NOTA! Questo sito utilizza i cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Menù principale

Game Community Network

     

"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3             In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "Cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "Cristiano"? Game Community tenterà di fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. È infatti in preparazione il sito GC = Gesù Cristo, che sarà un social network per videogiocatori Cristiani. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

Fable Anniversary - Recensione - Un gioco piuttosto semplice, ma variegato e d'atmosfera.

Piattaforme: PC, Xbox 360

Sviluppatore: Lionhead Studios

Genere: Gioco di ruolo

Data di uscita: 12 settembre 2014

Modalità: Single player

Supporto per il controller: Sì

Quando si torna ad un amato classico e si scopre che è divenuto goffo e dolorosamente frustrante, è veramente difficile accettare la verità. Seguono molteplici fasi di dolore, anche se molti di noi non seguono quella del "rigetto", dichiarando amore eterno, singhiozzando, mentre il goffo gioco non ha alcuna speranza di competere con i nostri ricordi d'infanzia.

Per fortuna, Fable Anniversary non ha alcun desiderio di rovinare i vostri ricordi vecchi di una decade. La favola originale regge piuttosto bene, e questa versione rimasterizzata e migliorata visivamente conserva il fascino e l'idea originaria, che hanno reso il gioco così delizioso. Si sente l'effervescenza di certi aspetti di Fable, come i tintinnanti toni di campana della sua colonna sonora, con gli Hoobes alla goblin che gridano e gli Yammer che combattono. Gli abitanti del villaggio ti parlano con un forte accento Cockney, che vi invita ad annegare nei piaceri della carne, o per vendere tristemente i loro funghi allucinogeni preferiti. [...]. Fable è lo Hugh Grant dei videogiochi: allegro, affabile e periodicamente inelegante.

Come versione remastered, Fable Anniversary è una delle migliori. Se si confronta con l'originale, fianco a fianco, si vede subito la differenza. I modelli dei personaggi con un basso numero di poligoni e le animazioni facciali piatte sono stati sostituiti, negli abitanti del villaggio, e disegnati senza problemi, con una sincronizzazione labiale ragionevolmente espressiva. Questo non è il caso della risoluzione in generale, ma interi aspetti del gioco sono stati ricreati, fra cui l'architettura e il fogliame. L'illuminazione, inoltre, è stata rettificata per riflettere i raggi del sole in tempo reale, nonché altri elementi resi in maniera più naturale, anche se questi cambiamenti cambiano un po' l'atmosfera. L'originale Fable scoppiava di luce e colori, anche se non sempre nei modi più naturali, mentre la nuova illuminazione dà al gioco un aspetto più organico, ma al prezzo della mancanza del bagliore luccicante che ha reso Albion così calda e invitante nel Fable originale e nel suo sequel. Alcune aree sono rese in maniera troppo debole per divertirsi ad esplorarle.

Permettetemi per un attimo un passo indietro, però. Se non avete mai giocato all'originale, sarete meno preoccupati dei miglioramenti di Fable Anniversary, e più preoccupati delle sue caratteristiche uniche. E ce ne sono molte. Voi avete il ruolo di un eroe senza nome di Albion, nel paese di Gallivant, con le sue affascinanti città e prati in prospettiva in terza persona; avete il compito di eseguire delle missioni fra cui la protezione dei cittadini dai banditi, nelle prigioni e risolvere enigmi dall'atmosfera spettrale. Tuttavia l'infanzia precede l'eroismo, e la prima ora o poco più del gioco racconta i terribili eventi che vi hanno segnato in gioventù, e contemporaneamente serve come un esteso tutorial. Fable Anniversary può cantare vittoria su alcuni aspetti dell'originale. Le vostre interazioni con la popolazione non si limitano a quelle che coinvolgono un arco o una spada. Voi esprimete il vostro io più profondo, non con quello che dite (come avviene in molti moderni giochi di ruolo, come Mass Effect), ma con quello che fate. Potete disgustare i vostri ammiratori con i vostri gas intestinali, o impressionare le vostre potenziali damigelle offrendo loro pietre preziose o scatole di cioccolatini. Dimostra la tua forza, flettendo i muscoli; dimostrate la vostra crudeltà, uccidendo un vecchio amico di fronte a centinaia di spettatori.

