NOTA! Questo sito utilizza i cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Menù principale

Game Community Network

     

"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3             In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "Cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "Cristiano"? Game Community tenterà di fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. È infatti in preparazione il sito GC = Gesù Cristo, che sarà un social network per videogiocatori Cristiani. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!



Mortal Kombat X - Recensione - Uno dei migliori titoli della serie

Piattaforme: PC, PS3, PS4, Xbox 360, Xbox One

Sviluppatori: NetherRealm Studios, High Voltage Software

Genere: Beat 'em up

Data di uscita: 14 Aprile 2015

Modalità: Single player, multiplayer

Supporto per il controller: Sì

Sulla scia del successo del suo ultimo titolo, NetherRealm Studios ha solo ulteriormente migliorato la loro fantastica creazione. Comprensibilmente, Mortal Kombat X è superiore al suo predecessore in termini di esecuzione meccanica, tuttavia questa volta il progetto prende il centro della scena.

Con Ed Boon al volante, NetherRealm Studios ha realizzato un gioco che può essere avvicinato assolutamente da tutti. Il sistema di combattimento implementato all'interno del gioco permette a chiunque, anche al neofita, di trovare un personaggio che si adatta a lui / lei e dominare il palcoscenico. Il cast dei personaggi disponibili varia da individui ben consolidati, come Sub-Zero e Scorpion, a nuovi combattenti come D'Vorah e Kotal Kahn.

Attualmente (aprile 2015) Mortal Kombat X dispone di 24 personaggi diversi che vantano ciascuno il proprio set di mosse, tuttavia la scelta non termina qui. Ogni personaggio in-game, come nelle precedenti iterazioni della serie, può essere equipaggiato con vari tipi di abbigliamento, ma le "skin", che in precedenza erano solo un accorgimento visivo, ora danno al giocatore molto, molto di più.

Quando ci si trova nella schermata di selezione del personaggio, ci troviamo di fronte a un compito estremamente difficile, dal momento che ognuno ha i suoi pro e contro. Scorpion è eccezionalmente agile e facile da padroneggiare, ma le sue mosse possono essere facilmente bloccate dai giocatori esperti. Il catalogo di distruzione di Sub-Zero è molto più difficile da comprendere, ma egli vi fornirà un vantaggio sui vostri avversari, come il costante bombardamento di ghiaccio che innervosisce anche il più competente.

Dopo aver selezionato il personaggio che preferite, si introduce la questione dello "stile" di lotta. L'abbigliamento, che come si è detto nelle precedenti iterazioni del franchise era un guscio vuoto ed una questione di gusti (o la sua mancanza), diventa ora per voi un'altra decisione difficile da prendere. A seconda del vostro avversario, si dovrà decidere se gli attacchi a distanza sono più importanti, o se il corpo a corpo è l'opzione migliore. Una semplice decisione può spianare la strada verso la vittoria, o essere la causa della tua morte. E l'impatto che ha tale decisione è semplicemente stupefacente.

Mi sono trovato più volte in pericolo a causa di decisioni irrazionali che ho preso, e più di una volta non ho ritenuto la mia sconfitta esasperante o "ingiusta", perché sapevo che se fossi tornato alla schermata di selezione del personaggio, avrei trovato uno "stile" di combattimento che mi avrebbe portato alla vittoria. In definitiva, tale caratteristica in apparenza minuscola non solo introduce variazioni al mix, ma aggiunge anche un aspetto strategico, ed una volta che si è superata la modalità storia, piuttosto breve, si saprà tutto il necessario per procedere nel resto del gioco.

Riguardo alla modalità storia, NetherRealm Studios non ha certamente reinventato la ruota. E' una storia a cui tutti siamo abituati. L'antagonista, che è la radice di ogni male, è in missione per conquistare il Regno della Terra e infine uccidere tutti gli "dei" e voi, come protagonista, dovete fare tutto ciò che è umanamente possibile per fermarlo. L'intera avventura non dovrebbe prendere più di sei-sette ore, ma il tempo che passi a combattere contro l'IA ti prepara per quello che deve ancora venire. La modalità storia è più simile ad un elaborato tutorial. Si ha il controllo di dodici personaggi, nei dodici capitoli che si devono completare per raggiungere i principali crediti. E mentre rompete le vertebre dei vostri avversari, imparate più di quanto si vorrebbe ammettere. Ogni incontro è un tutorial in sé. Esso consente di imparare le basi del personaggio che controllate, ma ti dà anche la possibilità di imparare a contrastare gli attacchi di avversari specifici. Il miglior esempio di questa meccanica è la lotta fra Scorpion e Sub-Zero.

