NOTA! Questo sito utilizza i cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Menù principale

Game Community Network

     

"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3             In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "Cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "Cristiano"? Game Community tenterà di fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. È infatti in preparazione il sito GC = Gesù Cristo, che sarà un social network per videogiocatori Cristiani. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

Mercenary Kings - Recensione - Un gioco fra passato e presente

Piattaforma: PC

Sviluppatore: Tribute Games Inc.

Data di uscita: 25 marzo 2014

Genere: Azione, Platform

Modalità di gioco: Single player, multiplayer e co-op

Supporto per il controller: Sì

Mercenary Kings è uno sparatutto vecchia scuola a scorrimento laterale, è divertente e non un semplice derivato dei giochi del passato. Per quanto ami gli sparatutto in prima persona moderni, le paure di una contemporanea avventura survival-horror o perdersi in una tentacolare mappa open-world di un RPG occidentale, ho un debole per la vecchia scuola di giochi di qualità, che nonostante tutto si sentono a casa nel panorama videoludico attuale, rendendo omaggio al passato pur essendo d'ispirazione anche per il presente. Mercenary Kings è uno di questi giochi.

Il franchise Metal Slug della SNK è il gioco principale a cui si ispira Mercenary Kings, sia esteticamente sia in termini di gameplay, anche se sono presenti sfumature di Monster Hunter, Contra, Mega Man ed altri. Tuttavia l'associazione con Monster Hunt è la principale, perchè Mercenary Kings non è solo uno sparatutto lineare, ma ha missioni molto ricche, anche per i bottini che si possono conquistare e per l'aumento delle abilità dei personaggi. L'aspetto unico di questo gioco è il sistema di potenziamento dei nostri eroi, e rappresenta l'identità di Mercenary Kings. Per quanto sia divertente da giocare, la qualità coinvolgente di questo gioco consiste nell'incessante necessità di raccogliere e produrre. Questo non è solo raro in uno sparatutto a scorrimento laterale, ma è praticamente sconosciuto. Scorrendo i più di cento livelli, uccidendo tonnellate di nemici e raccogliendo quello che si lasciano alle spalle, si comprende la necessità di tutto questo, che risulta essenziale per sopravvivere, utilizzando una quantità sbalorditiva di armi, componenti, armature e molte altre cose per creare ed ottenere equipaggiamenti. In questo gioco non c'è carenza di motivi per rimanere impegnati, non si può semplicemente correre per superare i vari livelli.

Fortunatamente, il fatto che Mercenary Kings sia dotato di un impressionante sistema di attrezzature, non rende l'azione noiosa o la porta in secondo piano, in realtà è tutto il contrario. Questo gioco d'azione in 2D combina l'azione del platform-game con un convincente sistema di crafting. Sparare esplorando vari ambienti, fra cui cave abbandonate, complessi tentacolari, sistemi fognari ed altro, è molto divertente, soprattutto quando si imparano ad usare le sottigliezze dei controlli. Il metodo attivo di ricarica delle armi, preso direttamente da giochi del calibro di Gears of War, vi porta ad essere attenti durante gli scontri a fuoco. Non è possibile ricaricare continuamente, ed i nemici tendono a fare molti danni. Tutto questo crea una sorta di balletto digitale, un'accurata danza di proiettili che s'incrociano, abili schivate e tonnellate di sangue sotto forma di pixel.

Il design dei personaggi è unico ed accattivante; il vostro campo base è pieno di eroi memorabili, e i cattivi sono piuttosto classici, ma affascinanti. C'è un sacco di nemici da combattere, fra cui umani armati di pistola e coltello, robot-bestie, ed altro ancora. Per quanto riguarda la colonna sonora, diciamo solo questo: è una delle migliori che abbia sentito in questi anni. La storia è prolissa e dovrebbe essere più interessante, mi sono trovato a saltare ogni frammento narrativo dopo solo un'ora di gioco, per tornare subito in azione.

Mercenary Kings dovrebbe avere controlli più precisi. Per la maggior parte del tempo, tutto funziona come ci si aspetterebbe, ma ci sono alcuni problemi che, in realtà, fanno parte delle regole del gioco.

Gli elementi più moderni di Mercenary Kings sono i livelli dei personaggi, le mappe tentacolari e la componente di gioco online. I livelli vengono sbloccati man mano che si prosegue, e gruppi di missioni devono essere superate per passare a quelle successive. Queste si svolgono molte volte nelle stesse mappe, ed io avrei preferito una maggiore varietà, ma la varietà di attività su ogni mappa ed il tempo per superare una missione, variano in maniera significativa. Ad esempio, in una mappa si possono avere 30 minuti per salvare 16 ostaggi, che si trovano in ogni angolo di un complesso; tuttavia si può tornare in quel determinato complesso con un particolare compito, come avere 10 minuti per eliminare una certa quantità di nemici.

In questo gioco puoi anche giocare con i tuoi amici, sia in locale sia online. Mercenary Kings permette fino a quattro persone di giocare contemporaneamente. Il gioc offline non è il massimo perchè taglia lo schermo in alto. In ogni caso la modalità in single player è ottima. Mercenary Kings ha un piede nel passato ed uno saldamente piantato nel presente. Il suo alto livello di difficoltà, la musica orecchiabile e la grafica pixellosa si fondono piacevolmente con la raccolta dei bottini, la personalizzazione ed il gioco online. Ci sono alcuni problemi avanzando nel gioco, ma questo titolo è altamente raccomandato a coloro che cercano uno sparatutto a scorrimento laterale divertente da giocare, o a chi, più semplicemente, è in cerca di un assaggio dei giochi di un tempo.

Fonte: ign.com

Cerca nel sito


Utenti registrati in GC Social

Ultimi 40 articoli

Tutte le recensioni

Condividi questa pagina di Game Community

Submit to DiggSubmit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Ultimi articoli

Written on 22/10/2016, 21:30
considerazioni-sui-giochi-che-hanno-la-modalita-multiplayer-offline-con-i-bot Nel corso dell'ultimo decennio, il mondo videoludico ha saputo offrire ai giocatori, sempre più,...
Written on 22/10/2016, 15:58
lo-sviluppatore-di-rime-afferma-di-non-avere-problemi-di-sviluppo-con-il-gioco RIME è un gioco che venne annunciato nel lontano 2013, ma da allora scomparve...
Written on 22/10/2016, 15:55
data-di-uscita-prevista-per-la-versione-ps4-di-crash-bandicoot La collezione di giochi Crash Bandicoot Remastered per PS4 potrebbe avere una data di...
Written on 22/10/2016, 15:52
la-generazione-procedurale-in-star-citizen Secondo Chris Roberts, presente al CitizenCon, il gioco ha ora un sistema completamente nuovo...
FacebookMySpaceTwitterDiggRedditNewsvineLinkedin