Il modo in cui vi comportate si riflette nel modo in cui gli altri vi percepiscono, e nel modo in cui vi vedono. Ammetto che trovo poco divertimento nell'attaccare a caso gli abitanti dei villaggi, e così la mia lista di successi morali è cresciuta sempre più, fino a quando un alone è apparso sulla mia testa e dei curiosi hanno applaudito con entusiasmo al mio passaggio. Le corna e gli occhi cremisi sono le vostre ricompense per le azioni cattive "Dirty Deeds", anche se il vostro status di "eroe" rimane perennemente intatto. Fable II aveva notevolmente ampliato questo sistema ma, anche così, Fable Anniversary sembra ancora autenticamente vivo, mentre altri giochi spesso si sentono come se si dovesse rispondere semplicemente a interruttori on/off quando si allude alle vostre azioni passate. In Fable è l'attenzione sulle azioni, piuttosto che sulle parole, che fa la differenza. Un passante che ha sentito menzionare che hai ucciso un lupo mannaro è chiaramente artificioso; applausi e grida di ammirazione, quando si entra in una taverna, d'altra parte, si sentono più organiche, perchè il gioco assume il fatto che non tutti in città hanno sentito parlare di azioni specifiche eseguite pochi istanti prima.

Altre azioni si riflettono anche sulla vostra forma fisica; mangiare troppo cibo per riconquistare la salute, per esempio, fa ingrassare. E' fastidioso che il design del mondo non rifletta le possibilità sociali di Fable Anniversary. Anche nel 2004, il regno segmentato di Fable era limitante; ora, è assurdamente così. Regioni piccoline sono separate da schermate di caricamento, e anche quelle aree si limitano a percorsi specifici. Albion è una serie di nodi collegati, che si basano sulla sua atmosfera dolcemente oscena per trasmettere la storia, piuttosto che sulla scala e il dettaglio ambientale.

Quando non si è in una Vonguing trafficata, di fronte ad impressionati spettatori, si sta viaggiando lungo le strette vie di Albion, combattendo contro balverines (cioè, licantropi) e troll, utilizzando una combinazione di armi da mischia, archi e incantesimi. Le possibilità magiche sono le più intriganti, dato il modo in cui ti permettono di far cadere un anello di fiamme, o di suscitare un trio di spade senzienti che attaccano i nemici mentre si scarica addosso a loro una doccia di frecce. Non ci sono motivi per attaccare con una qualsiasi tecnica particolare, però, e coltivare uno stile di combattimento diversificato è più gratificante che sceglierne uno piuttosto che un altro. A seconda delle circostanze, gli attacchi a distanza possono essere più efficaci dell'uso del martello, e si guadagnano abbastanza orbs esperienza quando si completano le missioni e si eliminano i banditi, il che non impone motivi per non diffondere la ricchezza fra le discipline di base.

Mettere in pratica queste discipline può essere frustrante, però. Il sistema di puntamento dell'originale non è stato grande, e mentre Fable Anniversary rappresenta un miglioramento, il puntamente non è fra questi. Devi essere relativamente vicino al tuo obiettivo per mirare, quindi premere il grilletto per posizionarti su un hobbe attaccante, il che può causare un riposizionamento della telecamera o, peggio ancora, bloccarsi su un compagno nelle vicinanze, causando il lancio accidentale di una freccia nel cranio di un mercante, quando uno zombie era in vista. E' anche possibile agganciare i vostri aiutanti chiamati in quel modo; non posso contare il numero di volte in cui volevo concentrarmi su una ninfa e la telecamera si è centrata su una spada. Il modo sconsiderato in cui in questo gioco si scelgono i bersagli è sconcertante. Ancora più sconcertante è come le frecce possano partire in una direzione casuale, anche quando stai puntando un bersaglio.