Il primo round del combattimento sarà piuttosto lento e con poco ritmo, come vedrete voi stessi, costantemente congelati sul posto dagli implacabili attacchi di Sub-Zero. Tuttavia, man mano che la lotta progredisce, imparate sempre di più sul vostro avversario, e quando si raggiunge il secondo round saprete come evitare le trappole di Sub-Zero e come eludere i suoi attacchi a distanza. Con le conoscenze appena acquisite, si accende la lotta per la sopravvivenza, contro gli ostinati sforzi del vostro avversario. E' impressionante come poche mosse possano cambiare l'intero corso del combattimento. Invece di diventare costantemente una scultura di ghiaccio, potrai spingere a destra l'avversario evitando i suoi colpi, con l'aiuto della tua catena a portata di mano, e con l'introduzione della vostra abilità di teletrasporto, per piegare infine il tuo indifeso avversario.


Mortal Kombat X è un gioco impressionante, in termini di progettazione ed esecuzione, ma ha anche i suoi difetti. Fin dall'inizio si noterà che non è particolarmente bello. Non è un disastro assoluto, ma il cambiamento della qualità delle texture può essere enorme e, a volte, toglie qualcosa all'esperienza complessiva. I segni sulle armature, che sono ricche di dettagli nelle cutscene, si trasformano in piatti graffi durante il gameplay e, a volte, scompaiono completamente, rendendo belli freschi i personaggi che prima erano distrutti dalle botte. Tuttavia, tale cambiamento di qualità è impercettibile durante il resto del gioco.

Un altro fattore che ha un impatto negativo sul gioco, è la somiglianza fra alcuni personaggi. Per non rovinare completamente questo titolo, mi limiterò a dire che alcuni personaggi si distinguono solo per il loro aspetto ed il loro set di mosse. Anche se ci sono solo due o tre casi di questo fenomeno, maggiormente presenti durante la campagna, vi faranno sentire a volte come se aveste giocato con lo stesso personaggio per periodi di tempo prolungati. Tuttavia, rispetto ad altri giochi dello stesso genere, Mortal Kombat X ha molto più da offrire per quanto riguarda il numero dei combattenti e, come ci è stato assicurato dallo sviluppatore, "altri sono in fase di realizzazione".

Per riassumere, va dichiarato che Mortal Kombat X non è un gioco perfetto. Non è un 10, né un 9, però il logo di NetherRealm Studios mostra che il "re" è tornato ed è qui per restare, in quanto è difficile immaginare, riguardo a qualsiasi altro gioco del genere, che sia più spettacolare. In un certo senso si tratta di un ritorno al passato di Mortal Kombat, che la tecnologia moderna ha solo ulteriormente migliorato, e ci permette di essere indulgenti riguardo a questa splendida creazione che è Mortal Kombat X.

Fonte: gamertime.co.uk

Cerca nel sito


Utenti registrati in GC Social

Ultimi 40 articoli

Tutte le recensioni

Condividi questa pagina di Game Community

Submit to DiggSubmit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Articoli pubblicati su GC Recensioni

Articoli pubblicati su GC Recensioni

GC Recensioni, ovviamente, si occupa di recensioni... in mezzo ci sono comunque altri tipi di articoli. La novità principale di questo sito del network di Game Community è il fatto che gli utenti registrati possono autopubblicare le proprie recensioni di videogiochi. Anche tu puoi essere un recensore, ma forse lo sei già!

Ultimi articoli

Written on 22/10/2016, 21:30
considerazioni-sui-giochi-che-hanno-la-modalita-multiplayer-offline-con-i-bot Nel corso dell'ultimo decennio, il mondo videoludico ha saputo offrire ai giocatori, sempre più,...
Written on 22/10/2016, 15:58
lo-sviluppatore-di-rime-afferma-di-non-avere-problemi-di-sviluppo-con-il-gioco RIME è un gioco che venne annunciato nel lontano 2013, ma da allora scomparve...
Written on 22/10/2016, 15:55
data-di-uscita-prevista-per-la-versione-ps4-di-crash-bandicoot La collezione di giochi Crash Bandicoot Remastered per PS4 potrebbe avere una data di...
Written on 22/10/2016, 15:52
la-generazione-procedurale-in-star-citizen Secondo Chris Roberts, presente al CitizenCon, il gioco ha ora un sistema completamente nuovo...
FacebookMySpaceTwitterDiggRedditNewsvineLinkedin