NOTA! Questo sito utilizza i cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Menù principale

Game Community Network

     

"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3             In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "Cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "Cristiano"? Game Community tenterà di fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. È infatti in preparazione il sito GC = Gesù Cristo, che sarà un social network per videogiocatori Cristiani. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

12 giochi in esclusiva per PS3

Atelier Ayesha : The Alchemist of Dusk

La serie del gioco Atelier ebbe inizio nel 1997 su PlayStation in Giappone, ed il primo titolo era The Alchemist of Salburg. Un paio di dozzine di giochi più tardi, ci troviamo con Atelier Ayesha : The Alchemist of Dusk, un JRPG in esclusiva per PS3. E' il decimo della serie ad arrivare in occidente ed il quarto per PlayStation 3. The Alchemist of Dusk, sviluppato dallo studio giapponese Gust, è un gioco di ruolo "di nicchia", anche per gli appassionati di JRPG, che ha però trovato negli ultimi anni una solida base in occidente. I titoli della serie Atelier sono in fase di sviluppo anche per la PS Vita.

 

 

Beyond: Two Souls

Con l'eccezione, forse, di The Last of Us, Beyond: Two Souls è il titolo più importante lanciato in esclusiva nel 2013 per la PS3. Sviluppato dallo studio francese Quantic Dream, lo stesso che ha portato su PlayStation 3 il gioco Heavy Rain, Beyond: Two Souls è un altro gioco di punta di questo sviluppatore. Il giocatore assume il ruolo di Jodie Holmes (interpretato da Ellen Page), osservando la sua vita dagli otto ai vent'anni. Holmes non è una ragazza normale: ha infatti un'oscuro segreto. Lei è accompagnata da uno spirito di origini sconosciute di nome Aidan, ed il gioco ruota intorno a questa simbiosi, senza contare intrighi governativi vari.

 

 

Disgaea D2 : A Brighter Darkness

Disgaea D2 : A Brighter Darkness è uscito dapprima in Giappone, per poi arrivare in occidente. A differenza di tanti giochi di ruolo giapponesi che trovano la strada dell'ovest, questo gioco è stato rilasciato in Nord America ed Europa solo pochi mesi dopo il suo lancio nella terra del sol levante. Ad ogni modo questo titolo è un ritorno della serie di questo RPG su PS3, dopo alcune versioni portatili di qualità. Sviluppato dalla famosa "game-house" giapponese Nippon Ichi Software (NIS), A Brighter Darkness è un sequel diretto del gioco per PlayStation 2 Disgaea: Hour of Darkness. Questo franchise è noto per le sue complesse meccaniche di strategia, per i dialoghi fra i personaggi e per l'umorismo.

 

 

Dragon's Crown

 

Tecnicamente, Dragon's Crown non è un'esclusiva per PS3, dal momento che esiste anche una versione per PS Vita. Ad ogni modo, è un gioco eccezionalmente promettente, che si ispira alla vecchia scuola. Lo sviluppatore Vanillaware, con a capo il finanziatore ed editore Atlus, ha lavorato duramente per portare a termine questo titolo. Dragon's Crown è un RPG a scorrimento laterale con una grafica splendida.

Dust 514

Quando lo sparatutto in prima persona Dust 514, in esclusiva free-to-play su PS3, venne annunciato, sembrava uno dei giochi più ridicolmente ambiziosi mai usciti. Sviluppato dallo studio islandese CCP, Dust 514 è progettato per essere il complemento su console di EVE Online, il MMO per PC di stampo scandalosamente hardcore, che è imperversato per oltre un decennio. In particolare, ciò che accade in una partita dovrebbe influenzare direttamente l'altro titolo, un'idea impressionante sulla carta (e forse anche in pratica... noi non sappiamo). Per coloro che sono disposti ad investirvi la giusta quantità di tempo, Dust 514 può rivelarsi un'esperienza incredibilmente coinvolgente e profonda.

 

 

God of War: Ascension

God of War: Ascension è il primo gioco della serie God of War ad avere anche una modalità multiplayer, anche se esiste l'apprezzata modalità single player. Può essere che lo sviluppatore di questo gioco di Santa Monica, in esclusiva per PS3, non abbia utilizzato il nome God of War IV per un motivo; il multiplayer può quindi essere un esperimento per vedere cosa riserva il futuro di questa serie.

 

 

Guacamelee!

Come Dragon's Crown, Guacamelee! è un gioco uscito sia per PS3 sia per PS Vita, cross-platform anche per quanto riguarda i salvataggi. Sviluppato da DrinkBox Studios, lo stesso di Mutant Blob per PS3 e PS Vita, è abbastanza divertente, anche se un po' fuori dalla norma. Guacamelee! è un gioco che sembra ispirato da Super Metroid o Symphony of the NIght, almeno in modo superficiale. Il suo personaggio principale, che sembra uscito fuori da un cartone animato, ha il compito di esplorare ambienti non lineari pieni di nemici e di oggetti da collezionare, trovando le competenze che gli permetteranno di ottenere sempre di più in questa avventura.