Anche il combattimento corpo a corpo ha i suoi problemi, la maggior parte dei quali deriva dalla filosofia di design e animazione di Fable Anniversary, in cui la maggior parte degli attacchi si compiono indietro o verso il basso, in qualche maniera, portando via da voi il controllo nel calore del combattimento. Questo è in genere solo un fastidio minore, anche se alcuni incontri di combattimento sembrano progettati per causare la massima frustrazione. [...]. L'arena di combattimento è un cliché di gioco inevitabile in Fable, e si tratta dell'esempio più imbarazzante di questo approccio sbagliato. Trattare con diversi troll che vi lanciano contro dei massi senza alcun riguardo per il tempismo è la sequenza più noiosa del gioco. E' possibile assoldare delle guardie del corpo, se vi piace avere compagnia, ma Fable Anniversary è così facile che probabilmente non avrete bisogno di aiuto.

In generale in Fable Anniversary il divello di difficoltà è basso. Di solito si hanno più pozioni e fiale di guarigione in numero sufficiente per evitare la morte in gioco finale e, in effetti, ho visto una sola schermata di game-over in Fable Anniversary, quando non ero riuscito a finire una missione entro il suo limite di tempo. Questo è un gioco d'atmosfera e di atteggiamenti, non si tratta di superare degli ostacoli estenuanti padroneggiando le vostre tattiche. E' anche un gioco di scoperta, più di quanto si possa immaginare in un gioco che si limita a dei passaggi ristretti. L'ispezione di vari angoli rivela scrigni di tesori, e se non ti dispiace l'attività morbosa di scavare della tombe, si potrebbero trovare degli oggetti di valore seploti. [...]. Il sistema di combattimento ed il design del mondo sono indubbiamente invecchiati, ma il gioco ha delle caratteristiche peculiari mature, ed è così ottimista che anche i suoi momenti più cupi non vi abbattono a lungo. Fable non è del tutto fuori dal tempo, ma il suo umore geniale è contagioso, e sono felice che Fable Anniversary abbia mantenuto intatti i miei ricordi.

Fonte: gamespot.com

Cerca nel sito


Utenti registrati in GC Social

Ultimi 40 articoli

Tutte le recensioni

Condividi questa pagina di Game Community

Submit to DiggSubmit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Articoli pubblicati su GC Recensioni

Articoli pubblicati su GC Recensioni

GC Recensioni, ovviamente, si occupa di recensioni... in mezzo ci sono comunque altri tipi di articoli. La novità principale di questo sito del network di Game Community è il fatto che gli utenti registrati possono autopubblicare le proprie recensioni di videogiochi. Anche tu puoi essere un recensore, ma forse lo sei già!

Ultimi articoli

Written on 22/10/2016, 21:30
considerazioni-sui-giochi-che-hanno-la-modalita-multiplayer-offline-con-i-bot Nel corso dell'ultimo decennio, il mondo videoludico ha saputo offrire ai giocatori, sempre più,...
Written on 22/10/2016, 15:58
lo-sviluppatore-di-rime-afferma-di-non-avere-problemi-di-sviluppo-con-il-gioco RIME è un gioco che venne annunciato nel lontano 2013, ma da allora scomparve...
Written on 22/10/2016, 15:55
data-di-uscita-prevista-per-la-versione-ps4-di-crash-bandicoot La collezione di giochi Crash Bandicoot Remastered per PS4 potrebbe avere una data di...
Written on 22/10/2016, 15:52
la-generazione-procedurale-in-star-citizen Secondo Chris Roberts, presente al CitizenCon, il gioco ha ora un sistema completamente nuovo...
FacebookMySpaceTwitterDiggRedditNewsvineLinkedin