rispetto all'inizio. Con le vostre capacità e competenze ritrovate, è ora possibile progredire ulteriormente lungo la strada per il santo santuario. Tuttavia, la difficoltà aumenterà sempre di più, man mano che si procede, ma a partire dal secondo livello si rende disponibile una nuova abilità: la capacità di teletrasportarsi direttamente in un livello. Questo aspetto può essere sia buono sia cattivo. La cosa buona è che ti permette di saltare i livelli precedentemente superati. La cosa brutta è che non solo costa un sacco di oro per essere attivato (anche se in un primo momento, per usarlo nel tempio, è a buon mercato), ma inoltre non vi permette di avere l'esatto livello di esperienza che avevate prima di attivarlo. Ad esempio, quando ho attivato il teletrasporto per andare al livello otto, avevo all'incirca il livello di esperienza 32. Quando sono morto e ho deciso di tornare in questo livello, in realtà ho iniziato con il livello di esperienza 22. Io non sono sicuro di come il gioco determini con quale livello di esperienza si inizia, ma non ti mette in posizione di svantaggio.

La grafica è bella, la musica s'inserisce bene nell'atmosfera dei livelli e la progressione del gioco con le diverse abilità è davvero piacevole. Ci sono però un paio di piccole cose che mi hanno infastidito, ma non le ho ritenute così importanti a giustificare diversi paragrafi per spiegarle. La prima è che quando si guadagna un sacco di abilità, il livello finale (il santuario stesso) è piuttosto semplice da terminare. C'è un'abilità chiamata Ice Age, che spara gigantesche palle di ghiaccio che congelano per qualche istante tutto ciò che colpiscono. Si può usare per quattro volte in ogni livello, ma rende la fase finale praticamente un non-problema. L'altra cosa che a volte mi è capitata è che, mentre si stanno guadagnando nuove abilità ed aumentando le statistiche di partenza per i nuovi eroi ogni volta che si muore, dovete abituarvi ad essi per il primo paio di tappe. L'attacco può sicuramente sembrare un po' fastidioso perchè si può far oscillare l'arma, avvicinandosi al nemico per colpirlo, in maniera simile al gioco arcade Gauntlet. Questo è in realtà un modo più affidabile per colpire un nemico usando armi da mischia, perchè non sempre è sufficiente farla oscillare manualmente. Questo mi ha portato a morire troppo nel primo paio di livelli, pur avendo alte statistiche. Per un po' ero davvero stanco di loro.

Alla fine, però, Vertical Drop Heroes HD è un gioco davvero solido. E' uno di quei giochi che in un primo momento sono impegnativi, ma dopo essere morti più volte si ottiene la possibilità di migliorare le vostre probabilità di successo per il prossimo tentativo. La zona finale è stata sorprendente ed inaspettata, anche se può essere un po' facile con le giuste abilità. C'è anche una certa rigiocabilità, poichè dopo aver terminato il gioco principale è possibile sbloccare un nuovo gioco +, che è un gioco infinito in cui si mira ad un punteggio elevato. Si può anche giocare con un amico sia in split screen sia con una rete locale. Entrambe le opzioni funzionano allo stesso modo, tranne i santuari per ottenere esperienza [...]. Nel complesso questo è un gioco piuttosto divertente. Se siete alla ricerca di qualcosa di semplice, sicuramente potete dargli un'occhiata. Anche se in questo gioco ci sono un paio di cose su cui potrei essere pignolo, ho apprezzato moltissimo il tempo che gli gho dedicato. Se siete alla ricerca di divertimento un po' diverso dai tipici RPG, potete provarlo.

Fonte: gamingnexus.com

Cerca nel sito


Utenti registrati in GC Social

Ultimi 40 articoli

Tutte le recensioni

Condividi questa pagina di Game Community

Submit to DiggSubmit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Ultimi articoli

Written on 22/10/2016, 21:30
considerazioni-sui-giochi-che-hanno-la-modalita-multiplayer-offline-con-i-bot Nel corso dell'ultimo decennio, il mondo videoludico ha saputo offrire ai giocatori, sempre più,...
Written on 22/10/2016, 15:58
lo-sviluppatore-di-rime-afferma-di-non-avere-problemi-di-sviluppo-con-il-gioco RIME è un gioco che venne annunciato nel lontano 2013, ma da allora scomparve...
Written on 22/10/2016, 15:55
data-di-uscita-prevista-per-la-versione-ps4-di-crash-bandicoot La collezione di giochi Crash Bandicoot Remastered per PS4 potrebbe avere una data di...
Written on 22/10/2016, 15:52
la-generazione-procedurale-in-star-citizen Secondo Chris Roberts, presente al CitizenCon, il gioco ha ora un sistema completamente nuovo...
FacebookMySpaceTwitterDiggRedditNewsvineLinkedin