 

 

Hyperdimension Neptunia Victory

Chi non conoscesse la serie di nicchia di questo JRPG, potrebbe comunque avere familiarità con l'interessante trama di questo gioco, che lo distingue da titoli altrimenti simili nel genere. Tuttavia Hyperdimension Neptunia Victory non è un gioco per tutti. Lo sviluppatore Compile Heart non è noto, in occidente, per i suoi giochi smash-hit. Ad ogni modo ognuno è libero di darci un'occhiata e provarlo.

 

 

Ni No Kuni : Wrath of the White Witch

Ni No Kuni è stata la prima grande esclusiva per PS3 del 2013, ed è finita per diventare impressionante. Si tratta di un JRPG affascinante e profondo, con l'arte della famosa società di animazione giapponese di animazione Ghibli Studio. Ni No Kuni ha un gameplay simile ai Pokemon, con una trama raccontata per mezzo di un ragazzo di nome Oliver. Pur avendo un aspetto da cartone animato, Ni No Kuni dimostra di essere adatto a tutte le età. Anzi, quello che amo di più in Ni No Kuni, è che si tratta della prova che il genere JRPG non è completamente morto su console.

 

 

Puppeteer

Quando lo strano ed eccentrico Puppeteer, gioco in esclusiva per PS3, venne rivelato al Gamescom nel 2012, la gente era un po' confusa al riguardo. Era un gioco PSN oppure al dettaglio? Qual è la meccanica di gioco per la quale vale la pena giocarlo? A quale tipologia di gioco si ispira? Questo titolo della Sony Studio Japan è un gioco in 2D a scorrimento laterale; il personaggio principale, Kutaro, è in grado di cambiare le teste che trova durante il viaggio per avere nuovi attacchi e mosse speciali. L'intero gioco ruota intorno a questa meccanica integrale, e lo rende un'esperienza assolutamente unica.

 

 

The Last of Us

Non giriamoci intorno: The Last of Us è stato senza dubbio il miglior gioco in esclusiva per PS3 del 2013. Dopo tutto, lo sviluppatore Naughty Dog, il più popolare e prolifico studio completamente di proprietà Sony, è lo stesso di Crash Bandicoot, Jak & Daxter e Uncharted. The Last of Us si svolge nel futuro, negli Stati Uniti post-apocalittici, devastati da un misterioso fungo che ha scatenato il caos nella popolazione. Il giocatore prende il controllo di un sopravvissuto di nome Joel, che ha il compito di prendersi cura di una giovane ragazza di nome Ellie.

 

 

Time and Eternity

Un altro giorno, un altro JRPG. Time and Eternity, in Giappone, è conosciuto come TokiTowa, ed è stato lanciato in esclusiva su PS3 anche in NOrd America ed Europa. Dietro la grafica di questo gioco, che si potrebbe definire il primo RPG di animazione in HD, dal momento che non ci sono modelli 3D o sprite, c'è lo studio Epoch Imagine. Al centro del gioco c'è l'interazione fra i due alter-ego del personaggio principale, Toki e Towa.

 

Fonte: ign.com

Cerca nel sito


Utenti registrati in GC Social

Ultimi 40 articoli

Tutte le recensioni

Condividi questa pagina di Game Community

Submit to DiggSubmit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Articoli pubblicati su GC Recensioni

Articoli pubblicati su GC Recensioni

GC Recensioni, ovviamente, si occupa di recensioni... in mezzo ci sono comunque altri tipi di articoli. La novità principale di questo sito del network di Game Community è il fatto che gli utenti registrati possono autopubblicare le proprie recensioni di videogiochi. Anche tu puoi essere un recensore, ma forse lo sei già!

Ultimi articoli

Written on 22/10/2016, 21:30
considerazioni-sui-giochi-che-hanno-la-modalita-multiplayer-offline-con-i-bot Nel corso dell'ultimo decennio, il mondo videoludico ha saputo offrire ai giocatori, sempre più,...
Written on 22/10/2016, 15:58
lo-sviluppatore-di-rime-afferma-di-non-avere-problemi-di-sviluppo-con-il-gioco RIME è un gioco che venne annunciato nel lontano 2013, ma da allora scomparve...
Written on 22/10/2016, 15:55
data-di-uscita-prevista-per-la-versione-ps4-di-crash-bandicoot La collezione di giochi Crash Bandicoot Remastered per PS4 potrebbe avere una data di...
Written on 22/10/2016, 15:52
la-generazione-procedurale-in-star-citizen Secondo Chris Roberts, presente al CitizenCon, il gioco ha ora un sistema completamente nuovo...
FacebookMySpaceTwitterDiggRedditNewsvineLinkedin